L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Festa del Cinema di Roma: Jake Gyllenhaal e Jeff Bauman parlano dei temi cardine trattati in ‘Stronger’

Festa del Cinema di Roma: Jake Gyllenhaal e Jeff Bauman parlano dei temi cardine trattati in ‘Stronger’

Di Giovanni Magliaro

Stronger, film di David Gordon Green presentato alla Festa del Cinema di Roma, è basato sulla vera storia di Jeff Bauman, diventato un simbolo della speranza nazionale statunitense dopo essere sopravvissuto all’attentato avvenuto alla Maratona di Boston nel 2013. La sceneggiatura di questo film è stata scritta da John Pollono, adattata dal libro scritto da Bauman e Bret Witter.

Il film, che vede come protagonista Jake Gyllenhaal nei panni di Bauman e Tatiana Maslany nel ruolo della sua fidanzata Erin, non si tiene alla larga dai disagi fisici affrontati da Bauman dopo aver perso entrambe le gambe al di sopra delle ginocchia.

Mostra anche la sua lotta contro il Disturbo da Stress Post-Traumatico, dovuto all’attentato, un tema che non viene frequentemente approfondito nei film.

Bauman, che si trovava a Roma insieme a Jake Gyllenhaal per promuovere il film, ha dichiarato che ciò che ha maggiormente apprezzato di Stronger è stato il modo in cui Gyllenhaal, attraverso la sua interpretazione, è stato in grado di portare in scena il dolore psicologico dell’essere sopravvissuto ad un attacco terroristico.

Bauman ha infatti dichiarato: “Ha portato in scena le emozioni che io stesso non gli avevo descritto. Credo che abbia visto molto nel mio volto e in ciò che stavo passando.”

Bauman ha affermato che mentre il film mostra perfettamente il modo in cui lui ha superato gli ostacoli fisici dopo l’attentato, dove le azioni più semplici ed essenziali, quali alzarsi dal letto la mattina o farsi una doccia, comportano un grande sforzo, spesso il lato emotivo della sua vicenda è stato lo scoglio più difficile da superare.

“Ho allontanato Erin.” ha proseguito Bauman “Il senso di isolamento è enorme quando si attraversa qualcosa di traumatizzante. Si tende ad isolarsi e a nascondersi in un angolo, a sparire. E’ veramente dura uscire da questa situazione di isolamento e a rimettersi in gioco, ed è ciò su cui ho lavorato per tre anni.”

Per quanto Bauman fosse diventato un simbolo di sopravvivenza per molti cittadini americani, il volto della Boston che teneva alta la testa, ciò non è stato di certo semplice per lui.

“Per i primi due anni e mezzo, bevevo e mi divertivo perchè fare ciò rappresentava una via di fuga per non affrontare ciò che stava succedendo nella mia testa. Jake ha incorniciato tutta quella situazione, nel film, in una maglietta. Mi ha fatto commuovere.”

Bauman ha affermato che è stato necessario molto tempo affinchè lui riuscisse ad accettare la sua situazione, e ha parlato dell’importanza dell’affrontare di petto i problemi legati alla psiche.

“Ad oggi, non bevo da sedici mesi e vedo regolarmente un terapeuta, e ciò è notevole. Non facevo tutto questo nei primi tempi. Pensavo ad andare al bar a bere. Pensavo ad andare a vedere le partite dei Boston Red Sox.” ha così affermato Bauman. “Si deve lavorare su sè stessi e sulla propria salute psichica molto duramente. E io avrei dovuto mettere ciò in cima alla lista delle mie priorità. Guardando il film, mi sono reso conto di tutti i miei errori. Ora sono in una differente fase della mia vita. Sono un ottimo padre. Non bevo e non faccio festa. E mi prendo cura della mia salute psichica, e ciò è notevole. Mi sento veramente sano.”

Gyllenhaal ha dichiarato che a livello recitativo ha spesso interpretato ufficiali della Marina o delle forze di Polizia, e per questo ha dovuto documentarsi e apprendere molto riguardo la Sindrome da Stress Post-Traumatico, per potersi calare al meglio nei ruoli che ha rivestito.

L’attore ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Si imparano delle cose che non si andranno mai a recitare nel film, ma ciò è importante per comprendere al meglio il personaggio nel suo insieme.”

Ha poi proseguito dicendo: “Ho degli amici che hanno avuto dei trascorsi nelle Forza Militari e degli amici che lavorano nella Legge, e conosco molte persone al di fuori di questi contesti che hanno attraversato dei periodi bui nel corso delle loro vite, delle situazioni traumatizzanti che assumono contorni differenti per ognuno.”

Dalle sue ricerche, emerge un consiglio che lui stesso ha appreso da un soldato che ha continuato a stare al suo fianco: “Poniti nei riguardi di chiunque come se avesse il cuore spezzato.”

“Penso che ciò sia valido per qualunque essere umano sulla faccia della Terra.” ha affermato Gyllenhaal.

“Tutti conosciamo qualcuno che sta lottando, oppure noi stessi stiamo facendo i conti con qualche avversità.” ha concluso l’attore “e ritengo che Jeff Bauman sia la dimostrazione vivente che pur continuando a tenere duro, e chiunque di noi fa ciò in maniera diversa, possiamo farcela.”

Fonte: hollywoodreporter.com

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.



 

 

 

 

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Le Streghe: il film di Robert Zemeckis da oggi in esclusiva digitale, ecco i primi minuti 28 Ottobre 2020 - 15:15

Le Streghe, il nuovo film di Robert Zemeckis con Anne Hathaway, Stanley Tucci e Octavia Spencer, arriva oggi in Italia in esclusiva digitale, giusto in tempo per Halloween. Ecco i primi minuti.

Platonic: dopo Cattivi vicini, Rose Byrne e Seth Rogen di nuovo insieme per Apple TV+ 28 Ottobre 2020 - 14:30

Dopo Cattivi vicini, Rose Byrne e Seth Rogen sono pronti per dividere la scena ancora una volta. Le due star saranno infatti protagoniste della serie comedy Platonic, destinata ad Apple TV+.

Notizie dal mondo – Una featurette ci porta alla scoperta del film con Tom Hanks 28 Ottobre 2020 - 13:45

È disponibile una featurette di Notizie dal mondo in cui Tom Hanks ci porta alla scoperta del film di Paul Greengrass, in uscita a Natale negli USA.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).