Condividi su

11 novembre 2017 • 17:27 • Scritto da Marlen Vazzoler

Oscar 2018 – Gatta Cenerentola tra i 26 lungometraggi animati proposti

Alla scoperta delle ventisei pellicole animate proposte per la 90a edizione degli Oscar
0

Ventisei pellicole animate, una in meno rispetto al record dell’anno scorso, sono state proposte all’Academy of Motion Picture Arts and Sciences per la categoria del miglior film animato alla 90a edizione degli Oscar che si terrà ai primi di marzo 2018 al Dolby Theatre di Hollywood.

L’Academy sottolinea che non tutte queste pellicole si sono qualificate, perché non sono ancora state proiettate a Los Angeles. Per chi non lo sapesse i film per ottenere la qualificazione devono essere proiettati per una settimana sia a New York che a Los Angeles. Almeno sedici pellicole devono qualificarsi, ma non dovrebbero esserci problemi in questo frangente.

Undici film sono stati prodotti da importanti studios hollywoodiani, mentre i restanti quindici sono o delle produzioni indipendenti o delle produzioni estere (non americane, ndr.). Da una parte abbiamo dei film che nonostante importanti incassi hanno in pochi casi portato qualcosa di nuovo narrativamente e/o tematicamente e/o visivamente, mentre il restante gruppo che rischia di essere lasciato fuori dalla cinquina a causa del nuovo sistema di voto, presenta un parco titoli molto variegato e davvero interessante.

Infine si potrà notare l’assenza di alcuni titoli, My Little Pony: the Movie anche se da mesi di vociferava nell’ambiente che lo studio non avrebbe proposto il film, i cinesi Big Fish & Begonia e Have A Nice Day (ha concorso per l’Orso d’oro a Berlino 67, il governo cinese ha pressato per il suo ritiro dall’Annecy International Animated Film Festival a giugno), e Tehran Taboo una co-produzione tedesca-austriaca presentata nella sezione della Settimana della critica internazionale a Cannes 2017.

La lista in ordine alfabetico:

The Big Bad Fox & Other Tales (Francia, premiato all’Animation is Film, qui il trailer)
Psychonauts, the Forgotten Children (Spagna, vincitore ai Goya, qui il trailer)
Baby Boss (DreamWorks Animation)
The Breadwinner (film disegnato a mano, produzione Canada-Irlanda-Lussenburgo, di Cartoon Saloon, vincitore dei due premi principali all’Animation is Film)
Capitan Mutanda (DreamWorks Animation, animazione realizzata in esterno della studio Mikros Image)
Cars 3 (Walt Disney Pictures/Pixar Animation Studios)
Gatta Cenerentola (Italia)
Coco (Walt Disney Pictures/Pixar Animation Studios, premiato da The Hollywood Film Awards)
Cattivissimo Me 3 (Illumination Entertainmen)
Emoji – Accendi le emozioni (Sony Pictures Animation)
Ethel & Ernest (film disegnato a mano, Inghilterra, nominato agli European Film Academy 2017 qui il trailer)
Ferdinand (Blue Sky Studios)
The Girl without Hands (Francia, premio della giuria a Annecy 2016)

In questo angolo di mondo (Giappone, studio MAPPA, vincitore di 3 premi Oscar giapponesi e di numerosi altri premi)
The Lego Batman Movie (Warner Animation Group)
The Lego Ninjago Movie (Warner Animation Group)
Loving Vincent (Polonia/Inghilterra, realizzato con dipinti a olio, nominato agli European Film Academy 2017)
Mary and the Witch’s Flower (Giappone, Studio Ponoc, qui il trailer http://kids.screenweek.it/2017/04/mary-and-the-witchs-flower-un-mondo-misterioso-oltre-le-nuvole-nel-trailer-53229)
Moomins and the Winter Wonderland (Finlandia/Polonia, qui il trailer)
My Entire High School Sinking into the Sea (USA)

Napping Princess (Hirune Hime: Shiranai Watashi no Monogatari, Giappone)
La forma della voce (Koe no Katachi, Giappone, vincitore di un premio Oscar giapponese e di altri premi)
I Puffi – Viaggio nella foresta segreta (Sony Pictures Animation)
Gli eroi del Natale (Sony Pictures Animation)
Sword Art Online: The Movie – Ordinal Scale (Giappone, A-1 Pictures)
Window Horses: The Poetic Persian Epiphany of Rosie Ming (Canada, vincitore del Best BC Film Award e del Best Canadian Film Award al the Vancouver International Film Festival, del Jury Prize al Bucheon International Animation Festival e di numerosi altri premi)

Quali film riusciranno ad ottenere una nomination? La candidatura di Coco è l’unica cosa su cui tutti concordano e in molti prevedono già la sua vittoria. Nelle quattro rimanenti slot chi potremmo trovare?

In passato la presenza di film indipendenti ed estrosi è sempre stata possibile grazie alla cernita dei membri della sezione Short Films and Feature Animation, ma con le nuove regole implementate quest’anno che prevedono la votazione allargata dei film che andranno in cinquina a tutti i membri dell’Academy si teme la dominazione delle pellicole delle grandi major. Per questo motivo le candidature di film come The Breadwinner presentano un gran punto di domanda, anche se lo star power di Angelina Jolie (produttrice del film) potrebbe dare una mano nella fase di marketing.
Considerando poi che molti membri dell’Academy hanno mandato figli e nipoti a vedere i film al loro posto nelle passate edizioni o che sono stati votati dei film solo perché i votanti ne hanno sentito parlare tanto, difficilmente vedremo in cinquina pellicole come The Girl without Hands, My Entire High School Sinking into the Sea, Birdboy: The Forgotten Children o Window Horses: The Poetic Persian Epiphany of Rosie Ming.
Della rosa giapponese il film che ha più probabilità di essere candidato è sicuramente Mary and the Witch’s Flower anche se ci piacerebbe vedere sia La forma della voce (ma ricorda troppo un anime e quasi certamente verrà escluso per questo dai votanti) e In questo angolo di mondo (un argomento forse un po’ troppo delicato per i palati dei votanti).
Nelle altre due slot ci piacerebbe vedere Gatta Cenerentola e Loving Vincent, ma molto probabilmente faranno capolino o Cars 3 o Baby Boss e Cattivissimo Me 3.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *