L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Mazinga Z Infinity – Il Dottor Inferno, un ritorno dal passato?

Mazinga Z Infinity – Il Dottor Inferno, un ritorno dal passato?

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Mazinga Z Infinity: il leggendario Super Robot sta per tornare sul grande schermo!

Koji Kabuto, Sayaka, Tetsuya Tsurugi, Jun, Shiro, Boss e tutti gli altri personaggi che abbiamo imparato a conoscere in Mazinga Z e Il Grande Mazinga sono i protagonisti di una nuova avventura nel lungometraggio cinematografico Mazinga Z Infinity, un’opera originale ambientata 10 anni dopo gli eventi narrati in televisione.

Nel film viene introdotto un Koji Kabuto più adulto nei panni di un ricercatore: era solo un ragazzino quando si trovava ai comandi di Mazinga Z. Dopo la conclusione della battaglia in cui sono stati sconfitti il dottor Hell e i mostri meccanici, Koji decide di diventare uno scienziato, seguendo le orme del padre e del nonno. Lavora ora presso il nuovo Istituto di Ricerca di Energia Fotonica, diretto dalla fidanzata Sayaka.

Spiega il regista, Junji Shimizu:

“Nel film [Koji] deve confrontarsi con delle difficoltà e si trova di fronte a delle scelte, ma ancora una volta riuscirà a ritrovare se stesso. Come in passato, sarà lui l’eroe della storia. Sono certo che tutti abbiano avuto un’esperienza simile nella loro vita. Spero che gli spettatori possano identificarsi con Koji Kabuto quando guarderanno questo film”.

Il protagonista si troverà a rivivere uno dei momenti cardini della serie, quando ha dovuto scegliere se diventare un dio o un demone, prima di salire su Mazinga. La prima volta la scelta è stata ovvia, lo sarà anche in questo caso?

Tra le rovine di Micene che si trovano stranamente sotto il monte Fuji, viene recuperato un gigantesco robot dalle sembianze di un Mazin (cioè di una divinità demoniaca) a cui viene dato il nome di Infinity, la cui unità di controllo è un’androide di nome Lisa (Large Intelligence System Agents). Il suo corpo è al 91% composto da bio-componenti.
All’epoca del suo ritrovamento il sistema dell’androide era stato resettato, nel momento in cui Koji lo ha inizializzato è diventato il suo nuovo gestore, o come preferisce chiamarlo Lisa, ‘il suo signore’.

Il dottor Inferno, creduto morto, è pronto a mettere in crisi la popolazione umana servendosi della nozione di “varietà” ovvero della pluralità di intenti, un concetto che l’umanità non sembra in grado di controllare.
Si avvarrà poi di Infinity per dare il via al misterioso Goragon, una minaccia legata al concetto di multiverso, un espansione dell’universo con delle possibilità infinite.

Il produttore Yu Kanemaru spiega perché la diversità è il tema centrale di questa pellicola:

“L’idea di creare un film di animazione tratto dalla leggendaria serie TV Mazinga Z, che la Toei Animation ha creato 45 anni fa, era in cantiere da 10 anni. Credo che sia il momento migliore per riportare in vita Mazinga Z. La popolazione mondiale continua a crescere e la tecnologia progredisce giorno dopo giorno, e più che mai è forte la convinzione che ogni individuo sia unico. C’è una grande varietà di persone, d’idee e di valori. Viviamo in un’era in cui la diversità ha grande importanza. In questo film volevamo esprimere i valori, i meriti e i pericoli della diversità. Quando l’umanità viene messa di fronte alla possibilità di scegliere ed ha a disposizione una gran varietà di opzioni, ci si può trovare di fronte a una crisi. Il tema principale di questo film riflette il mondo in cui viviamo oggi. Abbiamo cercato di fare di Koji Kabuto l’eroe col quale ci identificheremmo, dandogli quei valori a cui tutti aspiriamo”

La pellicola verrà presentata il 28 ottobre in anteprima mondiale alla Festa del Cinema di Roma, un evento importante, che verrà festeggiato assieme agli ambasciatori italiani del film: Gabriele Mainetti, Roberto Recchioni, Dario Moccia e J-POP Manga che accompagneranno sul red carpet Go Nagai, l’autore dei manga che hanno dato vita ai super robot.

Mazinga Z Infinity prodotta da Toei Animation e distribuita da Toei, commemora il 45° anniversario dell’uscita del manga e della serie animata. Mazinga Z Infinity verrà distribuito nelle nostre sale dal 31 ottobre e in Giappone dal 13 gennaio. #MazingaZIlFilm

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Al nuovo gusto di ciliegia: nuovo trailer per la serie Netflix con Rosa Salazar 30 Luglio 2021 - 21:15

Creata da Nick Antosca (Antlers), la serie sarà incentrata su una vendetta soprannaturale dagli effetti allucinogeni nella Hollywood anni '90

The Menu: Nicholas Hoult reciterà nella commedia con Anya Taylor-Joy 30 Luglio 2021 - 20:30

Nicholas Hoult reciterà nella commedia thriller The Menu con Anya Taylor-Joy, Ralph Fiennes e Hong Chau.

Jungle Cruise – Tutto ciò che c’è da sapere sul film Disney con The Rock e Emily Blunt 30 Luglio 2021 - 20:00

Jungle Cruise è arrivato dopo le sale anche su Disney+: ecco tutto ciò che c'è da sapere sul film!

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.