L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Annecy 2018 – Mirai e Okko’s Inn in concorso, Liz and the Blue Bird e Maquia fuori concorso

Annecy 2018 – Mirai e Okko’s Inn in concorso, Liz and the Blue Bird e Maquia fuori concorso

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Quinzaine 2018 – Mandy, Climax, Mirai no mirai nella line-up, aprirà Birds of Passage

La 42ma edizione dell’Annecy International Animation Film Festival ha annunciato le 23 pellicole animate che compongono la selezione ufficiale, provenienti da: Belgio, Cambogia, Francia, Lussemburgo, Italia, Cile, Canada, Giappone, Stati Uniti, Estonia, Irlanda, Regno Unito, Brasile, Colombia, Cina, Svizzera, Russia, Norvegia, Svezia, Iran, Germania, Taiwan e Messico.

FILM IN COMPETIZIONE

Funan di Denis Do – Belgio, Cambogia, Francia, Lussemburgo
Gatta Cenerentola di Ivan Cappiello, Alessandro Rak, Marino Guarnieri e Dario Sansone – Italia
The Wolf House di Cristóbal León e Joaquín Cociña – Chile
Wall di Cam Christiansen – Canada
Mirai di Mamoru Hosoda – Giappone (verrà presentato presentato in anteprima mondiale alla Quinzaine des Réalizateurs, la sezione parallela del Festival di Cannes. Dynit si occuperà della distribuzione in Italia)

La sinossi:

Il regista de La ragazza che saltava nel tempo, Wolf Children e The boy and the beast presenterà così al mondo la sua ultima opera Mirai. Protagonista è Kun-chan un bimbo viziato che sente che la sua nuova sorellina, Mirai, gli ha rubato l’amore dei suoi genitori. Sopraffatto dalle tante esperienze che affronta per la prima volta nella sua vita e dall’invidia che si scatena in lui verso la sorellina, Kun-chan incontrerà una versione più anziana di Mirai proveniente dal… futuro! Imparerà così cosa voglia dire essere un fratello maggiore in un un’avventura intrisa di amore e fantasia.

GUARDA ANCHE: Mirai no Mirai – Nuovi personaggi introdotti nel trailer del film di Mamoru Hosoda

Okko’s Inn di Kitaro Kosaka – Giappone

Il film racconta una storia inedita, non raccontata né in Waka Okami wa Shōgakusei! (The Young Innkeeper Is a Grade Schooler!) la saga letteraria scritta da Hiroko Reijō e illustrata da Asami, né nella serie animata. I protagonisti saranno Okko e i suoi genitori.

La sinossi:

Dopo aver perso i genitori in un incidente stradale, Okko inizia a vivere in campagna con la nonna che gestisce una tradizionale locanda giapponese. Mentre si prepara a diventare la prossima proprietaria della locanda, Okko in qualche modo può dei fantasmi amichevoli.

DLE e Madhouse, che hanno già lavorato alla serie animata, hanno realizzato il film. Alla regia Kitaro Kousaka (A-Girl, Nasu: Summer in Andalusia), la sceneggiatura è di Reiko Yoshida (K-ON!, The Cat Returns, Girls und Panzer), art setting di Kyōko Yauchi, il direttore delle animazioni è Shunsuke Hirota.
Youichi Watanabe è l’art director, Terumi Nakauchi il color key artist. Tomohisa Shitara dirige la computer grafica, Michiya Katou è il direttore della fotografia e il supervisore degli effetti speciali. Montaggio di Takeshi Seyama, suono di Masafumi Mima, musiche di Keiichi Suzuki (No. 6, Tokyo Godfathers), effetti sonori di Shizuo Kurahashi e Sawako Nishi.
I sette membri del cast principale della serie animata torneranno anche per il film.

The Breadwinner di Nora Twomey – Canada, Irlanda, Lussemburgo
Seder-Masochism di Nina Paley – USA
Tito and the Birds di Gustavo Steinberg, Gabriel Matioli Yazbek Bitar e André Catoto Dias – Brasile
Virus Tropical di Santiago Caicedo – Colombia

FUORI CONCORSO

Captain Morten and the Spider Queen di Kaspar Jancis – Belgio, Estonia, Irlanda, Regno Unito
Cats and Peachtopia di Gary Wang – Cina
Chris the Swiss di Anja Kofmel – Svizzera
Kikoriki: Déjà Vu di Denis Chernov – Russia
The Tower di Mats Grorud – Francia, Norvegia, Svezia
Liz to Aoitori (Liz und ein Blauer Vogel/Liz and the Blue Bird) di Naoko Yamada – Giappone

Primo dei due lungometraggi della Kyoto Animation della franchise di Sound! Euphonium, racconta una nuova storia delle studentesse del terzo anno Nozomi Kasaki e Mizore Yoroizuka. È stato distribuito nelle sala giapponesi il 21 aprile.

Regia Naoko Yamada (K-ON!, A Silent Voice), sceneggiatura Reiko Yoshida (K-ON!, Yowamushi Pedal), character design Futoshi Nishiya (A Silent Voice, regista dell’animazione degli episodi di entrambe le stagioni di Free!), art director Mutsuo Shinohara (A Silent Voice, Clannad), musiche di kensuke ushio (A Silent Voice, Space Dandy).

The Last Fiction di Ashkan Rahgozar – Iran
Maquia – When the Promised Flower Blooms (Sayonara no Asa ni Yakusoku no Hana o Kazarō) di Mari Okada – Giappone

Opera prima della sceneggiatrice Okada (The Anthem of the Heart, anohana), animata dalla P.A. Works, è stato distribuito nelle sale giapponesi il 24 febbraio.

La sinossi:

La durata della vita del popolo di Iolph è di un centinaio di anni e mantiene il suo aspetto adolescenziale per tutta la vita, ma quando la pace di questa città viene distrutta da coloro che vogliono per sé il segreto della loro longevità, una ragazza di nome Maquia viene costretta a fuggire. Vagando per la terra da sola, dopo aver trovato un bambino orfano decide di allevarlo, instaurando un legame emotivo tra un essere mortale e uno che non invecchia mai.

Character design originale Akihiko Yoshida (Nier: Automata, Bravely Default, Final Fantasy XIV games). Toshiya Shinohara (A Lull in the Sea, Red Data Girl) è il chief director. Character design e chief animation director Yuriko Ishii (Kuromukuro, Another), art director Kazuki Higashiji (Ghost in the Shell: Stand Alone Complex 2nd GIG, A Lull in the Sea), art design e concept design Tomoaki Okada (Fullmetal Alchemist: The Sacred Star of Milos, Blast of Tempest), musiche Kenji Kawai (Ghost in the Shell, Touken Ranbu: Hanamaru), direttore del suono Kazuhiro Wakabayashi (Ghost in the Shell, Bungo Stray Dogs).

Marnie’s World di Christoph Lauenstein e Wolfgang Lauenstein – Germania
North of Blue di Joanna Priestley – USA
On Happiness Road di Hsin-Yin Sung – Taiwan
The Angel in the Clock di Miguel Ángel Uriegas – Messico
A Man is Dead di Olivier Cossu – Francia

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.