L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Girl in the Spider’s Web – Anche Stephen Merchant nel cast

The Girl in the Spider’s Web – Anche Stephen Merchant nel cast

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Sverrir Gudnason sarà Mikael Blomquist in The Girl in the Spider’s Web

Si amplia il cast di The Girl in the Spider’s Web, adattamento dell’omonimo romanzo di David Lagercrantz che prosegue la saga di Millennium dopo la scomparsa di Stieg Larsson (il libro è noto in Italia con il titolo Quel che non uccide). Variety segnala infatti che Stephen Merchant e Synnøve Macody Lund compariranno nel film, ma i loro ruoli non sono stati rivelati.

Merchant è un attore e sceneggiatore comico di grande esperienza, noto soprattutto come co-ideatore di The Office insieme a Ricky Gervais, con il quale ha creato anche Life’s Too Short e The Ricky Gervais Show; ha inoltre ideato e interpretato Hello Ladies su HBO, e ha partecipato a svariati film e serie tv come L’acchiappadenti, Gnomeo e Giulietta, Comic Movie, Libera uscita, Burke & Hare, Extras, The Big Bang Theory, Bromwell High e Modern Family. L’anno scorso ha interpretato Calibano in Logan.

La norvegese Synnøve Macody Lund (foto sotto) è conosciuta soprattutto per Headhunters, Frikjent, Black Widows, Askeladden – I Dovregubbens hall e Hjemsøkt.

Per il resto, sappiamo che Claire Foy (The Crown) interpreterà Lisbeth Salander, mentre Sylvia Hoeks (Blade Runner 2049) sarà Camilla, la sua gemella malvagia. Claes Bang (The Square) presterà il volto all’antagonista, il killer Jan Holtser, e Sverrir Gudnason sarà il giornalista Mikael Blomquist.

Trattandosi di un reboot, The Girl in the Spider’s Web non sarà un sequel di Millennium – Uomini che odiano le donne. Le riprese cominceranno il prossimo gennaio tra Berlino e Stoccolma, mentre l’uscita americana è stata fissata per il 19 ottobre 2018. La regia è stata affidata a Fede Alvarez.

LEGGI ANCHE:

Claes Bang sarà l’antagonista di The Girl in the Spider’s Web

Sylvia Hoeks sarà la gemella malvagia di Lisbeth Salander in The Girl in the Spider’s Web

Claire Foy sarà Lisbeth Salander in The Girl in the Spider’s Web

Fede Alvarez alla regia di The Girl in the Spider’s Web

Ecco la trama ufficiale del romanzo:

Da qualche tempo “Millennium” non naviga in buone acque e Mikael Blomkvist, il giornalista duro e puro a capo della celebre rivista d’inchiesta, non sembra più godere della popolarità di una volta. Sono in molti a spingere per un cambio di gestione e lo stesso Mikael comincia a chiedersi se la sua visione del giornalismo, per quanto bella e giusta, possa ancora funzionare. Mai come ora, avrebbe bisogno di uno scoop capace di risollevare le sorti del giornale insieme all’immagine – e al morale – del suo direttore responsabile. In una notte di bufera autunnale, una telefonata inattesa sembra finalmente promettere qualche rivelazione succosa. Frans Balder, un’autorità mondiale nel campo dell’intelligenza artificiale, genio dell’informatica capace di far somigliare i computer a degli esseri umani, chiede di vederlo subito. Un invito che Mikael Blomkvist non può ignorare, tanto più che Balder è in contatto con una super hacker che gli sta molto a cuore. Lisbeth Salander, la ragazza col tatuaggio della quale da troppo tempo non ha più notizie, torna così a incrociare la sua strada, guidandolo in una nuova caccia ai cattivi che punta al cuore stesso dell’Nsa, il servizio segreto americano che si occupa della sicurezza nazionale. Ma è un bambino incapace di parlare eppure incredibilmente dotato per i numeri e il disegno a custodire dentro di sé l’elemento decisivo per mettere insieme tutti i pezzi di quella storia esplosiva che Millennium sta aspettando.

the-girl-in-the-spiders-web-copertina

La sceneggiatura è opera di Steven Knight (La promessa dell’assassino, Locke, Taboo), Fede Alvarez e Jay Basu. La produzione è invece curata da Scott Rudin, Søren Stærmose, Ole Søndberg, Amy Pascal, Elizabeth Cantillon, Eli Bush e Berna Levin, mentre i produttori esecutivi sono Anni Faurbye Fernandez, Line Winther Skyum Funch, Johannes Jensen e David Fincher, regista di Millennium – Uomini che odiano le donne.

Fonte: ComingSoon.net

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Yamato Video – Da Berserk a Occhi di gatto senza censure ad Haikyu!! gli anime disponibili su Prime Video 30 Novembre 2020 - 20:46

La prima stagione di Occhi di gatto, senza censure, da domani su Prime Video. Ecco i titoli di Yamato Video disponibili sulla piattaforma, da Berserk alla terza e alla quarta stagione di Haikyu!!

La Belva: ecco il cameo di Edo ed Eleonora di Skam Italia 30 Novembre 2020 - 20:45

C’è un po’ di Skam Italia ne La Belva, l’action movie diretto da Ludovico Di Martino con protagonista Fabrizio Gifuni, da poco disponibile su Netflix.

The Mandalorian: Rosario Dawson è Ahsoka Tano, ecco il nuovo poster! 30 Novembre 2020 - 20:15

Il quinto episodio della seconda stagione di The Mandalorian ha visto il debutto di Ahsoka Tano, il personaggio interpretato da Rosario Dawson. Possiamo vederla ritratta su questo nuovo poster.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.