L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Watchmen – Damon Lindelof spiega la sua serie tv in una lettera ai fan

Watchmen – Damon Lindelof spiega la sua serie tv in una lettera ai fan

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La descrizione dei personaggi di Watchmen svela un nuovo cast di protagonisti

La vera natura di Watchmen, serie HBO ispirata al fumetto di Alan Moore e Dave Gibbons, è stata già chiarita dalle indiscrezioni delle ultime settimane: non si tratterà di un adattamento diretto, bensì di uno show che racconterà una storia diversa nel medesimo universo narrativo, con un approccio simile a quello usato da Noah Hawley in Fargo.

Ebbene, ora ci pensa l’ideatore Damon Lindelof a chiarire ulteriormente la questione. Il noto sceneggiatore ha infatti scritto una lettera di cinque pagine indirizzata ai fan – pubblicata sul suo profilo Instagram – per illustrare nel dettaglio il progetto, e rassicurare i detrattori più veementi. Una decisione singolare, che dimostra quanto sono cambiati i rapporti fra autori (o attori) e pubblico nell’epoca dei social media. In ogni caso, Lindelof spiega che l’opera originale di Moore e Gibbons sia da considerarsi come “un terreno sacro, e non sarà ritrattata, né ricreata, né riprodotta” in alcun modo; non ci sarà quindi alcun tipo di reboot. Piuttosto, “sarà remixata, perché le linee di basso in quelle tracce familiari sono semplicemente troppo buone, e saremmo degli stupidi se non le campionassimo. Quei dodici numeri originali sono il nostro Vecchio Testamento. Quando fu introdotto il Nuovo Testamento, non cancellò quello che l’aveva preceduto. La Creazione. Il Giardino dell’Eden. Abramo e Isacco. Il Diluvio Universale. Tutto questo è successo. E lo stesso discorso vale per Watchmen. Il Comico è morto. Dan e Laurie si sono innamorati. Ozymandias ha salvato il mondo e Dr. Manhattan se n’è andato subito dopo aver fatto esplodere Rorschach nel triste gelo dell’Antartide”.

La trama dello show sarà quindi ambientata dopo gli eventi narrati nel fumetto, pur non essendo un sequel di quelle vicende. Altri particolari:

Questa storia sarà ambientata nel mondo che i suoi creatori hanno dolorosamente costruito… ma nella tradizione delle opere che l’hanno ispirata, questa nuova storia dev’essere originale. Deve vibrare con l’imprevedibilità sismica delle sue placche tettoniche. Deve porsi nuove domande ed esplorare il mondo attraverso lenti inedite. Soprattutto, dev’essere contemporanea. Il Vecchio Testamento guardava specificatamente agli anni Ottanta di Reagan, Thatcher e Gorbachev. Nel nostro devono riecheggiare le frequenze di Trump, May, Putin e il cavallo sul quale cavalca, a torso nudo. E, parlando di Cavalieri, la Fine del Mondo è fuori questione… questo significa che gli eroi e i cattivi – ammesso che siano distinguibili – giocheranno per una posta completamente diversa. […] Alcuni dei personaggi saranno sconosciuti. Volti nuovi. Maschere nuove per coprirli. Vogliamo inoltre rivisitare il secolo precedente di Avventure Mascherate attraverso due occhi sorprendenti ma familiari… ed è qui che ci assumeremo i rischi più grandi.

Insomma, sembra proprio che la serie si svolgerà in una versione alternativa del nostro presente, con gli eventi del fumetto – e soprattutto il suo epilogo – ormai assimilati dalla Storia. La trama volgerà lo sguardo anche al passato, ma per il momento è difficile immaginare a chi appartengano quegli occhi “sorprendenti ma familiari”… forse un membro dei Minutemen? O uno degli Watchmen? Vi terremo aggiornati. Intanto, vi ricordo che la regia dell’episodio pilota sarà curata da Nicole Kassell, nota per aver diretto The Woodsman e Il mio angolo di paradiso, oltre a varie serie tv come The Killing, The Following, Better Call Saul, Rectify, American Crime, Vinyl, The Americans, Westworld e The Leftovers. Ha lavorato anche a Castle Rock, di prossima uscita su Hulu.

Potrete leggere la lettera integrale qui di seguito:

Day 140.

Un post condiviso da Damon (@damonlindelof) in data:

LEGGI ANCHE:

La serie HBO di Watchmen non sarà una trasposizione diretta

Nicole Kassell alla regia del pilot di Watchmen

Ecco quando cominceranno le riprese di Watchmen

John Cena sarà Dr. Manhattan nella serie HBO di Watchmen?

Damon Lindelof parla del suo adattamento di Watchmen per HBO

HBO ordina il pilot di Watchmen

Damon Lindelof annuncia la serie tv di Watchmen con una foto

La serie tv di Watchmen non sarà un adattamento letterale

Damon Lindelof al lavoro sulla serie tv di Watchmen per HBO

Sappiamo che HBO ha commissionato anche diverse “sceneggiature di supporto”, presumibilmente per accelerare i tempi di produzione nel caso la serie venga effettivamente ordinata (eventualità molto probabile, considerando le ambizioni del progetto e le aspettative che suscita). Il progetto di trarne una serie tv risale al 2014, quando HBO coinvolse Zack Snyder (regista del noto film), ma non se ne fece nulla.

Watchmen è il capolavoro di Alan Moore e Dave Gibbons che ha contribuito a rinnovare la figura del supereroe nell’immaginario collettivo: ambientato in una realtà alternativa dove gli Stati Uniti hanno imboccato una svolta autoritaria (siamo negli anni Ottanta), il romanzo a fumetti racconta le avventure di un gruppo di supereroi per nulla idealizzati, anzi, spesso violenti e fallibili. In seguito all’omicidio del Comico, brutale vigilante che ha condiviso un passato con loro, i giustizieri mascherati noti come Rorschach, Gufo Notturno, Spettro di Seta e Ozymandias si ritrovano al centro di un misterioso complotto che mira a uccidere i vecchi supereroi, mentre Dr. Manhattan – il primo uomo dotato di superpoteri – comincia a mettere in dubbio il suo ruolo sulla Terra e il suo interesse per la specie umana.

Curiosamente, anche Adi Shankar ha sviluppato una serie tv per HBO ispirata a Watchmen: s’intitola Gods and Secrets, e non ne abbiamo più avuto notizie dopo l’annuncio iniziale. Comunque sia, non è un adattamento del fumetto di Moore e Gibbons, ma una storia originale che trae ispirazione da esso.

Watchmen

Fonte: Collider

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.
ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Inoltre, non perdete la sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Witcher: la stagione 2 perde un attore per colpa dei ritardi 23 Settembre 2020 - 17:00

L'attore scelto per interpretare il witcher Eskel, Thue Rasmussen, è dovuto uscire dalla serie

Loki – Gugu Mbatha-Raw conferma che la produzione è ripartita 23 Settembre 2020 - 16:15

Interrotte per l'emergenza Covid-19, le riprese di Loki sono ricominciate: a confermarlo è Gugu Mbatha-Raw, entrata nel cast della serie lo scorso gennaio.

The Haunting of Bly Manor – Ecco il trailer ufficiale, dal 9 ottobre su Netflix 23 Settembre 2020 - 15:15

Ecco il trailer ufficiale di The Haunting of Bly Manor, seconda stagione della serie antologica di Mike Flanagan, che stavolta trae ispirazione da Il giro di vite di Henry James.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.