L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Insidious: L’ultima chiave – Il Poster Esclusivo di David Genchi

Insidious: L’ultima chiave – Il Poster Esclusivo di David Genchi

Di Filippo Magnifico

LEGGI ANCHE: Insidious: L’ultima chiave – Un nuovo, prezioso tassello delle avventure della sensitiva Elise, la recensione

Insidious: L’ultima chiave arriva oggi nelle sale italiane, proseguendo un percorso all’insegna dell’orrore inaugurato nel 2010 da James Wan.

ScreenWEEK.it ha il piacere di presentarvi in esclusiva il Variant Poster del film realizzato da David Genchi.

Nato nel 1995, consegue in studi di architettura presso il liceo artistico G. Misticoni di Pescara. Diplomatosi si accorge che l’architettura non era la sua strada, inizia ad autodefinirsi fumettista proseguendo nello studio (e nella ricerca) della composizione e del linguaggio del medium fumettistico come autodidatta.

Ho tentato di giocare sul rapporto fra il possessore in quanto chiave ed il posseduto in quanto porta” ci ha detto David Genchi, “entrambi si dimenano in uno spazio claustrofobico, umido e buio senza via d’uscita, poiché la chiave è stata gettata via, o semplicemente non è mai esistita“.

Visitate la sezione SCREENWEEK VARIANT POSTER, che contiene gli omaggi dei più grandi illustratori e fumettisti italiani ai titoli del momento!

LEGGI ANCHE: Lin Shaye, una vita da Scream Queen

Torna Lin Shaye nella parte della dottoressa Elise Rainier, la brillante parapsicologa che stavolta deve affrontare la sua ossessione più terribile, proprio nella casa di famiglia. nel cast troviamo anche Angus Sampson, Whannell, Josh Stewart, Caitlin Gerard, Kirk Acevedo, Javier Botet, Bruce Davison, Spencer Locke, Tessa Ferrer, Ava Kolker e Marcus Henderson.

Leigh Whannell, regista del precedente capitolo, sceneggiatore di tutti lungometraggi che compongono questa saga, nonché interprete (l’abbiamo visto nel ruolo di Specs), non è il regista di questa pellicola ma ha scritto la storia del film. Al suo posto troviamo Adam Robitel, regista dell’ottimo The Taking of Deborah Logan. Il film farà il suo ingresso nelle sale italiane il 18 gennaio.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B006OV5G76″ partner_id=”swfilippo-21″]

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Guillermo del Toro aggiorna su Nightmare Alley e Pinocchio 3 Luglio 2020 - 23:32

Guillermo del Toro fornisce un aggiornamento sulla produzione di Nightmare Alley, le cui riprese potrebbero ricominciare in autunno e il film in stop-motion di Pinocchio

Songbird: il sindacato degli attori “boicotta” il film prodotto da Michael Bay 3 Luglio 2020 - 20:45

La produzione è accusata di non essere stata trasparente sulle misure di sicurezza adottate

Eurovision Song Contest – La playslist su Spotify 3 Luglio 2020 - 20:04

La playlist di Eurovision Song Contest: la storia dei Fire Saga è disponibile su Spotify, quali canzone vi sono rimaste in testa?

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.