L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Lost in Space – Il viaggio della famiglia Robinson nella nuova featurette

Lost in Space – Il viaggio della famiglia Robinson nella nuova featurette

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Il full trailer e il poster di Lost in Space

Manca un mese all’uscita di Lost in Space, che arriverà su Netflix il prossimo 13 aprile, ma nel frattempo la piattaforma on-line ha pubblicato una featurette che concentra l’attenzione sul viaggio della famiglia Robinson. La serie è chiaramente ispirata all’omonimo show del 1965, da cui fu tratto anche un lungometraggio con William Hurt e Gary Oldman.

La featurette mette in luce la forza dei legami familiari, che emergono con maggiore intensità nei momenti di crisi: nel caso specifico di Lost in Space, i Robinson precipitano addirittura su un pianeta sconosciuto, e devono sopravvivere in un ambiente ostile. Tra robot, alieni e galleggiamenti a gravità zero, cavarsela non è affatto semplice, ma John, Maureen, Judy, Penny e Will Robinson possono contare gli uni sugli altri.

Troverete il filmato qui di seguito, ricco di scene inedite:

Sotto la nuova sinossi ufficiale troverete anche il poster:

Lost In Space è la rivisitazione Netflix in chiave drammatica e moderna dell’omonima serie originale sci-fi degli anni ‘60. Ambientata in un futuro distante trent’anni, in cui la colonizzazione dello spazio è ormai diventata realtà, la serie racconta le avventure della famiglia Robinson, scelta per iniziare una nuova vita nello spazio. Improvvisamente, i futuri coloni si ritrovano però fuori rotta nel viaggio verso la loro nuova casa e sono costretti a stringere insolite alleanze, lavorando insieme per sopravvivere in un pericoloso ambiente alieno, lontano anni luce dalla loro destinazione di partenza.

Fanno parte del cast della serie originale Netflix Lost in Space Toby Stephens (Black Sails, Die Another Day) e Molly Parker (House of Cards, Deadwood), rispettivamente nel ruolo di John e Maureen Robinson, i genitori della famiglia Robinson. Questi ultimi sono entrambi impegnati nel tentativo di risolvere i loro problemi coniugali, cercando al tempo stesso di mantenere la propria famiglia al sicuro. Taylor Russell (Falling Skies) interpreta Judy Robinson, la sorella maggiore risoluta e sicura di sé, Mina Sundwall (Maggie’s Plan, Freeheld) è l’arguta Penny Robinson, e Max Jenkins (Sense8, Betrayal) nel ruolo del curioso e sensibile Will Robinson, il più giovane componente della famiglia, che crea un inspiegabile legame con un robot alieno dalle caratteristiche umane.

Insieme a quello dei Robinson, nella serie si incrociano i destini di due outsider uniti dalle circostanze e da una comune predisposizione all’inganno: la carismatico Dr.ssa Smith (Parker Posey), una vera manipolatrice, a tratti inquietante, con un obiettivo misterioso, e Don West (Ignacio Serricchio), un abile appaltatore, che, contrario sin dall’inizio ad unirsi alla colonia, finirà per atterrare insieme agli altri su un pianeta sperduto.

La serie originale Netflix è prodotta da Legendary Television e scritta da Matt Sazama e Burk Sharpless (Dracula Untold, Last Witch Hunter). Zack Estrin (Prison Break) è lo showrunner. Accanto ai tre produttori, la produzione esecutiva è curata dalla Synthesis Entertainment di Kevin Burns e Jon Jashni e dalla Applebox di Neil Marshall e Marc Helwig. La serie degli anni ’60 da cui è tratta Lost in Space è creata da Irwin Allen.

GUARDA ANCHE: Teaser e prime immagini per Lost in Space

L’ideazione del reboot – la cui prima stagione è composta da 10 episodi – è stata affidata agli sceneggiatori Matt Sazama e Burk Sharpless (Dracula Untold, The Last Witch Hunter), anche produttori esecutivi con Kevin Burns della Synthesis Entertainment (che detiene i diritti dello show) e Jon Jashni. Lo showrunner è invece Zack Estrin (Prison Break). Neil Marshall (The Descent, Doomsday, Game of Thrones) ha diretto vari episodi, e ricopre anche la carica di produttore esecutivo.

Nel cast di Lost in Space figurano Parker Posey (Dr.ssa Smith), Taylor Russell (Judy Robinson), Ignacio Serricchio (Don West), Toby Stephens (John Robinson), Molly Parker (Maureen Robinson), Mina Sundwall (Penny Robinson) e Maxwell Jenkins (Will Robinson).

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Inoltre, non perdete la sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Mission Impossible 7: Henry Czerny è Kittridge in una nuova foto 5 Marzo 2021 - 21:45

In Mission: Impossible 7 vedremo Henry Czerny di nuovo nel ruolo di Kittridge. Possiamo avere un’anteprima grazie a questa foto, pubblicata dal regista Christopher McQuarrie.

In with the Devil: Ray Liotta affianca Taron Egerton e Paul Walter Hauser nella serie Apple 5 Marzo 2021 - 21:00

L'attore sarà il padre del personaggio di Egerton, un ex poliziotto con amicizie altolocate

The Serpent dal 2 aprile su Netflix, il trailer della serie sul serial killer Charles Sobhraj 5 Marzo 2021 - 20:30

Ispirata a eventi reali, The Serpent narra la storia del truffatore seriale Charles Sobhraj e degli straordinari tentativi di assicurarlo alla giustizia.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.