Condividi su

17 aprile 2018 • 09:30 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Addio a Harry Anderson, il Richie Tozier del primo IT

L'attore comico e illusionista Harry Anderson si è spento nella sua casa di Asheville, in North Carolina. Era noto per i suoi ruoli in Cin Cin, Night Court e IT.
0

L’illusionista e attore comico Harry Anderson si è spento ieri nella sua casa di Asheville, North Carolina, all’età di 65 anni. Le cause del decesso non sono state ancora accertate.

Nato il 14 ottobre 1952 a Newport, Rhode Island, Harry Laverne Anderson si trasferì a Los Angeles in giovane età, dove cominciò a praticare trucchi di magia e si unì al Dante Magic Club; in seguito, a soli diciassette anni, ebbe un certo successo come mago di strada a San Francisco, attività che gli permise di incamerare i suoi primi guadagni. Ingaggiato da alcuni club, attirò l’attenzione del Saturday Night Live grazie alla sua capacità di unire comicità e magia, ottenendo così uno spazio nel celebre show. Anderson racconta che il produttore Les Charles, vendendolo nella trasmissione, lo riconobbe come il tizio che gli soffiò 20 dollari al gioco delle tre campanelle su una strada di San Francisco, e gli offrì un ruolo nella serie Cin Cin, dove l’ex mago prestò il volto – guarda caso – al truffatore Harry “The Hat” Gittes.

Tale performance gli permise di accedere al ruolo che lo rese famoso, quello del giudice Harry Stone in Night Court, in onda sulla NBC per ben nove stagioni; Anderson, inoltre, scrisse cinque episodi della serie, dirigendone due. Tra il 1993 e il 1997 fu protagonista della sit-com Dave’s World, ma la sua notorietà internazionale è dovuta anche al ruolo di Richie Tozier (adulto) in IT, miniserie del 1990 basata sull’omonimo romanzo di Stephen King. In seguito, dopo il remake di Harvey e la cancellazione di Dave’s World, Anderson decise di ritirarsi dal glamour di Los Angeles e si trasferì a New Orleans, dove nel 2005 aprì un nightclub chiamato Oswald’s Speakeasy. Nel novembre del 2008 apparve in un episodio di 30 Rock nella parte di se stesso, mentre la sua ultima interpretazione risale al 2014, nel film Una questione di fede.

Viveva a Asheville con la moglie Elizabeth dal 2006, dopo l’Uragano Katrina.

Fonte: WSPA-TV (via ScreenRant)

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *