Condividi su

16 dicembre 2017 • 12:00 • Scritto da Filippo Magnifico

Filippo Dattola: un italiano alla Industrial Light & Magic, tra Star Wars e Jurassic World

Gran parte di voi avrà visto Star Wars: Gli Ultimi Jedi senza sapere che in quel film c’è anche un po’ d’Italia: Filippo Dattola, “character animator” presso la Industrial Light and Magic...
0

Star Wars: Gli Ultimi Jedi ha fatto il suo ingresso nelle sale italiane da qualche giorno ormai. Gran parte di voi l’avrà visto, magari senza sapere che in quel film c’è anche un po’ d’Italia: Filippo Dattola, “character animator” presso la Industrial Light and Magic – Walt Disney Company, che nel corso della sua carriera ha lavorato a titoli particolarmente famosi come Avengers, Transformes, fino ad arrivare all’ultimo capitolo della saga più famosa di tutti i tempi, creata da George Lucas negli anni ’70.

A lui e al suo team si deve l’animazione di personaggi ormai entrati nei nostri cuori, come il droide sferico BB-8 ma anche il Leader Supremo Snoke. Abbiamo avuto il piacere di intervistarlo e abbiamo parlato con lui di diversi aspetti della sua professione e di altri titoli particolarmente attesi a cui ha lavorato, come Jurassic World: Il regno distrutto.

Lavorare per la Industrial Light and Magic dev’essere un sogno, come sei entrato a far parte di questa importante realtà cinematografica?

Per lavorare in questi grandi studi, occorre naturalmente studiare tanto ma anche crederci fino in fondo perché nn è assolutamente semplice ed ormai c’è tanta competizione. L’importante è fare le cose con passione e costanza ed i risultati arriveranno, sembrano frasi scontate ma funziona proprio così. Io sono stato fortunato a sfruttare le mie opportunità ed essere riuscito ad entrare nel team stabile di Industrial Light & Magic. Sì, lavorare in Industrial Light & Magic è un sogno che si avvera, ricordiamo che tutto quello che vediamo oggi per quanto riguarda gli effetti speciali ed animazione 3D in generale è partito con George Lucas ed il suo primo Star Wars.

La tua è una grande responsabilità, contribuire in maniera determinante alla magia del Cinema.

Ti rendi conto della portata di alcuni film, come possono essere Star Wars o Jurassic World, solo quando escono nelle sale e praticamente tutto il mondo ne parla, ricordo per Episodio VII, Londra letteralmente si è trasformata, nelle piazze principali c’erano cortei, Light Saber giganti… ecco lì ti rendi conto di avere la fortuna di far parte di qualcosa che resterà sempre nella storia del Cinema.

La parte più divertente del tuo lavoro?

La parte più divertente ed interessante dell’essere un animatore, è data da quegli shot, spezzoni di film da animare, in cui puoi dare la tua versione di una recitazione, comportamento o movimento, quello è il momento dove ci si diverte a provare diverse versioni e vederle poi sul grande schermo è una grande soddisfazione.

Hai lavorato ad una delle saghe più famose di tutti i tempi: Star Wars, cosa puoi rivelarci sull’ultimo capitolo, qual è stato il tuo contributo nello specifico?

Non voglio fare spoiler, quindi lascero’ a chi vorra’ vederelo la possibilita’ di scoprire tutto quello che succede, posso dire solo che, a detta di molti ormai, è davvero un bel film con tanti risvolti e scoperte interessanti. Per quanto riguarda il mio contribuito, ho lavorato principalmnte ad una sequenza di creature, una specie di cavalli molto grandi, qualche shot con il Leader Supremo Snoke ma il più divertente resta sempre BB-8, che anche in questo episodio ho avuto il piacere di animare.

Hai mai incontrato il regista Rian Johnson?

Sì, c’e stato un incontro, è venuto a visitare il team, ma solitamente lo vediamo in sessioni di video conferenza registrate circa una volta a settimana per le review ai nostri lavori.

Abbiamo parlato di responsabilità e sicuramente Star Wars ne comporta parecchie, in una scala da 1 a 10 qual è stato il tuo grado di nervosismo durante la lavorazione del film?

Aa 1 a 10… zero! Non c’è nervosismo o ansia particolare, siamo contenti di fare quello che facciamo sperando che il pubblico possa apprezzare. Personalmente non fa molta differenza se il film è Star Wars o uno meno blasonato, io cerco sempre di dare il meglio nel limite del tempo a disposizione.

Star Wars ma anche Jurassic World, cosa puoi dirci di quest’esperienza nel mondo dei dinosauri?

Per un animatore è sicuramente più interessante lavorare in film come Jurassic World perchè c’è molta più animazione interessante da poter fare, un po più di libertà nelle scelte artistiche e divertimento probabilmente.

I film a cui hai collaborato sono sul serio molti, tutti particolarmente importanti. Qual è quello a cui sei più legato e perché?

Credo si tratti proprio di Jurassic World, perché è uno di quei film che mi ha fatto avvicinare a questo lavoro e mi ha sempre affascinato questo mondo fantastico.

Hai anche deciso di trasmettere la tua passione ad altri ragazzi, fondando una scuola online. Parlaci di questo progetto.

SquashnStretch.net nasce dalla necessità personale di poter studiare con professionisti del settore senza doversi per forza spostare e sopratutto a prezzi accessibili a tutti. Vivendo a Reggio Calabria per me era praticamente impossibile andare in altri posti d’Italia per seguire corsi dedicati, oltre al fatto che non c’era granché, il solo corso online disponibile ad un certo punto era Animation Mentor ma oltre ad essere super costoso, era anche ovviamente in Inglese e quindi molto complicato per me all’epoca. Quindi il mio avvicinamento all’animazione è stato da autodidatta sopratutto con libri specializzati. Ecco in SquashnStretch.net offriamo corsi online con incontri in “aule virtuali” via internet ed è come incontrarsi dal vivo ma con la comodità di essere nella propria casa, a prezzi anche di 1/3 inferiori alle ormai innumerevoli scuole online. E rigorosamente in Italiano. Siamo abbastanza giovani come scuola ma già abbiamo diversi ragazzi e ragazze che lavorano in produzioni e studi mondiali come Industrial Light & Magic, Framestore, Illumination McGuff, MPC, coinvolti in produzioni del calibro di Jurassic World, Minions, Thor, Lion King.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *