L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Logan – Il creatore di X-23 lavora con James Mangold allo spin-off

Logan – Il creatore di X-23 lavora con James Mangold allo spin-off

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: James Mangold annuncia lo spin-off di Logan su X-23

I fan sono rimasti piacevolmente sorpresi quando James Mangold ha annunciato di essere al lavoro su uno spin-off di Logan: il film si trova ancora nelle fasi embrionali, e ovviamente ruoterà attorno a Laura / X-23 (Dafne Keen).

Per chi non lo sapesse, Laura Kinney alias X-23 è stata creata originariamente da Craig Kyle e Chris Yost nella serie animata X-Men: Evolution, e poi è stata riproposta dagli autori anche nel canone dei fumetti Marvel. Essendo frutto della clonazione del DNA di Wolverine, la giovane mutante ne costituisce la versione femminile: anche X-23 possiede il fattore rigenerante (seppur meno efficace rispetto al “padre”), gli ipersensi e gli artigli di adamantio, ma disposti in maniera diversa (due artigli fuoriescono dalle mani, all’altezza delle nocche, e uno dai piedi).

Ebbene, lo stesso Kyle ha rivelato su Twitter di essere coinvolto nello spin-off, “uno dei più grandi segreti che io abbia mai mantenuto”. Non è chiaro se stia scrivendo la sceneggiatura con Mangold, se abbia messo mano al soggetto o se funga solo da consulente, ma la sua presenza dovrebbe garantire un certo rispetto per il personaggio.

Nei fumetti, X-23 ha adottato il costume e il nome di Wolverine in seguito alla morte del “padre”. Non sappiamo se farà lo stesso in questo potenziale film, ma c’è da dire che Logan non ha mai indossato il costume nell’universo cinematografico, quindi Laura potrebbe limitarsi a ereditarne il nome.

Vi terremo aggiornati.

LEGGI ANCHE:

La recensione di Logan

Il finale di Logan svelato in una scena di Wolverine: L’immortale

Nel 2024 la popolazione mutante si è ridotta sensibilmente, e gli X-Men si sono sciolti. Logan, il cui potere di guarigione si sta esaurendo, si è arreso all’alcol e ora si guadagna da vivere come autista. Si prende cura del sofferente Professor X, che tiene nascosto. Un giorno, una sconosciuta chiede a Logan di portare una ragazzina chiamata Laura fino al confine con il Canada. Inizialmente rifiuta, ma il Professore attendeva da lungo tempo il suo arrivo. Laura possiede una straordinaria abilità nel combattimento, ed è sotto molti aspetti identica a Wolverine. Sulle sue tracce ci sono alcuni sinistri figuri che lavorano per una potente corporation; questo perché nel suo DNA è contenuto il segreto che la connette a Logan. Comincia un inseguimento senza sosta…

In questo terzo film con il personaggio della Marvel Wolverine, vediamo i supereroi afflitti da problemi quotidiani. Invecchiano, soffrono e lottano per sopravvivere finanziariamente. Un decrepito Logan è costretto a chiedersi se può o addirittura vuole mettere a buon uso ciò che rimane dei suoi poteri. Sembrerebbe che, in un vicino futuro, i tempi in cui potevano imporre la giustizia nel mondo con artigli affilati e poteri telepatici siano ormai finiti.

James Mangold dirige il film su sceneggiatura di Michael Green, mentre Patrick Stewart torna nella parte del Professor Xavier, e Boyd Holbrook interpreta Donald Pierce, uno degli antagonisti. Richard E. Grant è lo scienziato Zander Rice; nel cast anche Stephen Merchant (Calibano), Eriq La Salle, Elise Neal e Dafne Keen (Laura / X-23). La classificazione è restricted (come Deadpool), quindi con divieto per i minori di 17 anni non accompagnati: ciò significa che Logan è più esplicito e brutale dei precedenti. La trama del film si ispira vagamente a Old Man Logan di Mark Millar e Steve McNiven, ed è ambientata nel 2024, un futuro dove le nascite mutanti sono rarissime, e un’organizzazione governativa chiamata Transigen trasforma i superstiti in soldati micidiali; Logan entra in contatto con una bambina che apparteneva proprio a quel programma (la versione cinematografica di Laura Kinney alias X-23), ma deve combattere anche con una malattia oscura, l’alcolismo e il malfunzionamento dei suoi poteri. Il mutante artigliato – coadiuvato da Calibano (Stephen Merchant) – si prende cura anche del Professor Xavier (Patrick Stewart), i cui poteri e la cui memoria sono instabili.

Si tratta dell’ultima interpretazione di Hugh Jackman nel ruolo di Wolverine.

logan-copertina

Fonte: Heroic Hollywood

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Watchmen – Un nuovo spot con gli elogi della critica 20 Ottobre 2019 - 18:00

Il nuovo spot di Watchmen comprende gli elogi della stampa americana. Il debutto italiano della serie è atteso per questa notte in contemporanea con gli USA.

Terminator: Destino oscuro – I nuovi poster internazionali sono i migliori finora 20 Ottobre 2019 - 17:00

Le locandine di Terminator: Destino oscuro per il formato IMAX e per il mercato internazionale sono le più suggestive tra quelle viste finora.

Anche Francis Ford Coppola contro i cinecomic: “Scorsese è stato buono, per me sono spregevoli!” 20 Ottobre 2019 - 16:14

Francis Ford Coppola si unisce al suo collega Martin Scorsese e rincara la dose: per lui i cinecomic sono "spregevoli"...

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.