L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Watchmen – Damon Lindelof annuncia la serie HBO con una foto

Watchmen – Damon Lindelof annuncia la serie HBO con una foto

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La serie tv di Watchmen non sarà un adattamento letterale

Evidentemente i dubbi di Damon Lindelof si sono dissipati: il noto sceneggiatore di Lost, Prometheus e The Leftovers ha infatti annunciato su Instagram di aver cominciato i lavori su Watchmen, l’ambiziosa serie tv della HBO basata sul celebre romanzo a fumetti di Alan Moore e Dave Gibbons.

Si tratta però di un annuncio ben poco esplicito. Lindelof si è limitato a pubblicare una foto che ritrae la base di una celebre statuina all’interno di una writers room (la stanza dove gli sceneggiatori si riuniscono per discutere le idee su una serie tv), commentando con due semplici parole: “Giorno Uno”. La statua, ben nota ai lettori del fumetto, ritrae Hollis Mason, il primo Gufo Notturno: nel corso della graphic novel, viene utilizzata da Derf per ucciderlo.

Insomma, Lindelof vuole farci sapere che ha accettato il difficile incarico, e che ha cominciato a lavorarci sopra. Non conosciamo ancora i dettagli, ma probabilmente nelle prossime settimane emergerà qualche informazione aggiuntiva.

Potrete vedere la foto qui di seguito:

Day One.

Un post condiviso da Damon (@damonlindelof) in data:

Casey Bloys, presidente di HBO, ha rivelato che la serie di Watchmen includerà del materiale originale, assente nel fumetto e creato apposta per l’occasione. Possiamo quindi aspettarci una trasposizione molto diversa dal film di Zack Snyder, noto per la sua fedeltà quasi maniacale all’opera di Alan Moore e Dave Gibbons, ambientazione ucronica compresa (una versione alternativa degli anni Ottanta). È possibile che l’adattamento di Lindelof sia ambientato nel nostro presente, seppure in una versione alternativa e autoritaria della società americana, magari prendendo spunto dalle recenti evoluzioni della politica statunitense: in tal modo, la serie potrebbe applicare la trama di Watchmen al mondo contemporaneo, un po’ come hanno fatto le sorelle Wachowski nella loro sceneggiatura di V for Vendetta, altro fumetto di Alan Moore che tratta argomenti di natura socio-politica in una veste distopica. Anche in quel caso, le aggiunte al materiale originale servivano per aggiornare la riflessione sul nostro presente.

Per ora, comunque, sono soltanto ipotesi: la serie è ancora nelle primissime fasi di sviluppo.

watchmen-lindelof-copertina

LEGGI ANCHE: Damon Lindelof al lavoro sulla serie tv di Watchmen per HBO

Watchmen è il capolavoro di Alan Moore e Dave Gibbons che ha contribuito a rinnovare la figura del supereroe nell’immaginario collettivo: ambientato in una realtà alternativa dove gli Stati Uniti hanno imboccato una svolta autoritaria (siamo negli anni Ottanta), il romanzo a fumetti racconta le avventure di un gruppo di supereroi per nulla idealizzati, anzi, spesso violenti e fallibili. In seguito all’omicidio del Comico, brutale vigilante che ha condiviso un passato con loro, i giustizieri mascherati noti come Rorschach, Gufo Notturno, Spettro di Seta e Ozymandias si ritrovano al centro di un misterioso complotto che mira a uccidere i vecchi supereroi, mentre Dr. Manhattan – il primo uomo dotato di superpoteri – comincia a mettere in dubbio il suo ruolo sulla Terra e il suo interesse per la specie umana.

Curiosamente, anche Adi Shankar ha sviluppato una serie tv per HBO ispirata a Watchmen: s’intitola Gods and Secrets, e non ne abbiamo più avuto notizie dopo l’annuncio iniziale. Comunque sia, non è un adattamento del fumetto di Moore e Gibbons, ma una storia originale che trae ispirazione da esso.

Watchmen

Fonte: ComingSoon.net

Se le serie TV sono il tuo pane quotidiano e non puoi farne a meno, non perderti #BingeLove, la sketch comedy targata ScreenWEEK.it, e iscriviti al nostro gruppo dedicato alle serie TV, costantemente aggiornato con tutte le novità legate al mondo del piccolo schermo!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Mortal Kombat: dalla colonna sonora del film, ecco il brano “I Am Scorpion” 18 Aprile 2021 - 14:00

È disponibile un nuovo assaggio della colonna sonora di Mortal Kombat. Dopo il remix di “Techno Syndrome” degli Immortals, è il turno di “I Am Scorpion”, brano composto sempre da Benjamin Wallfisch.

Locked Down: il film concepito, scritto, girato, finito e distribuito durante la pandemia 18 Aprile 2021 - 13:00

Locked Down, il nuovo film diretto da Doug Liman, è da qualche giorno disponibile per l’acquisto e il noleggio digitale. Ecco i primi 10 minuti.

Oscar 2021: annunciati nuovi cambiamenti per questa edizione, tra pre-show e post-show 18 Aprile 2021 - 12:00

La Notte degli Oscar 2021 sarà molto diversa dal solito e questo è stato confermato anche dall’annuncio di altri cambiamenti, dettati sempre dalla pandemia.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.