L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
FX taglia i ponti con Louis C.K. dopo la sua ammissione di colpa

FX taglia i ponti con Louis C.K. dopo la sua ammissione di colpa

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Louis C.K. ammette le sue colpe di fronte alle accuse di molestie sessuali

Dopo le accuse di molestie sessuali da parte di cinque donne, Louis C.K. ha ammesso le sue colpe in una lettera pubblicata da Entertainment Weekly, e la rete FX ha reagito di conseguenza.

C.K. era uno dei gioielli del canale via cavo grazie all’acclamata serie Louie, ma ora i ponti sono definitivamente tagliati: l’attore è stato infatti escluso dagli show che ha co-creato per FX Networks o FX Productions, ovvero Better Things, Baskets, One Mississippi e The Cops. Ecco il comunicato della rete:

Oggi, FX Networks e FX Productions hanno posto fine alla collaborazione con Louis C.K. Cancelleremo l’accordo complessivo tra FX Productions e la sua compagnia di produzione, Pig Newton. Non sarà più il produttore esecutivo – né percepirà alcun compenso – dei quattro show che stavamo producendo con lui, Better Things, Baskets, One Mississippi e The Cops.

Louis ha confermato la veridicità delle accuse relative alle cinque donne vittimizzate dal suo comportamento inappropriato, di cui eravamo precedentemente all’oscuro. Per quel che ne sappiamo, la sua condotta negli ultimi otto anni sulle cinque serie che ha prodotto per FX Networks e/o FX Productions è stata professionale. Comunque, per lui non è il momento di fare show televisivi. Per lui, ora è il momento di pensare onestamente alle donne che si sono fatte avanti per parlare delle loro dolorose esperienze, un processo che ha iniziato con la sua dichiarazione pubblica.

FX Networks e FX Productions confermano l’impegno a fare tutto il possibile per assicurare che tutte le persone lavorino in un ambente sicuro, rispettoso e giusto, e continueremo a riesaminare le suddette produzioni per assicurarci che questo sia stato – e sia tuttora – il caso.

La decisione di FX segue le mosse di The Orchard (che ha annullato la distribuzione del film I Love You, Daddy, scritto, diretto e interpretato da Louis C.K.), Netflix (che ha cancellato la produzione del suo spettacolo di stand up comedy) e HBO (che ha tolto tutti gli speciali di C.K. e la serie Lucky Louie dal suo servizio streaming).

Fonte: TV Line

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il processo ai Chicago 7, la clownerie contro il potere 28 Settembre 2020 - 16:58

Gestendo con abilità un gran numero di personaggi, Aaron Sorkin ricostruisce Il processo ai Chicago 7 mettendo in luce l'importanza dello sberleffo come critica al potere.

The Witcher: trovato l’attore che interpreterà Eskel nella stagione 2 28 Settembre 2020 - 16:30

Dopo la fuoriuscita di Thue Rasmussen, Netflix chiama Basil Eidenbenz a interpretare il ruolo

No Time to Die: arriva il podcast ufficiale di James Bond 28 Settembre 2020 - 15:42

No Time To Die arriverà nelle nostre sale il 13 novembre, nell’attesa è stato annunciato l’arrivo del Podcast ufficiale di James Bond.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.