L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Suspiria – Un poster sanguinolento per il remake di Luca Guadagnino

Suspiria – Un poster sanguinolento per il remake di Luca Guadagnino

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Il primo trailer di Suspiria

Il remake di Suspiria ha appena annunciato con orgoglio la sua classificazione Restricted per “contenuti disturbanti che coinvolgono violenza rituale, immagini sanguinose, nudità esplicita e linguaggio con riferimenti sessuali”, quindi non c’è da stupirsi che anche il nuovo poster abbia qualcosa di macabro.

La locandina, appena pubblicata da Amazon Studios, mostra infatti la consueta “S” tracciata con il sangue, accompagnata stavolta dal curioso logotitolo ufficiale. Il film di Luca Guadagnino – basato sull’omonimo cult di Dario Argento – sarà presentato in anteprima alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (29 agosto – 8 settembre 2018), mentre negli Stati Uniti uscirà il 2 novembre. Dakota Johnson interpreta Susie Bannion, giovane ballerina che si iscrive alla prestigiosa scuola di danza di Madame Blanc (Tilda Swinton), nella Berlino del 1977, ma resta coinvolta in un’inquietante trama sovrannaturale.

Ecco il poster:

Questa è la sinossi ufficiale:

Susie Bannion, una giovane donna americana, si trasferisce nella prestigiosa Markos Tanz Company di Berlino, nel 1977. Arriva proprio nel momento in cui uno dei membri della compagnia, Patricia, sparisce in circostanze misteriose. Mentre Susie compie straordinari progressi sotto la guida di Madame Blanc, rivoluzionaria direttrice artistica della compagnia, fa amicizia con un’altra ballerina, Sara, la quale condivide i suoi sospetti che la matrona e la compagnia stessa nascondano un oscuro e minaccioso segreto.

GUARDA ANCHE:

I nuovi poster di Suspiria

Dakota Johnson nelle prime foto di Suspiria

Suspiria sarà presentato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia

Il primo poster di Suspiria

Nel cast di Suspiria figurano anche Chloe Grace Moretz, Jessica Harper e Mia Goth. La sceneggiatura è opera di David Kajganich, lo stesso di True Story e A Bigger Splash, nonché creatore della serie The Terror. Thom Yorke si occupa delle musiche, mentre l’uscita è attesa per il prossimo autunno.

Fonte: 411 Mania

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

The Gangster, the Cop, the Devil: Stallone produrrà il remake americano 29 Giugno 2022 - 15:00

L'action sudcoreano verrà adattato al pubblico americano, ma il protagonista Don Lee riprenderà il suo ruolo

Stranger Things 4 – Il cast riassume il Volume 1 in un nuovo video 29 Giugno 2022 - 14:15

Da Maya Hawke a Joe Keery, il cast di Stranger Things 4 riassume gli eventi del primo Volume in attesa degli episodi finali.

Chris Pratt nega una volta per tutte di frequentare la Hillsong Church 29 Giugno 2022 - 13:15

Intervistato da Men's Health, Chris Pratt ha voluto mettere fine alle dicerie, confermando quale congregazione frequenti in realtà

The Boys: com’è l’Herogasm dei fumetti 25 Giugno 2022 - 8:19

Com'è nata l'orgia di super-eroi di The Boys e cosa c'era di diverso nella sua versione originale a fumetti.

Ms. Marvel, episodio 3: guarda un po’ chi c’è… [SPOILER] 22 Giugno 2022 - 14:51

Qualche risposta, nuove domande e alcuni nomi conosciuti nel terzo episodio di Ms. Marvel.

Predator, i 35 anni dell’altro mostro alieno Fox… creato da Rocky Balboa (FantaDoc) 12 Giugno 2022 - 15:36

Com'è nato e cosa resta, trentacinque anni dopo, del primo film di Predator con Arnold Schwarzenegger.