L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Addio a Len Wein, creatore di Wolverine e Swamp Thing

Addio a Len Wein, creatore di Wolverine e Swamp Thing

Di Lorenzo Pedrazzi

Ci lascia una leggenda del fumetto americano: Len Wein, creatore di Wolverine per la Marvel e di Swamp Thing per la DC, si è spento nella giornata di ieri. Aveva 69 anni.

Nato il 12 giugno 1948 a New York City, Wein cominciò ad appassionarsi ai fumetti da bambino, durante le sue frequenti degenze ospedaliere: “Ero un bambino malaticcio” ha dichiarato lui stesso in un’intervista con What Th–?. “Mentre mi trovavo in ospedale all’età di sette anni, mio papà mi portò una pila di fumetti per tenermi occupato. E ne restai affascinato”. Il talento per il disegno lo indusse a coltivare sogni da illustratore, ma nel 1968 lui e l’amico Marv Wolfman – il co-ideatore di Blade – furono ingaggiati dalla DC come sceneggiatori freelance, e Wein si dedicò quindi a scrivere le storie, più che illustrarle; ciononostante, le sue origini da disegnatore si rivelarono utili per comunicare le sue idee agli artisti con cui lavorava, e molti illustratori erano felici di prestare le proprie matite alle sue storie.

Debuttò su Teen Titans #18, dove creò insieme a Wolfman il primo supereroe russo della DC, ovvero Red Star. Nel 1970 passò alla Marvel e scrisse Daredevil #71 con Roy Thomas, ma proseguì anche la sua collaborazione con la DC per alcune storie di Adventure Comics (con Supergirl e Zatanna), Flash e Superman, oltre a varie serie antologiche come The House of Secrets e The Phantom Stranger; per la Marvel, invece, lavorò ad altre due serie di mistero, Tower of Shadows e Chamber of Darkness. Nel 1971, su The House of Secrets n° 92, creò Swamp Thing insieme a Bernie Wrightson, mentre nel 1972 ideò la nuova incarnazione di Human Target con Carmine Infantino.

wallpaper__the_wolverine__first_appearance__by_rohanart-d70x6d8

La sua creazione più famosa risale però al 1974, quando ideò Wolverine su The Incredible Hulk #180, insieme a John Romita Sr. (che ne definì l’aspetto grafico) e Herb Trimpe (che lo disegnò per la prima pubblicazione). L’anno successivo, Wein rivitalizzò gli X-Men insieme a Dave Cockrum, introducendo personaggi molto importanti come Tempesta, Colosso, Nightcrawler e Thunderbird, ponendo quindi le basi per il futuro dei mutanti Marvel.

Come editor, si ricorda il suo lavoro su Watchmen di Alan Moore e Dave Gibbons, uno dei fumetti più influenti degli ultimi trent’anni.

Fonte: Heroic Hollywood

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Chadia Rodriguez e Alice Pagani cantano Non mi uccidere per la colonna sonora del film di Andrea De Sica 19 Aprile 2021 - 21:15

È disponibile il videoclip ufficiale di Non mi uccidere, la canzone di Chadia Rodriguez e Alice Pagani presente nella colonna sonora dell’omonimo film diretto da Andrea De Sica.

Justice is Gray: la versione in bianco e nero della Snyder Cut disponibile su Sky e NOW 19 Aprile 2021 - 20:45

Anche Zack Snyder’s Justice League ha la sua versione in bianco e nero. Justice Is Gray è da oggi disponibile anche in Italia su Sky On Demand e su NOW.

Rocky IV: Stallone svela il titolo del director’s cut, ci sarà anche un documentario 19 Aprile 2021 - 20:30

John Herzfeld, regista di Escape Plan 3 - L'ultima sfida, ha seguito Stallone mentre lavorava al nuovo montaggio del suo classico

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.