Condividi su

11 agosto 2017 • 17:30 • Scritto da Marlen Vazzoler

Justice League – I reshoot hanno aggiustato il tono delle scene di Cyborg

Parte delle riprese aggiuntive filmate da Joss Whedon per il film di Justice League sono servite per aggiustare il tono delle scene di Cyborg
silas-stone-cover
0

LEGGI ANCHE: Justice League – Ecco il Flying Fox di Batman

Joe Morton (Terminator 2), l’interprete del dottor Silas Stone e padre di Cyborg in Justice League, ha svelato a IGN di aver preso parte alle riprese aggiuntive effettuate da Joss Whedon, che ha sostituito Zack Snyder dopo un grave lutto in famiglia.

Pare che parte delle nuove scene che sono state girate per il film siano servite per apportare degli aggiustamenti al tono del personaggio di Victor/Cyborg, interpretato da Ray Fisher.

“Beh, le cose che ho dovuto fare erano tutte dei piccoli segmenti, nulla necessariamente aveva a che fare con il tono. So che con Ray [Fisher], il giovane che interpreta Victor, ci sono stati alcuni aggiustamenti che hanno realizzato per il tono di quel personaggio.
Credo che, secondo quanto ho sentito, ci fosse il bisogno da parte dello studio di alleggerire in un certo senso il film, la pellicola dava la sensazione di essere troppo dark. Non so cosa abbia comportato per quanto riguarda come è stato effettivamente tradotto in termini di riprese aggiuntive ma questo è quello che ho sentito. Per questo credo siano serviti alcuni dei reshoot”.

Justice-League-Trailer-Cyborg

Parlando di Victor, Morton paragona il personaggio alla creatura di Frankenstein spiegando come Cyborg sia una metafora dell’Altro.

“A differenza degli altri membri della Justice League, Victor non ha un’alias, non ha modo di nascondersi dietro un’altra personalità o a una sorta di maschera per proteggere se stesso. E’ molto simile a Frankenstein [la creatura di Frankenstein], in quanto non c’è modo di nascondere chi è.
Quindi credo che in quella sezione del film vedremo quel personaggio, Cyborg, come una metafora dell’essere l’Altro. Ecco perché sono contento che sia interpretato da – che io interpreto il padre e che Victor sia un giovane uomo di colore. Perché penso che in un certo modo sia una metafora, che spieghi quello che significa essere l’Altro. Anche se hai qualcosa con la quale puoi contribuire alla società, molto spesso la società non ti vede così. Perché quando sei l’Altro, la prima risposta da parte dell’opinione corrente, è quella di ostracizzare. Quindi penso che questa sia la paura di Victor. Prima che diventi benevolo e capisca che i poteri che ha possono essere utilizzati per un grande bene, deve scoprire come superarla.”

Morton infine conferma che, secondo gli accordi presi, il personaggio di Silas Stone ritornerà anche in Cyborg.

La sinossi:

Alimentato dalla sua rinnovata fiducia nell’umanità e ispirato dal gesto d’altruismo di Superman, Bruce Wayne chiede aiuto alla sua ritrovata alleata Diana Prince, per affrontare un nemico ancora più temibile. Insieme, Batman e Wonder Woman si mettono subito al lavoro per trovare e assemblare una squadra di metaumani pronti a fronteggiare questa nuova minaccia. Ma nonostante la formazione di questa alleanza di eroi senza precedenti – Batman, Wonder Woman, Aquaman, Cyborg e Flash – potrebbe essere già troppo tardi per salvare il pianeta da un attacco di proporzioni catastrofiche.

In Justice League ci saranno Batman (Ben Affleck), Superman (Henry Cavill) Wonder Woman (Gal Gadot), Aquaman (Jason Momoa), Flash (Ezra Miller), Cyborg (Ray Fisher), il Commissario Gordon (J.K. Simmons), Mera (Amber Heard), Alfred (Jeremy Irons) e Willem Dafoe (Vulko). L’antagonista sarà Steppenwolf interpretato da Ciaran Hinds.

Justice League, diretto da Zack Snyder,verrà distribuito nella sale italiane dal 16 novembre 2017. Per rimanere aggiornati seguite la pagina Facebook.

Fonte IGN

ScreenWEEK.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice “click”, compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWEEK.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a venerdì 15 settembre 2017.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI
 

macchianera_screenweek2

Vi invitiamo anche a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perderti tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *