Spider-Man: Far from Home – Non ci sarà il cameo di Doctor Strange

Spider-Man: Far from Home – Non ci sarà il cameo di Doctor Strange

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Tom Holland nelle prime foto dal set di Spider-Man: Far From Home

In Spider-Man: Homecoming abbiamo visto Iron Man al fianco di Peter Parker, ma ora i fan si chiedono se la nuova avventura solitaria del Tessiragnatele – Spider-Man: Far From Home – comprenderà il cameo di un altro supereroe Marvel. Questa eventualità sembra molto probabile, stando ai rumor di alcuni mesi fa: ogni film dovrebbe ospitare l’apparizione di un eroe diverso, consolidando le radici di Spidey nel Marvel Cinematic Universe.

Ebbene, non sappiamo quale personaggio apparirà nel film, ma in compenso Kevin Feige ha rivelato chiaramente chi non ci sarà, ovvero Doctor Strange. Considerando i trascorsi fra l’Arrampicamuri e il Mago Supremo nei fumetti, la presenza di Strange nel film avrebbe avuto senso, anche perché i due personaggi si sono conosciuti in Infinity War; inoltre, il Signore delle Arti Mistiche sembra la persona ideale a cui rivolgersi quando si affronta per la prima volta Mysterio, quindi il suo cameo sarebbe stato naturale (anche se Mysterio, nonostante le apparenze, non fa uso di magia). Ecco la conversazione tra Feige e Peter Sciretta di SlashFilm in cui il presidente dei Marvel Studios smentisce la presenza di Strange:

Peter: Stavo pensando, dato che a Londra c’è un Sanctum Sanctorum… Doctor Strange apparirà nel film?

Kevin: No.

Peter: No?

Kevin: Potrei girarci attorno, ma no.

Peter: (scioccato di aver ricevuto una risposta diretta) Okay.

Kevin: Non voglio che la gente si esalti [inutilmente]. Ma a Benedict e Holland piace l’idea di lavorare insieme.

Insomma, dopo che il mistero attorno al titolo di Avengers 4 si è rivelato un boomerang, Feige sceglie di parlare in modo diretto, evitando di alimentare le attese per qualcosa che non accadrà.

Per il resto, sappiamo che Spider-Man: Far From Home si svolgerà dopo Avengers 4, e affronterà le conseguenze di quegli eventi accompagnandoci in una nuova fase del Marvel Cinematic Universe. Jake Gyllenhaal dovrebbe interpretare Mysterio, ma il casting è tuttora in corso per un’attrice sui vent’anni che avrà uno dei ruoli principali: forse è la “femme fatale” di cui si parlava nei mesi scorsi. Nel sequel, comunque, dovrebbe essere introdotta anche Gwen Stacy, come dimostrano i provini della francese Louna Fournier e della lussemburghese Iris Haller. Michael Keaton tornerà nel ruolo di Adrian Tooms, alias l’Avvoltoio. Le riprese cominceranno in giugno, e il titolo di lavorazione sarà Fall of George, in riferimento al personaggio di Jason Alexander in Seinfeld. Alla regia c’è ancora Jon Watts, mentre la sceneggiatura è curata da Chris McKenna ed Erik Sommers (noti soprattutto per Community, LEGO Batman: Il film, Spider-Man: Homecoming, Jumanji: Benvenuti nella giungla e Ant-Man and the Wasp).

Vi ricordo che Spider-Man: Far From Home uscirà il 5 luglio 2019 negli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE:

Kevin Feige svela perché Peter viaggerà per l’Europa in Spider-Man: Far From Home

Tom Holland svela il titolo del sequel di Spider-Man: Homecoming

Spidey avrà un nuovo costume nel sequel di Spider-Man: Homecoming

Michael Keaton tornerà nel sequel di Spider-Man: Homecoming

Jake Gyllenhaal tratta per il ruolo di Mysterio nel sequel di Spider-Man: Homecoming

Le riprese del sequel di Spider-Man: Homecoming da giugno 2018, ecco un provino per Gwen Stacy

La recensione di Spider-Man: Homecoming

Come sappiamo, Tom Holland interpreta Spider-Man, mentre Jon Watts (Clown, Cop Car) è il regista di Spider-Man: Homecoming. Il ruolo di zia May è stato assegnato a Marisa Tomei, mentre Zendaya Coleman interpreta Michelle. Nel cast anche Laura Harrier (Liz Allan), Jacob Batalon (Ned Leeds), Tony Revolori (Flash Thompson), Robert Downey Jr. (Tony Stark), Michael Keaton (l’Avvoltoio), Michael Barbieri (un amico di Peter), Kenneth Choi (il preside della scuola), Donald Glover, Logan Marshall-Green (Montana), Michael Chernus (il Riparatore), Martin Starr, Isabella Amara, Jorge Lendebork Jr., JJ Totah, Hannibal Buress, Abraham Attah, Michael Mando, Bokeem Woodbine (Shocker), Garcelle Beauvais, Tyne Daly, Angourie Rice, Martha Kelly, Jon Favreau (Happy Hogan) e Jennifer Connelly (la voce di Karen, I.A. integrata nel costume di Peter). Jonathan M. Goldstein e John Francis Daley (Piovono polpette 2, Horrible Bosses, Come ti rovino le vacanze) sono gli sceneggiatori.

Fonte: Heroic Hollywood

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

LEGGI ANCHE

Spider-Man 4, Sam Raimi in lizza per la regia? 17 Aprile 2024 - 11:00

Le ultime indiscrezioni sostengono che Sam Raimi sia uno dei registi in lizza per dirigere Spider-Man 4, sequel di No Way Home.

Superman: Pruitt Taylor Vince interpreterà Jonathan Kent 17 Aprile 2024 - 1:34

L'attore caratterista Pruitt Taylor Vince è entrato a far parte del cast di Superman, nel ruolo di Jonathan Kent

Box Office Giappone: Detective Conan: Million Dollar Pentagram oggi ha superato i ¥4 miliardi, apertura record per il franchise 16 Aprile 2024 - 17:34

Si stima che Detective Conan: Million Dollar Pentagram raggiungerà i Ұ6 miliardi questa settimana, Oppenheimer ha superato il miliardo di yen, diventando il primo film importato che nel primo quarto dell'anno ha raggiunto questo risultato

Da Rick and Morty a One-Punch Man: Dan Harmon e Heather Anne Campbell riscriveranno la sceneggiatura 15 Aprile 2024 - 19:15

Cambio di sceneggiatore per il film live action hollywoodiano di One-Punch Man, a bordo le menti dietro a Rick and Morty

X-Men ’97 – Episodio 3: omaggi e citazioni 28 Marzo 2024 - 8:31

Curiosità, riferimenti, easter egg e omaggi ai fumetti nel terzo episodio di X-Men '97.

Kong contro Mechani-Kong: l’altro King Kong giapponese – Godzillopedia capitolo 4 26 Marzo 2024 - 8:00

Il secondo film della giapponese Toho dedicato a King Kong: Kong contro Mechani-Kong.

X-Men ’97 è una bomba (la recensione senza spoiler dei primi tre episodi) 20 Marzo 2024 - 8:01

X-Men '97 è la migliore cosa che potesse capitare a un vecchio fan dei mutanti Marvel, animati, a fumetti o entrambe le cose.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI