Condividi su

14 febbraio 2018 • 08:30 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Call of Duty – Stefano Sollima in trattative per dirigere il film

Stefano Sollima è in trattative con Activision Studios per dirigere l'adattamento cinematografico di Call of Duty, nota serie di videogiochi.
0

Stefano Sollima continua il suo percorso hollywoodiano: Variety riporta infatti che, dopo Sicario 2: Soldado, il cineasta romano è in trattative con Activision Studios per dirigere Call of Duty, adattamento dell’omonima saga videoludica.

Non ci sono dettagli sul progetto, che non ha ancora né uno sceneggiatore né un distributore, ma è noto che Activision Blizzard Studios vorrebbe trasporre il franchise in un universo cinematografico, dove potrebbero svolgersi diversi film collegati tra loro. La produzione sarà curata da Stacey Sher e Nick van Dyk, presidenti della compagnia, insieme a Boby Kotick.

Pare che l’ambientazione del film sarà contemporanea, similmente ai capitoli Call of Duty 4: Modern Warfare (uno dei giochi più venduti di Activision), Call of Duty: Modern Warfare 2, Call of Duty: Modern Warfare 3 e Call of Duty: Ghosts. Come sanno bene i fan della serie, gli altri episodi si dividono invece tra la Seconda Guerra Mondiale (Call of Duty, Call of Duty 2, Call of Duty 3, Call of Duty: World at War, Call of Duty: World War II), la Guerra Fredda (Call of Duty: Black Ops) e il futuro (Call of Duty: Black Ops 2, Call of Duty: Advanced Warfare, Call of Duty: Black Ops 3, Call of Duty: Infinite Warfare). L’intera saga ha venduto più di 250 milioni di copie in tutto il mondo, ramificandosi a livello cross-mediale con fumetti, carte da gioco, action figure e altro ancora.

Stefano Sollima è noto per aver diretto A.C.A.B., Suburra, la serie di Romanzo criminale e quella di Gomorra. Sicario 2: Soldado è il suo primo film hollywoodiano.

Fonte: ComingSoon.net

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *