L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Live action – I trailer della serie tv di Video Girl Ai e di Sakamichi no Apollon

Live action – I trailer della serie tv di Video Girl Ai e di Sakamichi no Apollon

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Masakazu Katsura: ‘Sto lavorando come un regista in Zetman’

La piccola Ai uscirà nuovamente dallo schermo della televisione nella serie tv live action Den’ei Shōjo ~Video Girl Ai 2018~ basata sul noto manga di Video Girl Ai (Den’ei Shōjo) di Masakazu Katsura, pubblicato in Italia da Edizioni Star Comics.

La storia è ambientata al giorno d’oggi, nel 2018, ed è incentrata sul nipote di Yōta uno studente delle superiori di nome Shō Moteuchi. Shō è segretamente innamorato della sua bellissima compagna di classe Nanami. Un giorno scopre un vecchio videoregistratore rotto a casa di suo zio Yota. Dopo averlo riparato, una ragazza misteriosa chiamata “Video Girl Ai” esce fuori dallo schermo.

Il fumetto è stato ristampato tra il 2014 e il 2015 da Edizioni Star Comics in Italia. Nel 1991 fu realizzato un film che ripropone fedelmente la trama dei primi volumi, ma propone un finale diverso. Un anno dopo è stato realizzato un OVA in sei parti animato dalla I.G. Tatsunoko che copre gli eventi dei primi tre volumi del manga.

La sinossi del fumetto:

Yota Moteuchi è un sedicenne timido e imbranato. Innamorato della compagna di scuola Moemi, non riesce a dichiararsi e un giorno scopre con tristezza che lei è interessata al suo migliore amico. Col cuore infranto, il ragazzo si avvia verso casa, ma lungo la strada si imbatte in un misterioso videonoleggio che, a quanto pare, solo i puri di cuore riescono a scorgere… Il gestore gli consegna una tessera gratuita e Yota affitta subito un film.
Una volta rincasato, inserisce il nastro nel videoregistratore e… accade una cosa assolutamente incredibile: la protagonista, una bellissima ragazza di nome Ai, esce dallo schermo e si manifesta, in carne e ossa, in tutto il suo fascino!

Fanno parte del cast:
Shūhei Nomura è Shō Moteuchi

Nanase Nishino è Ai Amano

Marie Iitoyo è Nanami Shibahara, la “Madonna” della scuola di cui è innamorato Shō

Hiroya Shimizu è Tomoaki Furuya, l’amico d’infanzia di Shō

Karen Ōtomo è Rika Ōmiya, la compagna di scuola più giovane di Shō, che ha una cotta per lui

Shigeyuki Totsugi è Yōta Moteuchi, il protagonista nel manga originale, qui ha 42 anni ed è un illustratore che viaggia per il Giappone.

Jun Murakami è Kōji Shimizu, un produttore, una volta produceva film di successo mentre ora ha poco lavoro. Nel manga originale era un ballerino.

Alla regia Kazuaki Seki (video musicali per Perfume, Gen Hoshino), le sceneggiature sono firmate da Kohei Kiyasu (doppiatore in Hajime no Ippo, Fafner, The Prince of Tennis) autore degli script di Destruction Babies e The Kirishima Thing. La theme song e le musiche saranno composte da tofubeats (ClassicaLoid).

Lo show andrà in onda su TV Tokyo e le emittenti affiliate dal 13 gennaio 2018, gli episodi saranno disponibili una settimana prima su Amazon Prime Video in Giappone.

LEGGI ANCHE: McM London Comic-Con – Shinichiro Watanabe ci parla di Terror in Tokyo, Kids on the slope e del live action di Cowboy Bebop

Un altro live action molto atteso, questa volta realizzato per le sale cinematografiche, è quello tratto dal manga Jammin’ Apollon (Sakamichi no Apollon) di Yuki Kodama pubblicato da Panini Comics.

Nel trailer vediamo il primo incontro tra Kaoru Nishimi (Yuri Chinen) e Sentaro Kawabuchi (Taishi Nakagawa) e sopratutto possiamo ascoltare dei momenti della loro sessione jazz, uno dei punti forti della serie animata dello studio MAPPA diretta da Shin’ichirō Watanabe (Cowboy Bebop, Samurai Champloo, Space Dandy, Zankyō no terror).

Nella clip possiamo ascoltare per la prima volta la theme song “Sakamichi wo Nobotte” (Climbing up a slope) del cantautore Kazumasa Oda.

Ambientato nella prefettura di Nagasaki negli anni sessanta il manga segue la storia di Kaoru, uno studente delle superiori che ha appena cambiato scuola, e Sentaro, un ragazzo ritenuto alquanto sconsiderato.
A causa dei continui trasferimenti della sua famiglia, per via del lavoro dei genitori, Kaoru fatica ad ambientarsi. Ma durante il primo giorno di scuola incontra Sentaro e questa amicizia cambierà per sempre la sua vita.

Il manga ha vinto nella categoria generale dei Shogakukan Manga Awards nel 2012.

Yuri Chinen del gruppo Hey! Say! JUMP! interpreta il protagonista Kaoru Nishimi. Taishi Nakagawa è Sentarō Kawabuchi, mentre Nana Komatsu presta il volto a Ritsuko Mukae. Fanno parte del cast anche: Erina Mano (YURiKA Fukahori, la donna misteriosa di cui Sentarō s’innamora a prima vista); Dean Fujioka (Junichi Katsuragi, chiamato da Sentarō “Fratellone JUn” che ammira come se fosse il suo vero fratello; Baijaku Nakamura (Tsutomu Mukae, il padre di Ritsuko e il proprietario di Mukae Records), Norie Yamashita, Hokuto Matsumura (Johnny’s Jr.) e Tōru Nomaguchi.

Fujioka per prepararsi per il ruolo ha preso delle lezioni di tromba, Chinen si è allenato al piano mentre Nakagawa si è comprato una batteria. Nakagawa e Komatsu reciteranno nel dialetto di Sasebo per il film.

Sakamichi no Apollon, diretto da Takahiro Miki (live-action Solanin, Aozora Yell, Hot Road, Bokura ga Ita/We Were There, Ao Haru Ride) e sceneggiato da Izumi Takahashi (live-action Solanin, Museum), verrà distribuito nelle sale giapponesi dal 10 marzo 2018.

Fonti Natalie, Natalie

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Watchmen – Un nuovo spot con gli elogi della critica 20 Ottobre 2019 - 18:00

Il nuovo spot di Watchmen comprende gli elogi della stampa americana. Il debutto italiano della serie è atteso per questa notte in contemporanea con gli USA.

Terminator: Destino oscuro – I nuovi poster internazionali sono i migliori finora 20 Ottobre 2019 - 17:00

Le locandine di Terminator: Destino oscuro per il formato IMAX e per il mercato internazionale sono le più suggestive tra quelle viste finora.

Anche Francis Ford Coppola contro i cinecomic: “Scorsese è stato buono, per me sono spregevoli!” 20 Ottobre 2019 - 16:14

Francis Ford Coppola si unisce al suo collega Martin Scorsese e rincara la dose: per lui i cinecomic sono "spregevoli"...

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.