Condividi su

11 dicembre 2017 • 19:48 • Scritto da Filippo Magnifico

Venom: ecco i fumetti che hanno ispirato il film con Tom Hardy

Il regista Ruben Fleisher ha parlato dei fumetti che hanno ispirato Venom...
0

LEGGI ANCHE: Venom – Il primo logo del cinecomic svelato al Comic-Con Experience

Venom, il cinecomic dedicato al celebre Protettore Letale della Marvel, è stato ufficialmente presentato al Comic-Con Experience e per l’occasione sono stati rivelati nuovi dettagli sul film, che vedrà come protagonista Tom Hardy. In particolare il regista Ruben Fleisher ha parlato dei fumetti che hanno ispirato questa pellicola:

Lethal Protector: dove Venom, dopo un patto con Spider-Man, lascia New York e arriva a San Francisco.

Planet of the Symbiotes: dove Venom decide di allearsi con Spider-Man e Scarlet Spider per contrastare un attacco di simbionti.

Interessante la presenza di Spider-Man in entrambe le storie, cosa che sembra confermare i vari rumor sul coinvolgimento del supereroe interpretato da Tom Holland. Si è molto discusso a proposito di questo ma per il momento non ci sono conferme ufficiali. Come sempre vi terremo aggiornati su ogni sviluppo.

L’uscita di Venom è prevista per il 5 ottobre 2018, mentre il copione è stato affidato a Scott Rosenberg (Con Air, Fuori in 60 secondi, Jumanji) e Jeff Pinkner (The Amazing Spider-Man 2, La Torre Nera, Jumanji), dopo la prima stesura di Dante Harper (incaricato un anno fa). Anche Rhett Reese e Paul Wernick scrissero una sceneggiatura, in passato. Il protagonista Eddie Brock è interpretato da Tom Hardy, mentre Michelle Williams interpreta una procuratrice distrettuale nonché interesse romantico di Eddie; Riz Ahmed è stato scritturato in un ruolo misterioso, e Jenny Slate in quello di una scienziata. Reid Scott e Scott Haze interpreteranno altri due personaggi, non ancora rivelati. Alla regia c’è Ruben Fleisher. Il film non sarà connesso a Spider-Man: Homecoming e al Marvel Cinematic Universe.

Al centro della trama c’è ovviamente Venom, il “protettore letale”, antieroe che condivide le sue avventure con un simbionte alieno precedentemente appartenuto all’Uomo Ragno; di conseguenza, il simbionte può infondere nel suo compagno umano tutti i poteri del Tessiragnatele, ma con una forza fisica persino superiore, una ragnatela inesauribile e una sostanziale invulnerabilità (gli unici punti deboli dell’alieno sono il fuoco e le onde sonore).

La produzione è curata da Avi Arad e Matt Tolmach (già alle spalle degli ultimi film di Spider-Man).

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: Collider

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *