L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Black Mirror – Un museo inquietante nel trailer di Black Museum

Black Mirror – Un museo inquietante nel trailer di Black Museum

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Il trailer di Crocodile, episodio di Black Mirror diretto da John Hillcoat

Di recente abbiamo visto i trailer di Arkangel e Crocodile, ma ora è il turno di Black Museum, episodio della quarta stagione di Black Mirror che vede alla regia Colm McCarthy (Outcast, La ragazza che sapeva troppo, Peaky Blinders).

Black Museum è ambientato in un museo di reperti criminologici, ognuno dei quali cela una storia violenta. La protagonista Letitia Wright (presto in Black Panther e Avengers: Infinity War) visita questa insolita attrazione turistica in mezzo al deserto, ignara degli orrori che l’attendono. Nel cast figurano anche Douglas Hodge e Babs Olusanmokun.

Potrete vedere il trailer e il poster qui di seguito; prima, però, vi ricordo che Netflix non ha ancora annunciato la data di uscita dei nuovi episodi.

LEGGI ANCHE:

Il trailer di Arkangel, episodio di Black Mirror diretto da Jodie Foster

Black Mirror – Teaser, cast e titoli della quarta stagione

Black Mirror – Le recensioni di Nosedive, Playtest e Shut Up and Dance

Black Mirror – Le recensioni di San Junipero, Men Against Fire e Hated in the Nation

Black Mirror è stata creata dal talentuoso Charlie Brooker (Dead Set), e impiega gli strumenti della fantascienza e della satira sociale per riflettere sull’invadenza della tecnologia nella nostra vita quotidiana, offrendo sempre un punto di vista inedito sul presente, anche quando racconta storie ambientate in una realtà alternativa on in un futuro distopico. I soggetti, dotati di grande originalità, non cercano mai soluzioni concilianti, ma privilegiano i traumi dell’alienazione e del distacco: i conflitti sono spesso insanabili, gli sviluppi narrativi risultano grotteschi, e le azioni dei personaggi hanno conseguenze paradossali.

Il formato antologico rende gli episodi totalmente autonomi gli uni dagli altri, sul modello di The Twilight Zone e Alfred Hitchcock Presents, come se ognuno di essi fosse un film in miniatura.

Fonte: Pagina Facebook della serie

Se le serie TV sono il tuo pane quotidiano e non puoi farne a meno, non perderti #BingeLove, la sketch comedy targata ScreenWEEK.it, e iscriviti al nostro gruppo dedicato alle serie TV, costantemente aggiornato con tutte le novità legate al mondo del piccolo schermo!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

La serie Netflix con Arnold Schwarzenegger ha trovato un regista 23 Maggio 2022 - 21:45

La serie sarà incentrata su un padre e una figlia che scoprono di lavorare entrambi per la CIA dopo molti anni

Giustizia privata: in arrivo un sequel del film con Gerard Butler 23 Maggio 2022 - 21:15

Il sequel sarà scritto dallo stesso sceneggiatore dell'originale, Kurt Wimmer, e prodotto da Gerard Butler

More than I remember: L’anteprima europea ad Annecy 2022 23 Maggio 2022 - 21:09

La storia di Mugeni porta attenzione alla negazione della cittadinanza e alla crisi umanitaria che si sta verificando nel sud-est del Congo

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.

She-Hulk, il trailer spiegato a mia nonna 18 Maggio 2022 - 8:43

Finalmente la She-Hulk di Tatiana Maslany in azione e... ma chi sono tutti quei tizi?

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.