L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Jumanji: Benvenuti nella Giungla – Il gioco ha inizio nella vignetta di Simple & Madama

Jumanji: Benvenuti nella Giungla – Il gioco ha inizio nella vignetta di Simple & Madama

Di Filippo Magnifico

GUARDA ANCHE: Il nuovo trailer italiano di Jumanji: Benvenuti nella Giungla

Ad inaugurare il 2018 cinematografico ci penserà Jumanji: Benvenuti nella Giungla, il sequel di Jumanji con protagonista il mitico Dwayne “The Rock” Johnson.

Il board game del primo film diventa un videogioco in questa nuova avventura, omaggiata con una divertente vignetta da Lorenza Di Sepio, nota fumettista italiana e autrice del delizioso “Simple & Madama“ (QUI la sua vignetta su La Ruota delle Meraviglie), strisce a fumetti sulle quotidianità di una giovane coppia e su simpatici stralci di vita vissuta.

I giocatori reagiscono in modo diverso a Jumanji, c’è chi è contentissimo e chi… non si trova a suo agio con un esercito di rinoceronti alle calcagna!

In Jumanji: Benvenuti nella Giungla, quattro ragazzi scoprono una vecchia console e si ritrovano catapultati nel videogame ambientato nella giungla, assumendo le sembianze dei rispettivi avatar, interpretati da Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart e Karen Gillan. Quel che scoprono ben presto è che Jumanji non è semplicemente un gioco e dovranno affrontare la più pericolosa avventura della loro vita o resteranno intrappolati nel gioco per sempre…

Protagonista Dwayne Johnson, anche produttore con la sua casa di produzione, la Seven Bucks Productions. Jake Kasdan, regista delle commedie Bad Teacher – Una cattiva maestra e Sex Tape – Finiti in rete, è stato scelto per dirigere la pellicola. Nel cast troviamo anche Karen Gillan (Guardians of the Galaxy), Kevin Hart (Secret Life of Pets), Jack Black (School of Rock) e Nick Jonas (Goat). Il film sarà un “Legacequel”, proseguirà la storia originale ma avrà anche le caratteristiche del reboot. L’uscita è prevista per l’1 gennaio.

La pellicola del 1995 diretta da Joe Johnston (regista di Captain America: il primo Vendicatore) vedeva nel cast Robin Williams e una giovanissima Kirsten Dunst. QUI trovate la pagina Facebook italiana del film.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B004WB0RWY” partner_id=”swfilippo-21″]

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Avatar 2 – Cavalli alieni e una bimba Na’Vi nelle foto dal set 22 Aprile 2021 - 13:30

Jon Landau ha pubblicato una foto dal set di Avatar 2 per mostrarci che persino i cavalli e le bambine indossano i sensori per la performance capture.

Master of None: la stagione 3 a maggio su Netflix, Lena Waithe sarà la protagonista 22 Aprile 2021 - 12:30

Dopo una pausa di ben tre anni, la serie Master of None è pronta per tornare su Netflix con la stagione 3. nuova stagione sarà incentrata su Denise (Lena Waithe).

Il 26 aprile potranno riaprire i cinema, ma come e con quali film? 22 Aprile 2021 - 11:45

Con il nuovo decreto, le sale potranno riaprire tra pochi giorni. Ecco quali film vedremo e quali saranno le misure di sicurezza

Guerre fra Galassie (FantaDoc) 21 Aprile 2021 - 16:49

La storia dello Star Wars televisivo giapponese (ma con molti più calci volanti).

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.