L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Alienist – Nuovo trailer per la serie con Luke Evans, Daniel Brühl e Dakota Fanning

The Alienist – Nuovo trailer per la serie con Luke Evans, Daniel Brühl e Dakota Fanning

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Il primo trailer di The Alienist

Torniamo a parlare di The Alienist, serie tv di genere storico-thriller che debutterà il prossimo 22 gennaio su TNT. Si tratta dello show più ambizioso e dispendioso mai prodotto dal canale americano: ognuno dei 9 episodi vanta infatti un budget di 5 milioni di dollari, e il cast è di alto livello.

Il nuovo trailer ci riporta nella New York del 1896, dove un trio di personaggi – interpretati da Daniel Brühl, Luke Evans e Dakota Fanning – indaga sugli omicidi di un serial killer che uccide giovani prostituti. Ecco la sinossi ufficiale:

Basata sul bestseller di Caleb Carr, The Alienist è un thriller psicologico dal ritmo veloce e suggestivo, ambientato nell’affascinante e grintoso mondo dell’età dorata di New York. Dopo una serie di inquietanti e raccapriccianti omicidi, lo psichiatra Dr. Laszlo Kreizler, il giornalista John Moore e il commissario di polizia Theodore Roosevelt lavorano insieme, utilizzando le emergenti discipline della psicologia e le primi tecniche investigative criminali, per rintracciare uno dei primi serial killer di New York.

Potrete vedere il filmato qui di seguito:

Alla regia della serie c’è Jakob Verbruggen (Black Mirror), mentre Cary Fukunaga (apprezzato per Beasts of No Nation e True Detective) è il produttore esecutivo insieme a Eric Roth (Forrest Gump) e Hossein Amini (Drive); quest’ultimo ha inoltre scritto la sceneggiatura.

Il Dr. Laszlo Kreizler è interpretato da Daniel Brühl (Rush, Captain America: Civil War), mentre Luke Evans (La ragazza del treno, La Bella e la Bestia) presta il volto a John Moore. Dakota Fanning (American Pastoral, The Twilight Saga) è invece Sara Howard, la caparbia segretaria del Commissariato di Polizia; Sean Astin interpreta Theodore Roosevelt. Nel cast figurano anche Robert Wisdom (The Wire), Q’orianka Kilcher (The New World), Matt Lintz (Pixels), Matthew Shear (Mistress America) e Douglas Smith (Miss Sloane).

the-alienist-scheda

Fonte: ComingSoon.net

Se le serie TV sono il tuo pane quotidiano e non puoi farne a meno, non perderti #BingeLove, la sketch comedy targata ScreenWEEK.it, e iscriviti al nostro gruppo dedicato alle serie TV, costantemente aggiornato con tutte le novità legate al mondo del piccolo schermo!


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Shea Whigham, Frank Grillo e Olivia Munn nel trailer dell’action The Gateway 28 Luglio 2021 - 21:30

La storia di un operatore dei servizi sociali che si ritrova a dover fronteggiare una gang per proteggere una sua assistita e suo figlio

Amazon Prime Video: tutte le novità di agosto 28 Luglio 2021 - 21:00

Tutti i titoli in arrivo nel mese di luglio, nel catalogo di Amazon Prime Video. Tra le novità Evangelion:3.0 + 1.01 Thrice Upon A Time e i capitoli precedenti, Borat Specials e le secondi stagioni di Modern Love e Star Trek: Lower Decks

Master of the Universe: Revelation – Tutti i camei e le easter egg nella serie Netflix 28 Luglio 2021 - 20:00

Avete già visto la serie Master of the Universe: Revelation? Ecco alcune interessanti easter egg presenti nei 5 episodi!

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.