Condividi su

20 agosto 2017 • 17:21 • Scritto da Marlen Vazzoler

Mosaic – Soderbergh realizzerà due versioni del suo progetto interattivo

Steven Soderbergh spiega il suo prossimo progetto Mosaic, una storia che verrà raccontata in due modi diversi: interattivo e lineare
0

Cos’è Mosaic? Steven Soderbergh ha definito il suo prossimo progetto una narrazione interattiva (pensate alle storie a bivi di Topolino, ndr.) che sarà disponibile gratuitamente tramite un app per iOS, Android e Desktop.

“È una narrazione interattiva. Le narrazioni interattive esistono da sempre, ma la tecnologia ora consente, spero, ad una forma più elegante e intuitiva di coinvolgimento di quanto fosse prima possibile. Abbiamo trascorso molto tempo su come toccare questa cosa. Volevo assicurarmi che fosse bella e semplice, in modo che quando si crea l’occasione di decidere quale prospettiva seguire, sembri spontanea e non un’interruzione, come se la cosa venisse letteralmente fermata. Quindi ci sono state un sacco di prove ed errori su come avrebbe potuto funzionare. Ne sono veramente contento adesso. La domanda è, se ora un milione di persone accederanno allo stesso tempo, si bloccherà? Dovrebbe uscire a novembre.”

Ci sono due versioni di Mosaic, una andrà in onda su HBO a gennaio, e poi quella principale disponibile per l’app.

“Ho offerto a HBO la possibilità di fare un taglio lineare perché avevo bisogno di altri soldi per sviluppare la tecnologia. Li ho chiamati e gli ho detto che avevo molto materiale che non era nell’app. ‘Posso tagliare una versione episodica di sei ore, che sarà una cosa a sé’ E mi hanno detto, assolutamente”.

Inizialmente era stato pensato di realizzarlo solo per iOS, ma dopo una serie di conversazioni è stato deciso di includere anche Android e desktop. Per vedere tutti i bivi possibili richiederà sette ore e mezza.

“Ero consapevole, mentre lo stavamo facendo, che questo era un dipinto in una caverna con questo formato e che qualcun altro lo prenderà e lo spingerà ancora più in fondo. Stavo solo cercando di avere una storia che funziona. Ed Solomon, che ha scritto Mosaic, ha un altro pezzo che ha costruito per quello che abbiamo fatto, e sarà ancora più complesso”

In Mosaic ci sono due diverse linee narrative, una contemporanea e una ambientata quattro anni fa. Racconta di un caso che tutti pensavano fosse stato risolto, che invece viene riesaminato con dei risultati interessanti.
A seconda di chi si deciderà di seguire, si potrà andare avanti o indietro.

“Sembrava una sorta di storia che beneficia di questa prospettiva multiversale. La scrittura e il montaggio sono stati difficili. La tavola gigante che avevamo io e Ed è stata un vero grattacapo”

Dopo aver scaricato l’app, si partirà con il primo capitolo. Una volta arrivati alla fine ci verrà data la scelta di andare a destra o a sinistra, e si continuerà così come in tutte le storie a bivio.

Fonte Film Comment

ScreenWEEK.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice “click”, compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWEEK.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a venerdì 15 settembre 2017.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI
 

macchianera_screenweek2

Vi invitiamo anche a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perderti tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *