L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Speciale Oscar 2018: I grandi esclusi dalle nomination

Speciale Oscar 2018: I grandi esclusi dalle nomination

Di Andrea Suatoni

LEGGI ANCHE: OSCAR 2018 – LA LISTA COMPLETA DELLE NOMINATION

Abbiamo finalmente saputo martedì scorso quali film, attori e tecnici concorrono per il più prestigioso premio cinematografico a livello mondiale, l’Academy Merit Award (più volgarmente Oscar): ma quali sono invece i nomi che avremmo voluto vedere nella lista delle nomination, ma che non sono stati considerati dalla Academy? Quali i film che eravamo sicuri avrebbero ricevuto un riconoscimento nella nomination in determinate categorie, e perché? Il nostro speciale cita quelle che a nostro avviso sono le più meritevoli esclusioni dalle nomination del 2018, quei film o quegli artisti che forse solo per un soffio non ce l’hanno fatta!

MIGLIOR FILM – UN SOGNO CHIAMATO FLORIDA

La pellicola di Sean Baker, ambientata in un motel tanto vicino a Disneyworld quanto lontano dalle sue atmosfere spensierate, vede Willem Dafoe (l’unica nomination che il film si è aggiudicata) testimone del dramma di una donna incapace di salvare sé stessa e la sua figlioletta dalla miseria. Uno dei film più “potenti” della stagione secondo molti critici d’oltreoceano, ma che non è riuscito ad emergere fra le nomination.

MIGLIOR FILM – THE BIG SICK

Potrebbe vincere nella categoria Miglior Sceneggiatura Originale, ma The Big Sick non ha portato a casa la nomination per il Miglior Film. La commedia romantica che ha conquistato gli Stati Uniti, fra biopic e politicamente scorretto.

MIGLIOR FILM – I,TONYA

Il biopic sulla vita della pattinatrice Tonya Harding, protagonista di un terribile fatto di cronaca negli anni ’90, non ha convinto la Academy, anche se la performance di Margot Robbie si è aggiudicata la nomination come Migliore Attrice Protagonista (e con lei Alison Janney, favorita per la categoria Miglior Attrice non Protagonista).

MIGLIOR FILM – MOLLY’S GAME

Molly’s Game racconta la vera storia di Molly Bloom, da sciatrice olimpica a organizzatrice di un immenso giro di poker clandestino. Un’occasione sfumata per l’esordio alla regia di Aaron Sorkin, già premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura non Originale grazie a The Social Network (e qui in ogni caso alla sua terza nomination in tale categoria).

MIGLIOR FILM – MUDBOUND

MIGLIOR FILM – WONDER WOMAN

MIGLIOR REGIA – STEVEN SPIELBERG per THE POST

Una delle esclusioni più eclatanti per uno dei registi che nella sua carriera ha collezionato ben 7 nomination nella categoria, quasi un record nella storia degli Oscar. Ma con solamente 5 slot disponibili, l’Academy ha deciso di premiare altri nomi, sicuramente anche loro meritevolissimi.

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA – GAL GADOT in WONDER WOMAN

Potentissima nella sua performance e già completamente iconica, Gal Gadot è una Wonder Woman spettacolare. In una annata “più debole” avrebbe forse ottenuto un giusto riconoscimento, ma con le performance femminili di quest’anno purtroppo non non ha avuto da subito alcuna possibilità. Potremmo però sperare nel sequel…

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA – JESSICA CHASTAIN in MOLLY’S GAME

Forse la migliore performance della carriera di Jessica Chastain, ma purtroppo non abbastanza per i membri della Academy: la terza nomination di Jessica dovrà attendere ancora.

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA – JAMES FRANCO in THE DISATER ARTIST

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sandman: Tom Sturridge in trattative per interpretare Morfeo 30 Settembre 2020 - 19:40

L'interprete di Via dalla pazza folla e Sweetbitter sarebbe il candidato numero uno al ruolo

Batwoman: Alex Morf nel cast della stagione 2, sarà il villain Victor Zsasz 30 Settembre 2020 - 19:32

New entry nel cast della seconda stagione di Batwoman. Si tratta di Alex Morf, attore visto in Gotham e Mindhunter, che interpreterà il ruolo del villain Victor Zsasz.

Conan il Barbaro: in arrivo una serie tv targata Netflix 30 Settembre 2020 - 18:52

Netflix realizzerà una serie live-action incentrata sulle avventure di Conan il Barbaro, personaggio creato dallo scrittore Robert E. Howard e interpretato sul grande schermo da Arnold Schwarzenegger e Jason Momoa.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.