I fratelli Duplass hanno rifiutato la regia di un film Marvel: “Non fa per noi!”

I fratelli Duplass hanno rifiutato la regia di un film Marvel: “Non fa per noi!”

Di Filippo Magnifico

Chi conosce il vasto panorama del cinema indipendente conosce anche i Mark e Jay Duplass, i re del mumblecore. La loro è una carriera lunghissima, passata sia dietro che davanti la macchina da presa. Due veri e propri punti di riferimento per quanto riguarda il cinema indie, che durante la loro carriera si sono trovati di fronte ad un bivio: dirigere un film Marvel ed entrare a far parte di un meccanismo cinematografico ben rodato o continuare a muoversi nel confortevole universo indipendente?

Sì, perché circa tre anni fa i Marvel Studios hanno bussato alla loro porta. La cosa non stupisce se consideriamo che nomi come Jon Watts (Spider-Man: Homecoming), James Gunn (Guardiani della Galassia), Taika Waititi (Thor: Ragnarok) e Ryan Coogler (Black Panther) provengono sempre dal cinema indipendente. Da questo punto di vista la Marvel si è sempre dimostrata disponibile a lanciare “nuovi” talenti ed è proprio con questa intenzione che, nel 2015, ha bussato alla porta dei fratelli Duplass.

Sono stati loro stessi a rivelarlo durante un’intervista per Vulture, aggiungendo che l’offerta era particolarmente allettante ma che sono stati costretti a rifiutare. “C’è stato un momento in cui la Marvel era interessata a coinvolgerci in uno dei loro film” ha detto Mark Duplass. “Sarebbe stato un progetto con un budget di 150 o 180 milioni di dollari, che avrebbe occupato tre anni delle nostre vite“.

Praticamente ‘siete nostri!’” ha aggiunto Jay Duplass.

Essere un piccolo regista da Sundance corteggiato dalla Marvel è incredibile. Ma tutte le cose che avremmo potuto fare nel corso di quei tre anni, i rapporti che avremmo stretto con registi più giovani” ha detto Mark.

Non è la prima volta che i fratelli Duplass parlano del giorno in cui sono stati contattati per dirigere un cinecomic. Nel 2015 avevano detto:

Quello che succede quando firmi un contratto da 180 milioni è che quel film in realtà non è un film. È una merce. Quel business non fa per noi.

Parole condivisibili. È risaputo, infatti, che nel momento in cui si entra in contatto con produzioni particolarmente importanti come quelle Marvel, si entra a far parte di un meccanismo, che segue determinate regole e che per ovvie ragioni non può offrire quella libertà alla base del cinema indipendente.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: /Film

LEGGI ANCHE

One Piece: la serie live action nel 2023 su Netflix 30 Gennaio 2023 - 14:49

Ecco Luffy e la sua ciurma di spalle nelle prime visual della serie live action di Netflix

Shazam! Furia degli dei – Sandberg condivide il nuovo trailer in 4K 30 Gennaio 2023 - 12:00

Il nuovo trailer di Shazam! Furia degli dei è ancora più spettacolare a risoluzione 4K: lo ha condiviso il regista David S. Sandberg.

Box Office: One Piece Film: Red incassa ¥31.9 miliardi nel mondo 30 Gennaio 2023 - 9:16

In Giappone One Piece Film Red ha superato l'incasso totale de Il castello errante di Howl dello Studio Ghibli, posizionandosi all'8° posto nella classifica dei migliori incassi di sempre.

Ant-Man sfida Kang nel nuovo spot di Ant-Man and the Wasp: Quantumania 30 Gennaio 2023 - 9:00

Il nuovo spot di Ant-Man and the Wasp: Quantumania comprende alcune spettacolari scene inedite con un "gigantesco" Scott Lang.

The Last of Us, lo struggente terzo episodio si è preso molte licenze rispetto al gioco (e ha fatto benissimo) 30 Gennaio 2023 - 11:11

Con il terzo episodio, la serie di The Last of Us cambia notevolmente la storia e la sorte di alcuni personaggi. E il risultato è struggente.

The Mandalorian stagione 3, il trailer spiegato a mia nonna 17 Gennaio 2023 - 16:25

Nonna, dai, ti spiego cos'è saltato fuori dal trailer della terza stagione di The Mandalorian e chi è tutta quella gente.

The Last of Us, le differenze tra serie TV e gioco – Episodio 1 16 Gennaio 2023 - 12:29

Quanto sono simili (e quanto diversi) Joel, Ellie e tutti gli altri personaggi di The Last of Us - e le loro storie - rispetto al gioco.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI