Spawn – Il nuovo film non sarà una storia di origini

Spawn – Il nuovo film non sarà una storia di origini

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Chi è Spawn? Scopriamo il personaggio di Todd McFarlane nel nostro speciale

Ormai sappiamo che Jamie Foxx interpreterà Al Simmons in Spawn, ma probabilmente non lo vedremo molto spesso sullo schermo: il regista Todd McFarlane (creatore del fumetto da cui è tratto il film) ha infatti dichiarato che questo adattamento sarà un thriller sovrannaturale, non un colossal supereroistico, e Spawn avrà un ruolo simile a quello dello squalo nel cult di Spielberg; ciò significa che il vero protagonista sarà il detective Twitch Williams, impegnato a indagare sulle misteriose – quanto sporadiche – apparizioni dell’eroe infernale.

Probabilmente non vedremo mai Spawn per intero, e ora McFarlane dichiara inoltre a ComicBook.com che non ha intenzione di raccontare le origini del personaggio:

No. No. No. Non sono interessato alla storia delle origini. Non posso farlo. Non posso farlo. Ho visto sin troppi film che dedicano troppo tempo alla preparazione.

Effettivamente, negli ultimi anni sia i film sia le serie tv hanno dedicato molto tempo alla genesi dei supereroi, tant’è che spesso il personaggio “fatto e finito” appare solo nell’epilogo. McFarlane cita il recente A Quiet Place come modello a cui ispirarsi:

Prendiamo A Quiet Place, che comincia all’89° giorno [dopo l’apocalisse], lo adoro. Lo adoro. Non approfondisce ciò che è successo in quei primi 88 giorni. Lo adoro. Quindi, o entri subito nel vivo, o niente.

Il neo-regista cita inoltre il caso di Wolverine, le cui origini sono state tenute nascoste per parecchi anni:

Perché credete che Wolverine fosse così popolare? Perché per molto tempo non abbiamo saputo chi fosse. Ed è ciò che lo rendeva fico. E si può discutere sul fatto che sia diventato un po’ meno fico – al di là del fatto che sia canadese, non m’importa – ma è diventato un po’ meno fico quando ne hanno svelato le origini, giusto? Quindi, mi piaceva quando era un mistero.

Insomma, questo Spawn ci proietterà direttamente nel vivo dell’azione. Vi terremo aggiornati.

LEGGI ANCHE:

Jamie Foxx interpreterà Spawn

Todd McFarlane regala ai fan un assaggio della sceneggiatura di Spawn

Todd McFarlane paragona Spawna Lo squalo

La Blumhouse produrrà Spawn

Todd McFarlane promette un reboot “cupo e cattivo” per Spawn

Todd McFarlane parla del reboot di Spawn

L’anno scorso, partecipando all’Emerald City Comic-Con di Seattle, McFarlane aveva insistito sul fatto che il film sarà molto brutale, più di Deadpool e Logan, poiché spingerà i limiti della classificazione restricted:

Sentite, ve lo illustrerò per bene. Il film sarà un cupo “R”… se qui c’è il PG-13 e qui c’è Deadpool [sposta la mano un po’ più in là] e qui c’è Logan [la sposta ancora più in là], noi saremo qui [posiziona la mano ancora più lontano, per dimostrare che il suo Spawn sarà più brutale dei film sopracitati]. Sarà cupo. Sarà cattivo.

Insomma, McFarlane non vuole competere con i blockbuster da 200 milioni di dollari, ma con i film horror da 10 milioni di dollari che stanno riscontrando un grande successo di pubblico in tutto il mondo, e Jason Blum è uno specialista del settore. Sarà una visione di Spawn molto diversa da quella cui i fan sono abituati, ma sembra l’unica possibile per un reboot cinematografico del personaggio, dato che nessuno studio pare disposto a spendere 100 milioni di dollari per lui; a tal proposito, è vero che Deadpool e Logan hanno dimostrato le potenzialità commerciali dei cinecomic R-rated, ma la popolarità di Spawn non è paragonabile a quella di Wolverine, ed è sicuramente calata rispetto agli anni Novanta.

Per chi non lo sapesse, Todd McFarlane è il fumettista che rinnovò l’immagine dell’Uomo Ragno presso la Marvel, e poi creò Spawn per la Image Comics. La sceneggiatura del film è opera sua.

Fonte: ComicBook.com

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

LEGGI ANCHE

Tim Blake Nelson parla della sua trasformazione in Leader per Captain America: Brave New World 1 Marzo 2024 - 14:00

Dopo la sua apparizione ne L'Incredibile Hulk, Tim Blake Nelson interpreterà il Leader in Captain America: Brave New World.

Superman: James Gunn annuncia l’inizio delle riprese e svela il logo 1 Marzo 2024 - 9:00

Il film di James Gunn s'intitolerà semplicemente Superman, e le riprese sono iniziate ieri: ecco il primo dettaglio del costume.

Ray Winstone non ha un bel ricordo della sua esperienza in Black Widow 29 Febbraio 2024 - 12:30

Ray Winstone, interprete del Generale Dryakov, spiega perché la sua esperienza in Black Widow non è stata piacevole.

Thunderbolts, Florence Pugh rivela che le riprese sono iniziate 27 Febbraio 2024 - 9:15

Florence Pugh rivela che le riprese di Thunderbolts sono iniziate, mentre Lewis Pullman non conferma il suo casting.

Dune – Parte Due, cosa e chi dovete ricordare prima di vederlo 27 Febbraio 2024 - 11:57

Un bel ripassino dei protagonisti e delle loro storie, se è passato un po' di tempo da quando avete visto Dune.

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI