L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Pose – FX ordina la serie di Ryan Murphy, Charlayne Woodard al posto di Tatiana Maslany

Pose – FX ordina la serie di Ryan Murphy, Charlayne Woodard al posto di Tatiana Maslany

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Annunciato il cast di Pose

FX ha ordinato la produzione di Pose, nuova serie creata da Ryan Murphy con Brad Falchuk (suo partner in American Horror Story e Scream Queens) e Steven Canals. Lo show – di genere musicale – sarà ambientato nel 1986 ed “esplorerà la giustapposizione di svariati segmenti di vita e società a New York City: l’emergere dell’era del lusso targata Donald Trump, la scena sociale e letteraria della downtown, e la ball culture” (ovvero una delle manifestazioni della subcultura LGBT, caratterizzata da diversi tipi di competizioni basate sulla danza, sui costumi e altro ancora). La prima stagione, composta da otto episodi, andrà in onda la prossima estate sul canale via cavo americano, mentre le riprese cominceranno in febbraio a New York.

TV Line segnala però che Tatiana Maslany (Orphan Black) ha dovuto lasciare la serie perché il suo personaggio – un’insegnante di danza moderna che nutre particolare interesse per il talento di Damon (Ryan Jamaal Swain) – è stato modificato in una donna afroamericana sui cinquant’anni: al posto dell’attrice canadese è stata quindi ingaggiata Charlayne Woodard, nota per Unbreakable, E.R., Law & Order: Unità speciale e The Leftovers.

Al di là di questo cambiamento, Ryan Murphy ha dichiarato la sua soddisfazione per la nuova serie:

[Pose] sarà uno show davvero innovativo, una serie edificante sulla ricerca universale dell’identità, della famiglia e del rispetto. Oltre a essere un musical di ballo, con uno sguardo sulla vita americana negli anni Ottanta, sono orgoglioso del fatto che Pose e FX stiano facendo la Storia fin dall’inizio, ingaggiando il maggior numero di attori regolari transgender in una produzione televisiva statunitense. Inoltre, la prima stagione includerà più di 50 personaggi LGBTQ – un record nella storia della televisione americana.

Il cast di Pose include anche James Van Der Beek, Kate Mara ed Evan Peters. La produzione è curata da Murphy insieme a Nina Jacobson e Brad Simpson.

LEGGI ANCHE: Annunciata la serie Pose

Fonte: TV Line

Se le serie TV sono il tuo pane quotidiano e non puoi farne a meno, non perderti #BingeLove, la sketch comedy targata ScreenWEEK.it, e iscriviti al nostro gruppo dedicato alle serie TV, costantemente aggiornato con tutte le novità legate al mondo del piccolo schermo!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

This Is Us, capitolo finale. Si conclude un percorso iniziato nel 2016 25 Maggio 2022 - 11:10

Il grande finale di This Is Us è stato trasmesso su NBC qualche ora fa. Si è concluso un percorso iniziato nel 2016, con un episodio carico di speranza.

Celeste O’Connor da Ghostbusters: Legacy a Madame Web 25 Maggio 2022 - 10:15

Celeste O’Connor (Ghostbusters: Legacy) è entrata nel cast di Madame Web, il cinecomic Marvel della Sony con Dakota Johnson.

Jurassic World: Il dominio – Un’attesa reunion e il Giganotosaurus nelle prime clip 25 Maggio 2022 - 9:00

Le prime due clip di Jurassic World: Il dominio mostrano la reunion tra Alan Grant ed Ellie Sattler, e l'arrivo del Giganotosaurus.

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.