L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Netflix contro Kevin Spacey: “Deve lasciare House of Cards!”

Netflix contro Kevin Spacey: “Deve lasciare House of Cards!”

Di Filippo Magnifico

La bufera che si è scatenata attorno a Kevin Spacey raggiunge un altro apice, con le ultime dichiarazioni di Netflix che attraverso un comunicato ufficiale si dissocia completamente dall’attore e annuncia di non voler più continuare a collaborare con lui:

Netflix non sarà più coinvolta in altre produzioni di House of Cards che includano Kevin Spacey.

Le accuse di molestie sessuali recentemente rivolte a Spacey si sono ingigantite giorno dopo giorno e la piattaforma di streaming ha subito cercato di mettersi ai ripari. Inizialmente la fine di House of Cards e l’annuncio che la serie terminerà con la sesta stagione, subito dopo la decisione di sospendere la produzione a tempo indeterminato, preceduta dai primi rumor riguardanti un eventuale spin-off.

Ora l’annuncio finale, che coincide con la confessione di otto dipendenti della produzione dello show, che hanno descritto il set di House of Cards come tossico e hanno parlato delle continue e pesanti “avance” fatte dall’attore ai membri della troupe durante tutto questo tempo. Una situazione che, a quanto pare, in molti conoscevano ma che è proseguita nel silenzio fino ad oggi. Anche in questo caso, come successo recentemente con Harvey Weinstein.

Da canto suo Kevin Spacey, che è anche produttore esecutivo della serie, ha annunciato la volontà di prendersi del tempo per affrontare i suoi problemi con il sesso e intraprendere un percorso di riabilitazione personale. Come sempre vi terremo aggiornati su ogni sviluppo.

Se le serie TV sono il tuo pane quotidiano e non puoi farne a meno, non perderti #BingeLove, la sketch comedy targata ScreenWEEK.it, e iscriviti al nostro gruppo dedicato alle serie TV, costantemente aggiornato con tutte le novità legate al mondo del piccolo schermo!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: Variety

ScreenWeek sta seguendo l'edizione 2019 del Toronto International Film Festival. Segui QUESTO LINK per non perderti tutte le nostre recensioni in anteprima!
Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

El Gato Negro – Robert Rodriguez e Diego Boneta insieme per lo show di Apple TV+ 15 Settembre 2019 - 18:00

Robert Rodriguez e Diego Boneta insieme per lo show di Apple TV+ El Gato Negro, basato sul fumetto messicano creato da Richard Dominguez

Things Heard & Seen – Amanda Seyfried in trattative per il thriller horror 15 Settembre 2019 - 17:00

Amanda Seyfried in trattative per Things Heard & Seen il thriller horror di Netflix basato sul libro L'apparenza delle cose

Western Stars: la recensione del film concerto diretto da Bruce Springsteen 15 Settembre 2019 - 16:00

Se si ama l’arte di Bruce Springsteen bisogna sedersi di fronte a Western Stars, ascoltarne le note e la lirica, e magari davanti ad alcune immagini lasciar andare la mente. Ecco la nostra recensione.

La storia di Dune (FantaDoc) 12 Settembre 2019 - 16:28

Il lungo e tortuoso percorso che ha portato il Dune di David Lynch, con il suo cast pieno di stelle, a diventare un grandissimo successNO.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Lancillotto 008 11 Settembre 2019 - 12:15

Dare tutto un altro significato all'espressione "monkey business": gli scimpanzé agenti segreti di Lancillotto 008.

7 cose che forse non sapevate su George della Giungla, Superpollo e Tom Slick 10 Settembre 2019 - 16:58

"Tu parti con la liana ma poi non arrivi mai"... Ma le curiosità su George della giungla e i suoi sodali Superpollo e Tom Slick arrivano invece subito, eccole!