Condividi su

13 giugno 2018 • 09:43 • Scritto da Filippo Magnifico

Approvata la fusione tra AT&T e Time Warner

La società di telecomunicazioni statunitense AT&T potrà proseguire la sua fusione con Time Warner. Un accordo del valore di 85.4 miliardi di dollari, che avrà ripercussioni anche sul settore delle telecomunicazioni e dei media.
0

Un giudice federale ha stabilito che la società di telecomunicazioni statunitense AT&T potrà proseguire la sua fusione con Time Warner. Un accordo del valore di 85.4 miliardi di dollari, che avrà ripercussioni anche sul settore delle telecomunicazioni e dei media.

Una fusione faticosa, tra le più importanti di sempre nel mercato dei media, che arriva dopo un processo avviato per stabilire se un simile accordo avrebbe comportato problemi di concorrenza sleale sul mercato. No, secondo il giudice della corte distrettuale degli Stati Uniti Richard Leon, che ha deciso di dare il via libera senza condizioni.

Time Warner è tra i più grandi produttori di film, serie tv e altri contenuti televisivi, tra le sue proprietà troviamo CNN, HBO e Warner Bros. Questa sentenza rappresenta un utile precedente per altre società che hanno gli stessi interessi di AT&T, come per esempio Comcast, che da tempo si è detta interessata all’acquisizione di 21st Century Fox.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: Deadline

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *