L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Amazing Stories – Bryan Fuller lascia il reboot della serie

Amazing Stories – Bryan Fuller lascia il reboot della serie

Di Lorenzo Pedrazzi

Non tutti gli autori sono disposti a scendere a compromessi, e Bryan Fuller (Pushing Daisies, Dead Like Me, Hannibal) è particolarmente fedele alla sua visione artistica: per la terza volta nel giro di pochi mesi, infatti, il prestigioso sceneggiatore e produttore televisivo ha lasciato una serie su cui stava lavorando. È successo l’anno scorso con Star Trek: Discovery e American Gods, mentre ora è il turno del reboot di Amazing Stories, progetto annunciato nel 2015.

Lo show è sviluppato da Apple, che sta cercando di lanciarsi nella produzione di contenuti originali. Ebbene, Fuller voleva realizzare una serie dai toni cupi, in stile Black Mirror, mentre Apple preferisce uno stile “per famiglie”, quindi meno drammatico e problematico: queste “differenze creative”, come si suol dire, hanno spinto l’autore ad abbandonare lo show, imitato anche da un altro produttore esecutivo, Hart Hanson (il creatore di Bones). Per il momento non sappiamo da chi saranno rimpiazzati.

Amazing Stories è una celebre serie antologica che fu prodotta da Steven Spielberg tra il 1983 e il 1985, chiaramente ispirata a The Twilight Zone e all’omonima rivista di fantascienza (pubblicata per circa ottant’anni a partire dal 1926). Era composta da episodi autoconclusivi che narravano vicende orrorifiche o fantascientifiche, peraltro coinvolgendo registi di alto livello: oltre allo stesso Spielberg, anche Martin Scorsese, Joe Dante, Clint Eastwood, Tobe Hooper, Tom Holland, Danny De Vito e Robert Zemeckis diressero alcune puntate, mentre fra gli sceneggiatori figuravano Richard Matheson, Rockne S. O’Bannon e Brad Bird (quest’ultimo scrisse anche Miracolo sull’Ottava Strada, concepito come episodio di Amazing Stories e poi trasformato in lungometraggio). Molti soggetti erano firmati da Spielberg in persona.

Il grande regista, stando a quanto dichiarò Bryan Fuller nel 2015, è pienamente coinvolto anche nel reboot. Vi terremo aggiornati.

amazingstories

Fonti: The Hollywood Reporter; Deadline (via TV Line)

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Cinema chiusi fino al 15 gennaio, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Wonder Woman 1984 – Diana con il Lazo della Verità nel nuovo poster 5 Dicembre 2020 - 17:00

Diana sfoggia la Golden Armor e il Lazo della Verità nel nuovo poster di Wonder Woman 1984, che uscirà il giorno di Natale negli Stati Uniti.

Spider-Man 3 – Sony cancella il video con i tre Peter, Zendaya non conferma né smentisce 5 Dicembre 2020 - 16:00

Il video di Sony Latinoamerica che sembrava rivelare la presenza di Tobey Maguire e Andrew Garfield in Spider-Man 3 è stato cancellato. Interrogata sulla questione, Zendaya non conferma né smentisce.

Natale in Streaming: ecco la nostra (video) guida a serie tv e film natalizi 5 Dicembre 2020 - 15:27

Da Netflix a Disney+, da Amazon Prime Video a Apple TV+, la nostra Violetta Rocks ci propone un best of dell’offerta natalizia in streaming.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.