L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Netflix chiede la chiusura del bar ispirato a Stranger Things

Netflix chiede la chiusura del bar ispirato a Stranger Things

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Stranger Things 2 – I fratelli Duffer svelano due pagine della sceneggiatura

Ad agosto a Chicago è stato aperto un bar temporaneo, chiamato ‘The Upside Down‘ come la dimensione parallela del mondo reale presente nello show Stranger Things, disponibile su Netflix.
Il locale ha servito cocktail come ‘Eleven’s Eggos‘ un drink aromatizzato allo sciroppo, inoltre con l’arredamento hanno ricreato alcuni elementi dello show, come l’alfabeto sul muro decorato con le luminarie natalizie. Naturalmente il bar è diventato subito un successo e i proprietari hanno pensato di estenderne la durata, di sei settimane, fino alla premiere della seconda stagione.

Fino a quando Netflix non gli ha mandato una lettera di cessare e desistere, con un tocco geek, in cui chiede che chiudano il bar alla fine delle sei settimane.

“Non vogliamo che pensiate che siamo dei completi fattoni e siamo contenti di quanto amiate questo show. (Aspettate di vedere la seconda stagione!). Ma a meno che non viva nel sottosopra, non credo che abbiamo fatto un accordo con voi per questo pop-up. Siete ovviamente dei tipi creativi, quindi sono sicuro che potete apprezzare quanto sia importante per noi poter dire la nostra su come i nostri fan incontrano i mondi che costruiamo”.

Di seguito la lettera integrale.

Netflix Letter To Emporium Logan Square Owners by Mina Bloom on Scribd

I proprietari del bar e il manager hanno detto che non provano rancore, parlando con DNAInfo Chicago, e confermano che chiuderanno il locale il 1 ottobre, come era stato inizialmente pianificato.

LEGGI ANCHE:

Il trailer di Stranger Things 2 dal Comic-Con

Poster e data di uscita per Stranger Things 2

Svelato il nome del nuovo mostro di Stranger Things

Nuovi dettagli e spoiler sulla seconda stagione di Stranger Things

Finite le riprese della seconda stagione di Stranger Things

Primo teaser per la seconda stagione di Stranger Things

Stranger Things non durerà più di 4 o 5 stagioni

Le foto ufficiali della seconda stagione di Stranger Things

Andrew Stanton e Rebecca Thomas tra i registi della seconda stagione di Stranger Things

Nuove foto e dettagli sulla seconda stagione di Stranger Things

La recensione della prima stagione di Stranger Things

Un video virale dedicato alla scomparsa di Barb

upside-down-bar-(8)
upside-down-bar-(1)
upside-down-bar-(2)
upside-down-bar-(3)
upside-down-bar-(4)
upside-down-bar-(5)
upside-down-bar-(6)

Creata dai fratelli Matt e Ross Duffer (Wayward Pines), la serie è ambientata nel 1983: a Hawkins, in Indiana, il piccolo Will Byers sparisce in circostanze misteriose, e i suoi migliori amici s’imbarcano in una grande avventura per ritrovarlo, scoprendo un’inquietante trama che coinvolge spaventose forze sovrannaturali, esperimenti governativi top secret e una ragazzina molto strana. Anche Joyce (Winona Ryder), madre del piccolo disperso, comincia a indagare insieme alla polizia. Insomma, Stranger Things è un’appassionata lettera d’amore ai film con cui molti di noi sono cresciuti, ma è anche il racconto formativo di tre bambini che si inoltrano in un mondo enigmatico e minaccioso.

Nel cast figurano anche Matthew Modine (Dr. Brenner), David Harbour (Chief Hopper), Charlie Heaton (Jonathan Byers), Natalia Dyer (Nancy Wheeler), Millie Bobby Brown (Eleven), Finn Wolfhard (Mike Wheeler), Caleb McLaughlin (Lucas Sinclair), Gaten Matarazzo (Dustin Henderson), Noah Schnapp (Will Byers) e Cara Buono (Karen Wheeler). Nella seconda stagione si aggiungeranno Sadie Sink (Max), Dacre Montgomery (Billy), Paul Reiser (Dottor Owens), Sean Astin (Bob Newby), Linnea Berthelsen (Roman), Brett Gelman (Murray Bauman) e Will Chase (Neil Mayfield). Gli episodi saranno 9 e si svolgeranno nel 1984, a un anno di distanza dalla prima stagione.

La regia degli episodi è curata da Matt e Ross Duffer, Shawn Levy, Andrew Stanton e Rebecca Thomas. La seconda stagione sarà disponibile dal 27 ottobre 2017.

Fonti DNAInfo Chicago, Emporium Chicago

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Jurassic World: Dominion – Nuova foto, Colin Trevorrow parla delle difficoltà produttive durante la pandemia 11 Maggio 2021 - 14:00

Il regista Colin Trevorrow rivela a Empire quali sono stati i momenti più difficili della lavorazione di Jurassic World: Dominion, che svela una nuova immagine.

Jupiter’s Legacy – Una video ci porta dietro le quinte dello scontro con Blackstar 11 Maggio 2021 - 13:00

Scopriamo il backstage del brutale scontro con Blackstar in un nuovo video di Jupiter's Legacy, serie che occupa il primo posto nella top 10 italiana di Netflix.

Prodigal Son: la serie cancellata dopo due stagioni 11 Maggio 2021 - 12:00

Prodigal Son non avrà una terza stagione. Gli ascolti non hanno premiato lo show, che si è confermato il meno apprezzato tra i drama di Fox.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).