L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Capharnaüm, la recensione del nuovo film di Nadine Labaki (ricordate quanto era carino Caramel?) #SWCANNES

Capharnaüm, la recensione del nuovo film di Nadine Labaki (ricordate quanto era carino Caramel?) #SWCANNES

Di Andrea D'Addio

Capharnaüm, o Cafàrnao, è un’antica città della Galilea, Israele, ma nel corso dei secoli, sia in francese che in arabo, ha acquisito il significato di bazar, luogo pieno di disordine dove tutto è acquistabile. Sta in questa definizione, e non nell’ambientazione (visto che la storia si svolge in Libano), la ragione del titolo del nuovo film di Nadine Labaki (ricordate il carinissimo Caramel?).

Zain ha dodici anni, è in galera per avere accoltellato un uomo e ha fatto a sua volta causa ai genitori. La ragione? Per scoprirlo dobbiamo tornare indietro di qualche mese, quando il ragazzino fugge di casa e si ritrova casualmente a vivere con una giovane mamma etiope che cerca di risparmiare il più possibile per potersi permettere di falsificare i necessari documenti e non essere deportata. La convivenza dei tre (c’è anche infatti il neonato) è un’occasione per scoprire un nuovo microcosmo di povertà e desolazione dove arrangiarsi non è un’arte, ma una lotta imprescindibile.

Capharnaum
Capharnaum

Se è vero che mettere un bambino costretto a comportarsi da adulto significa giocare facilmente con le emozioni dello spettaore, Nadine Labaki ci aggiunge una grande dose di situazioni potenzialmente strappalacrime che è impossibile non uscire dalla sala commuovendosi. Manipolatore o no, il film ha comunque il merito di denunciare  un problema, tanto libanese quando occidentale, ovvero quello di una società che si mescola solo in maniera orizzontale, tra gli ultimi, ma mai in verticale: chi è ricco rimane tale così come i poveri. La regista e sceneggiatrice di Baabdat (che ritaglia per sé la particina dell’avvocato di Zain) non ha la maestria del De Sica di Sciuscià, carica troppo il racconto di volti strambi e macchiette (come l’uomo vestito da Spider-Man), ma a suo modo Capharnaüm sembra un film necessario, di quello in cui difetti si perdono davanti all’urgenza di un mondo che in qualche modo deve essere raccontato anche per invitarci a guardare con occhi diversi i prossimi bambini che chiedono l’elemosina, richiedenti asilo che sognano la Svezia o donne delle pulizie desiderose di essere messe in regola. È probabile che vinca qualche premio al Festival di Cannes 2018 dove è stato presentato in concorso.

LEGGI TUTTE LE ULTIME NEWS DAL FESTIVAL DI CANNES 2018 e cerca l’hashtag #SWCannes su FacebookTwitter e Instagram per rimanere aggiornato!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su FacebookTwitter e Instagram.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Megan Fox sarà la villain in una versione aggiornata di Bonnie & Clyde 19 Settembre 2021 - 15:00

L'attrice sarà una malavitosa proprietaria di un ricco casinò preso di mira dai protagonisti. Con lei Tyson Ritter

The Witcher – Henry Cavill in una nuova foto della stagione 2 19 Settembre 2021 - 14:00

Henry Cavill parla del "lato paterno" di Geralt nella seconda stagione di The Witcher, in arrivo il prossimo 17 dicembre su Netflix.

The Eyes of Tammy Faye: pioggia di clip per il film con Jessica Chastain e Andrew Garfield 19 Settembre 2021 - 13:00

Ecco le prime clip di The Eyes of Tammy Faye, film di Michael Showalter ispirato alla vera storia dei telepredicatori Jim Bakker e Tammy Faye Bakker.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).

Guida pratica al mondo di Dune 14 Settembre 2021 - 9:15

Dai film ai videogiochi, da Star Wars a Miyazaki, tutto quello che è nato dal romanzo di Dune (che nessuno voleva pubblicare).

Star Trek, i 55 anni del sogno di Gene Roddenberry 8 Settembre 2021 - 15:51

Cinquantacinque anni fa andava in onda il primo episodio di Star Trek, "la carovana del vecchio West lanciata nello spazio".