L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Handmaid’s Tale – Difred sul nuovo poster della Stagione 2

The Handmaid’s Tale – Difred sul nuovo poster della Stagione 2

Di Filippo Magnifico

LEGGI ANCHE: Bradley Whitford nel cast della seconda stagione di The Handmaid’s Tale

June/Difred (Elisabeth Moss) è ritratta sul nuovo poster della seconda stagione di The Handmaid’s Tale, che debutterà in Italia il prossimo 26 aprile su TimVision, a un solo giorno di distanza dall’esordio americano.

Al centro della seconda stagione ci sarà la gravidanza di Difred e la sua volontà di proteggere il bambino dalle terribili atrocità di Gilead, lo Stato totalitario, militarizzato e misogino che ha trasformato le donne in oggetti di proprietà del regime, privandole di qualsiasi diritto. «Gilead è dentro di te», uno dei motti preferiti di zia Lydia, si manifesterà in tutta la sua potenza: Difred, le ancelle e tutti i principali protagonisti saranno costretti definitivamente a combattere o soccombere a questa oscura verità. Un’altra novità di questa seconda stagione sarà rappresentata dalle Colonie, i territori contaminati dove le cosiddette “non donne” vengono recluse con il solo scopo di eliminare le radiazioni dal terreno: qui, la speranza di vita varia dai sei mesi a un massimo di due anni.

Nei nuovi episodi di The Handmaid’s Tale ci sarà anche Marisa Tomei (Mio cugino Vincenzo, In The Bedroom, The Wrestler, What Women Want), ma il suo ruolo non è stato rivelato; Clea DuVall (Argo, Veep, American Horror Story) interpreterà la moglie di DiGlen, mentre Cherry Jones (24, Signs, Knight of Cups) sarà la madre di June / DiFred. Bradley Whitford interpreterà il comandante Joseph Lawrence, uomo rude, minaccioso e caratterizzato da un malizioso senso dell’umorismo; è il capo architetto dell’economia di Gilead. Inoltre, torneranno Alexis Bledel (Una mamma per amica, Mad Men, Sin City), Ann Dowd (The Leftovers, Masters of Sex), Yvonne Strahovski (Dexter, Chuck, 24: Live Another Day), Joseph Fiennes (Shakespeare in Love, American Horror Story, Flash Forward, Il mercante di Venezia) e Samira Wiley (Orange is the New Black).

Se le serie TV sono il tuo pane quotidiano e non puoi farne a meno, segui la pagina Facebook Noi fan delle Serie TV e iscriviti al nostro gruppo dedicato alle serie TV, costantemente aggiornato con tutte le novità legate al mondo del piccolo schermo!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il nuovo film Netflix di Adam Sandler ha un cast incredibile 22 Luglio 2019 - 20:00

Il film sarà ambientato a Halloween nella famigerata città di Salem, Massachusetts

James Cameron si congratula con Avengers per aver battuto Avatar 22 Luglio 2019 - 19:30

Lo storico record potrebbe però non durare altrettanto a lungo: in arrivo c'è Avatar 2

Blade: è stato Mahershala Ali a proporsi alla Marvel per il film 22 Luglio 2019 - 19:00

Quando un attore vincitore di due Oscar chiama, la Marvel risponde

Giochi stellari – The Last Starfighter (FantaDoc) 18 Luglio 2019 - 16:23

Congratulazioni, Starfighter! Sei stato reclutato dalla Lega Stellare per leggere questo articolo sulla storia del film, nato... come seguito spirituale de La spada nella roccia? Eh?!

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Party of Five (Cinque in famiglia) 17 Luglio 2019 - 16:19

Le mille sfighe di Party of Five, la serie nata come surrogato di Beverly Hills 90210 e trasformatasi nel "miglior show che non avete visto".

7 cose che forse non sapevate su Gigi la Trottola 16 Luglio 2019 - 15:58

Le esilaranti avventure del campionissimo sotto il metro nato perché hanno imposto al suo autore di inventarsi una storia comica sul basket. I crossover con Star Wars, l'Uomo Tigre e tutto il resto, e la storia di... Ciccio Terremoto?