L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
True Detective 3 – Il regista Jeremy Saulnier esce dopo 2 episodi, a bordo Daniel Sackheim

True Detective 3 – Il regista Jeremy Saulnier esce dopo 2 episodi, a bordo Daniel Sackheim

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Da Justice League a True Detective: anche Ray Fisher nella stagione 3

Il regista Jeremy Saulnier (Blue Ruin, Green Room, Game of Thrones) ha lasciato la terza stagione di True Detective dopo aver completato i primi due episodi. Variety riporta che il veterano Daniel Sackheim, alla sua opera prima come regista, è salito a bordo e dividerà la direzione dei restanti sei episodi con il creatore/produttore esecutivo Nic Pizzolatto.

Dopo la fine delle riprese del secondo episodio, è stato chiaro che il piano delle riprese per il terzo episodio sarebbe stato più lungo del previsto, e questo sarebbe stato un problema per Saulnier legato a una serie di progetti come regista.

Il cambio è stato confermato ieri dalla HBO in un comunicato, in cui sono stati citati problemi di sovrapposizioni di impegni per l’uscita di Saulnier, che avrebbe dovuto girare i primi tre episodi.

“Il regista e produttore esecutivo Jeremy Saulnier ha completato i primi due episodi della stagione 3 di True Detective e lascerà la produzione per problemi di sovrapposizioni di impegni. Daniel Sackheim è salito a bordo come regista e produttore esecutivo per la serie al fianco del creatore e regista Nic Pizzolatto”.

L’emittente ha detto di essere felice delle sceneggiature della terza stagione, che ruotano attorno a uno strano crimine avvenuto nel Ozarks.

Delle fonti hanno detto che le riprese nelle location in Arkansas sono state dure in alcune occasioni e che Pizzolatto e Saulnier hanno avuto delle differenze di opinione sugli episodi.

I protagonisti dei nuovi episodi saranno due detective della polizia statale, Wayne Hays (Mahershala Ali) e Roland West (Stephen Dorff). La storia ruoterà attorno a un macabro crimine nel cuore degli Ozark, ma si dipanerà in tre epoche diverse per indagare su un mistero che attraversa vari decenni. Carmen Ejogo sarà la protagonista femminile, Amelia Reardon, un’insegnante dell’Arkansas legata a due bambini scomparsi nel 1980. Nel cast anche Scoot McNairy e Mamie Gummer.

Saulnier ha recentemente terminato la produzione del thriller Hold the Dark per Netflix. I nuovi episodi potrebbero debuttare sulla HBO nel 2019.

Fonte Variety

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.