L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ash vs. Evil Dead cancellato dopo tre stagioni, le dichiarazioni di Bruce Campbell

Ash vs. Evil Dead cancellato dopo tre stagioni, le dichiarazioni di Bruce Campbell

Di Filippo Magnifico

Ash vs Evil Dead si concluderà con la terza stagione. Starz non ha rinnovato lo show, che terminerà quindi il prossimo 29 aprile con la messa in onda di quello che ora è diventato il series finale (in Italia sarà disponibile il 30 aprile su Infinity). Queste le dichiarazioni di Bruce Campbell, protagonista dello show:

Ash vs. Evil Dead ha rappresentato la corsa della vita. Ash Williams è stato il ruolo di una vita. È stato un onore per me poter tornare a collaborare con Rob Tapert e Sam Raimi, per poter offrire ai nostri fan un altro assaggio della commedia horror politicamente scorretta che stavano chiedendo. Sarò sempre grato a Starz per l’opportunità che mi è stata offerta.

Vi ricordiamo che Ash vs Evil Dead è un vero e proprio sequel de L’armata delle tenebre, terzo e ultimo film della saga, con Bruce Campbell ancora nel ruolo di Ash: un commesso di supermercato, libertino e dongiovanni, che ha trascorso gli ultimi tre decenni evitando di crescere e di assumersi delle responsabilità. Si dà il caso, però, che Ash sia anche un cacciatore di mostri armato di fucile e motosega, quest’ultima montata al posto della mano; così, quando una piaga mortale minaccia di distruggere tutta l’umanità, Ash è finalmente costretto ad affrontare i suoi demoni, sia quelli interiori sia quelli… reali. Sam Raimi ha diretto l’episodio pilota, scritto da lui stesso insieme al fratello Ivan Raimi (suo co-sceneggiatore per vari film, tra cui Darkman) e Tom Spezialy (Chuck).

Il buon Ash ha due “aiutanti”: Ray Santiago interpreta Pablo Simon Bolivar, mentre Dana DeLorenzo è Kelly Maxwell. Nel cast anche Lucy Lawless (Ruby). Nella seconda stagione si sono aggiunti Lee Majors (il padre di Ash), Ted Raimi (il suo migliore amico d’infanzia) e Michelle Hurd (la sua fidanzata del liceo); nella terza ci sarà inoltre Arielle Carver-O’Neill nel ruolo di Brandy, figlia di Ash.

Se le serie TV sono il tuo pane quotidiano e non puoi farne a meno, segui la pagina Facebook Noi fan delle Serie TV e iscriviti al nostro gruppo dedicato alle serie TV, costantemente aggiornato con tutte le novità legate al mondo del piccolo schermo!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: TVLine


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Julia Butters da C’era una volta a Hollywood al biopic di Spielberg 16 Giugno 2021 - 10:30

L'attrice, attualmente impegnata sul set di The Gray Man dei fratelli Russo, sarà la sorella del protagonista, ispirato a Steven Spielberg

Morbius farà parte del MCU? Secondo Tyrese Gibson sì, ma la Sony smentisce 16 Giugno 2021 - 10:09

Nelle ultime ore Morbius, il cinecomic con Jared Leto basato sull’omonimo vampiro della Marvel, è tornato alla ribalta.

Bullet Train – Sony fissa l’uscita americana per aprile 2022 16 Giugno 2021 - 9:45

Bullet Train, l'atteso action di David Leitch con Brad Pitt e altre star, uscirà l'8 aprile 2022 nelle sale americane, stesso giorno di Sonic 2 e The Northman.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.