Condividi su

06 dicembre 2017 • 13:45 • Scritto da Filippo Magnifico

ScreenWEEKend – Il Premio per un Pony Molto più Cattivo

Torna il nostro consueto appuntamento con le uscite cinematografiche del weekend. Tra i film che faranno il loro ingresso in sala troviamo Il Premio e Suburbicon...
0

Suburbicon di George Clooney (390 sale)

Suburbicon è lo specchio ideale di un gioioso sobborgo californiano degli anni ’50, dove il meglio e il peggio dell’umanità si riflettono nelle azioni della gente comune. Ma dopo un misterioso omicidio, una famiglia apparentemente perfetta è costretta a ricorrere al ricatto, alla vendetta e al tradimento per sopravvivere.

Il premio di Alessandro Gassmann (380 sale)

Il Premio racconta il viaggio di Giovanni Passamonte, uno scrittore di fama internazionale che viene insignito del premio Nobel per la Letteratura. Per paura di volare, Passamonte decide di partire verso Stoccolma in auto con Rinaldo, suo assistente da sempre. Inaspettatamente, si uniscono a loro i due figli Oreste, proprietario di una palestra prossima alla chiusura e Lucrezia, inconcludente e nevrotica blogger. Durante le numerose tappe di questo viaggio pieno di imprevisti, il gruppo incontrerà curiosi personaggi…

My Little Pony – Il film di Jayson Thiessen (285 sale)

Una forza oscura minaccia Ponyville, e le sei protagoniste – Twilight Sparkle, Applejack, Rainbow Dash, Pinkie Pie, Fluttershy e Rarity – partono per un’avventura di dimensioni “poniche” attraverso Equestria dove incontrano nuovi amici e affrontano emozionanti sfide in un’impresa in cui la magia dell’amicizia le aiuterà a salvare il loro magico villaggio.

Bad Moms 2 – Mamme molto più cattive di Jon Lucas (230 sale)

Natale è il periodo più bello dell’anno… se non sei una mamma! Impacchettare, decorare, cucinare. C’è qualcosa di più stressante? Sì: la visita a sorpresa di tua madre, che arriva per ricordarti quanto non sei all’altezza…

Due sotto il burqa di Sou Abadi (100 sale)

Come nelle più classiche commedie degli equivoci ci sono due innamorati, Armand e Leila, che sono contrastati dal fratello di lei, Mahmoud: tornato a Parigi da un lungo viaggio nello Yemen che lo ha cambiato e avvicinato al fondamentalismo, crede che lo stile di vita moderno della sorella offenda il Profeta. L’unica soluzione è confinarla in casa e impedirle ogni contatto con il suo ragazzo. Ma Armand non ci sta ed escogita un piano folle: indossare un burqa e spacciarsi per donna, così da poter continuare a frequentare l’amata.

L’insulto di Ziad Doueiri (70 sale)

Un litigio nato da un banale incidente porta in tribunale Toni e Yasser. La semplice questione privata tra i due si trasforma in un conflitto di proporzioni incredibili, diventando poco a poco un caso nazionale, un regolamento di conti tra culture e religioni diverse con colpi di scena inaspettati. Toni, infatti, è un libanese cristiano e Yasser un palestinese…

Loveless di Andrey Zvyagintsev (25 sale)

Zhenya e Boris stanno per separarsi. Non si tratta però di una separazione pacifica, carica com’è di rancori, risentimenti e recriminazioni. Entrambi hanno già un nuovo partner e sono impazienti di voltare pagina, di iniziare una nuova fase della loro vita. C’è però un ostacolo difficile da superare: il futuro di Alyosha, il loro figlio dodicenne, che nessuno dei due ha mai veramente amato. Il bambino un giorno scompare.

Ricordiamo anche l’uscita di Patti Cake$ di Geremy Jasper (circa 55 sale) da giovedì 7 dicembre.

QUI inoltre trovate il nostro ScreenWEEKend Speciale Kids.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *