L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
10 attori che hanno rifiutato ruoli diventati iconici

10 attori che hanno rifiutato ruoli diventati iconici

Di Andrea Suatoni

LEGGI ANCHE: SPECIALE VILLAIN – GLI ATTORI DIETRO LA MASCHERA

A volte un errore di valutazione, la richiesta di un compenso troppo esoso o una semplice sfiducia in un progetto portano degli attori a rifiutare ruoli in pellicole che poi si rivelano degli enormi successi. Alcuni avrebbero visto le loro carriere virare inaspettatamente verso nuovi lidi e accrescere ancor più la loro popolarità, ed anche se tutte le star di cui parliamo nel nostro speciale vantano un seguito non indifferente… Siamo sicuri che almeno un po’ si siano pentiti della loro scelta!

SEAN CONNERY – IL SIGNORE DEGLI ANELLI

Sean Connery ha rifiutato il ruolo di Gandalf nella seaga de Il Signore degli Anelli: pare che il compenso per la sua recitazione fosse stato giudicato troppo basso dall’attore, “solo” 10 milioni di dollari per ognuno dei 3 film  della trilogia. L’accordo però prevedeva anche un 15% sugli incassi: in totale alla fine Connery avrebbe ricevuto (e quindi rinunciato a) 450 Milioni.

MARK WAHLBERG – BROKEBACK MOUNTAIN

Mark Wahlberg ha rifiutato il ruolo di Jack Twist in Brokeback Mountain perchè, ha affermato, dopo aver letto solamente 15 pagine della sceneggiatura era stato spaventato da alcune scene che si sarebbe trovato a girare. Non è difficile capire a quali scene si riferisse, considerando anche che un altro dei motivi per cui l’attore ha rifiutato il ruolo era il “veto” messo sul film da parte del pastore della sua chiesa.

KEVIN COSTNER – KILL BILL

Al posto di David Carradine avremmo potuto vedere Kevin Costner nell’iconico ruolo di Bill. Nel periodo delle riprese però l’attore era impegnato a produrre, dirigere e recitare nel suo Terra di Confine, che pur avendo ricevuto un tiepido favore ai box office non raggiunse il successo sperato.

MEL GIBSON – IL GLADIATORE

Mel Gibson era stato chiamato in prima battuta da Ridley Scott per interpretare il protagonista del suo Il Gladiatore, Massimo Decimo Meridio. L’attore rifiutò perché… Pensava di essere troppo vecchio per la parte. Buon per Russel Crowe, che per la parte si aggiudicò l’Oscar come Miglior Attore Protagonista.

MICHELLE PFEIFFER – IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI

Michelle Pfeiffer aveva già lavorato con Johnatan Demme in Una Vedova allegra… Ma non troppo, ed era la prima scelta del regista anche per la parte di Clarice Starling ne Il Silenzio degli Innocenti. Ma l’attrice non si sentiva a proprio agio con la violenza del film e rifiutò la parte, che poi andò a Jodie Foster che si propose in prima persona dopo aver letto – ed amato – il libro da cui il film è tratto.

ANGELINA JOLIE – GRAVITY

Sandra Bullock non era la prima scelta del regista Alfonso Cuaròn in Gravity (e neanche la seconda in realtà, perché anche Natalie Portman rifiutò la parte), che aveva inizialmente pensato ad Angelina Jolie per il ruolo della protagonista, con la quale però non si riuscì a raggiungere un accordo.

WILL SMITH – MATRIX

Sarebbe potuto essere Will Smith ad interpretare Neo in Matrix, ma l’attore rifiutò la parte perché non sentiva suo il progetto e non lo capiva appieno. In una intervista successiva all’uscita del film affermò che se ci fosse stato lui al posto di Keanu Reeves avrebbe “incasinato tutto”.

EMILY BLUNT – MARVEL CINEMATIC UNIVERSE

Chissà cosa pensa oggi Emily Blunt al ricordo di aver rifiutato il ruolo della Vedova Nera in Iron Man 2 (e quindi di rimando in tutti i film successivi del Marvel Cinematic Universe nei quali abbiamo visto il personaggio, interpretato poi da Scarlett Johansson). Sembra che l’attrice abbia declinato l’offerta a causa di un compenso secondo lei inadeguato.

MATT DAMON – AVATAR

Matt Damon avrebbe potuto interpretare il ruolo di Jake Sully se non fosse stato così impegnato con altri progetti. Le riprese si accavallavano al tempo con il gran numero di pellicole che Damon stava girando, non lasciandogli il tempo di poter accettare la richiesta di James Cameron.

JOHN TRAVOLTA – FORREST GUMP

Forrest Gump avrebbe avuto lo stesso successo se il ruolo del protagonista fosse andato a John Travolta anziché a Tom Hanks? Non lo sapremo mai, poichè l’attore rifiutò di interpretare il ruolo (rivelando poi in seguito di essersi pentito della sua scelta).

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Cinema chiusi, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Lockdown: HBO Max si aggiudica l’heist movie con Anne Hathaway e Ben Stiller 2 Dicembre 2020 - 19:30

Il film di Doug Liman sarà un heist movie romantico ambientato durante la pandemia di Covid

Redd Zone: Jada Pinkett Smith protagonista del film Netflix 2 Dicembre 2020 - 18:45

Sarà basato sulla storia vera di Tia Magee, madre del giocatore di football Brandon Magee

The Offer: Armie Hammer in una serie sulla realizzazione de Il padrino 2 Dicembre 2020 - 18:00

La serie sarà basata su rivelazioni esclusive e inedite del produttore premio Oscar Al Ruddy

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.