L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Nanni Moretti arriva alla Festa del Cinema di Roma, una bellissima lezione di Vita

Nanni Moretti arriva alla Festa del Cinema di Roma, una bellissima lezione di Vita

Di Redazione SW

Di Sonia Serafini

Nanni Moretti impartisce la sua incredibile lezione di cinema e di umanità alla Festa del Cinema di Roma come solo lui sa fare.

Entra per primo sul palco, Antonio Monda lo raggiunge e lo presenta, anche se non ce n’è assolutamente bisogno, il pubblico che è accorso a vederlo è il suo pubblico, l’unico incontro al quale è stato riservato lo slot serale, non è casuale. Il compito del direttore artistico è finito qua, Nanni farà tutto da solo, dialogherà con racconti di vita, battute, l’ironia morettiana e filmati inediti.

I gioielli di questo incontro sono i suoi aneddoti, come quando racconta che ha dovuto dire di no a Kieslowski perché pensava di avere una brutta depressione e invece si scoprì che era “solo” un tumore. Nanni mattatore, Nanni malinconico, non ci sono trucchi, non ci sono maschere stasera, affronta tutte le fasi della sua carriera, quella da regista con il suo amore per la novuelle vogue, quella da spettatore e le influenze dei Taviani o di Carmelo Bene, poi mostra un corto Il giorno della prima di Close Up e racconta la sua vita parallela da esercente con il Nuovo Cinema Sacher. Fa ridere tutti quando racconta della pignoleria indiscussa che lo caratterizza e che si manifesta nelle vesti da giurato, di come alcuni illustri “colleghi” abbiano aspettato che andasse in bagno per decidere i vincitori di un Festival senza dover dibattere con lui, o di come quella volta in cui David Lynch gli disse “Nanni, prima o poi ti ucciderò”.

Tutto è stato previsto dall’ospite/moderatore della serata, anche una sorpresa per il pubblico, alla fine dell’incontro annuncia che mostrerà un corto di 8 minuti al quale sta ancora lavorando e che vorrebbe non fosse condiviso, il titolo Autobiografia dell’uomo mascherato. Le immagini iniziano e mostrano un uomo che cammina tra le strade con il volto coperto da una maschera bianca, tutte tappe che si conoscono nella filmografia morettiana, Lungotevere, Roma e poi casa sua. Una stanza piena di scatoloni, di agende scarabocchiate, di attività quotidiane, fin quando a questo uomo mascherato nell’ultima scena non viene fatta indossare, in testa, la rete protettiva della radioterapia. Nanni, che ha commentato per tutto il tempo dal vivo come voce fuori campo il corto, esclama: “Quell’uomo mascherato sono io, dopo quasi vent’anni da un’altra parte ho avuto un altro tumore e, ho deciso di filmare una seduta di radioterapia”.

Quello che avviene dopo è emozione allo stato puro, le luci si riaccendono e lui stoico al centro del palco alza le braccia in segno di vittoria, poi si trasformano in pugni, come un bambino che scimmiotta un eroe, quell’ingenua dolcezza fanciulla di un’emozione, di una vittoria sofferta e raccontata a suo modo. Grazie Nanni, per il tuo cinema, il tuo modo di esporti e la tua voglia di sorprenderci. Siamo tutti con te! Vittoria!

Vi invitiamo anche a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Fonte immagini: Facebook

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Wonder Woman 1984 – Scene inedite nel nuovo trailer giapponese 19 Settembre 2020 - 18:00

Il nuovo trailer giapponese di Wonder Woman 1984 include qualche piccola scena inedita. Il film uscirà il 14 gennaio 2021 nelle sale italiane.

Ms. Marvel – Svelate le registe e i registi della serie per Disney+ 19 Settembre 2020 - 17:00

Ms. Marvel sarà diretta da Meera Menon, dalla coppia Adil El Arbi / Bilall Fallah e dalla premio Oscar Sharmeen Obaid-Chinoy.

Your Name – Lee Isac Chung dirigerà il live action americano 19 Settembre 2020 - 16:00

Lee Isac Chung dirigerà e sceneggerà il live action americano di your name., prodotto da J.J. Abrams e dalla Paramount

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.