Condividi su

02 dicembre 2017 • 14:12 • Scritto da Marlen Vazzoler

Geoffrey Rush si dimette da presidente dell’Academy Australiana in seguito alle accuse di comportamento inappropriato

Le accuse di comportamento inappropriato nei confronti di Geoffrey Rush hanno portato l'attore a dimettersi dal ruolo di presidente dell'AACTA
0

L’attore premio Oscar Geoffrey Rush (Pirati dei Caraibi, Il discorso del re) si è dimesso ‘volontariamente’ dall’incarico di presidente dell’Australian Academy of Cinema and Television Arts (AACTA) in seguito alle accuse di comportamento inappropriato, mosse all’inizio di questa settimana, avvenute durante la produzione del Re Lear al Sydney Theatre Company risalente al 2015/2016.

Mercoledì il Daily Telegraph australiano aveva pubblicato una dichiarazione del Sydney Theatre Company, che diceva

“Abbiamo ricevuto una denuncia sostenente che il sig. Geoffrey Rush ha avuto dei comportamenti inappropriati. La compagnia ha ricevuto la denuncia quando l’ingaggio del signor Rush con la Compagnia si è concluso. La Compagnia continuerà a lavorare con il querelante per minimizzare il rischio della ripetizione di comportamenti simili, sul luogo di lavoro, in futuro”

La natura delle accuse non è stata rivelata né dal Sydney Theatre Company né dalla dichiarazione di Rush, tramite i suoi avvocati:

“Il signor Rush non è stato contattato dalla Sydney Theatre Company, né dal presunto denunciante né da alcun rappresentante di entrambi, in merito alla questione che hanno sollevato. In altre parole, non sono stati forniti dettagli, circostanze, accuse o eventi a cui è possibile rispondere in maniera significativa.
E’ una grande delusione per il signor Rush che la STC abbia scelto di imbrattare il suo nome e di danneggiare in modo ingiustificato la sua reputazione in questo modo. Non far sapere a una persona di cosa è stato accusato e tanto meno non informarla di questo, distribuendo invece tali informazioni al pubblico è una negazione del diritto naturale e non il mondo in cui opera la nostra società”.

L’AACTA ha accettato e rispetta la decisione di Rush.

In un nuovo comunicato dell’attore tramite i suoi avvocati, è stato dichiarato:

“Alcuni recenti resoconti dei media hanno mosso delle accuse insostenibili in merito alla mia posizione nella comunità dell’intrattenimento. È irragionevole che i miei colleghi professionisti debbano essere in qualche modo associati a tali accuse.
Date le circostanze, ho deciso di lasciare il mio ruolo di ambasciatore come presidente di AACTA con effetto immediato e fino a quando questi problemi non verranno risolti. Questa decisione non è stata presa alla leggera. Tuttavia, nell’attuale clima di insinuazioni e rapporti ingiustificati, credo che la decisione di prendere una pausa per chiarire la situazione sia la cosa migliore per tutti gli interessati”.

Fonti Deadline, Variety

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *