L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Jungle Book: Origins – Serkis spiega come si differenzierà da Il libro della giungla

Jungle Book: Origins – Serkis spiega come si differenzierà da Il libro della giungla

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Andy Serkis spiega che il suo Libro della Giungla sarà un po’ più dark

Il libro della giungla di Jon Favreau è stato uno dei grandi successi commerciali del 2016: 350 milioni di dollari solo nel mercato americano e 900 milioni al botteghino mondiale. Ma che fine ha fatto Jungle Book: Origins di Andy Serkis, realizzato con la motion capture e interpretato da un cast stellare composto dallo stesso Serkis nei panni di Baloo, Benedict Cumberbatch è Shere Khan, Christian Bale è Bagheera, Cate Blanchett è Kaa, Naomie Harris è Nisha e Freida Pinto, tanto per citare solo alcuni nomi.

Al San Diego Comic-Con il filmaker ha avuto la possibilità di parlare con Screen Rant in merito alle differenze tra il suo film e quello di Favreau. Innanzitutto la location, la pellicola della WB è stata girata in Sud Africa e non in uno soundstage di Los Angeles.

“Il nostro usa la Performance Capture e il loro no. Il nostro è stato girato in esterno, in vere location, abbiamo girato nel Sud Africa. [Il film] è molto più simile alla fotografia live action… Abbiamo questi attori che hanno interpretato gli animali, a differenza [del loro solo doppiaggio] degli animali, c’è una grossa differenza in questo. Il modo in cui si incarna il personaggio e come si possiede il ruolo dalla concezione alla sua paternità. [Questa versione], come [nel] libro, è radicata nell’India. Il colonialismo e la fine del secolo, quindi c’è una sorta di autenticità e credo che dia la sensazione di essere più vicino al mondo di Rudyard Kipling”.

Trattandosi di un adattamento più vicino all’opera originale, il pubblico di riferimento non sono i bambini:

“Inoltre [il nostro Libro della giungla] è fatto per un pubblico più vecchio – non per i bambini di 5 anni, non è per le età dei film per famiglie della Disney. E’ più dark, molto più vicino al libro di Rudyard Kiplings, al tono del libro di Rudyard Kipling”.

Jungle Book: Origins debutterà nei cinema americani il 19 ottobre 2018.

Fonte Screen Rant

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.
ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Superman: Michael B. Jordan e HBO Max insieme per un progetto incentrato su Val-Zod 23 Luglio 2021 - 22:41

Michael B. Jordan e la sua società di produzione Outlier Society hanno unito le forze con HBO Max per sviluppare un progetto incentrato su Val-Zod, l’Uomo d’Acciaio di Terra-2.

Star Trek: Prodigy – Il trailer della nuova serie animata 23 Luglio 2021 - 20:39

In occasione del Comic-Con@Home, Paramount+ e Nickelodeon hanno diffuso traier di Star Trek: Prodigy.

La ruota del tempo – The Wheel of Time a novembre su Amazon Prime Video, ecco il poster 23 Luglio 2021 - 20:30

Amazon ha annunciato che La Ruota del Tempo – The Wheel of Time, la serie tratta dai romanzi di Robert Jordan, farà il suo debutto su Prime Video il prossimo novembre. Ecco il poster.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.