L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Black Panther – Il trailer accolto da una standing ovation, nuovo poster

Black Panther – Il trailer accolto da una standing ovation, nuovo poster

Di Marlen Vazzoler

Il nuovo trailer di Black Panther accolto con una standing ovation al San Diego Comic-Con non sarà disponibile online per diverso tempo, nel frattempo possiamo fornirvi la sua descrizione:

Vediamo T’Challa (Chadwick Boseman) di spalle, circondato da due guardie Okoye (Danai Gurira) e Nakia (Lupita Nyong’o). Camminano attraverso la sicurezza, si aprono le porte di un grande casinò (che abbiamo visto nel trailer precedente). Everett Ross (Martin Freeman) nota l’entrata degli abitanti di Wakanda, seguito da Klaw (Andy Serkis) e una sfilza di sicari, che fanno partire il metal dector, ma nessuno li ferma.

Klaw si trova lì per incontrare Ross e stringere un accordo. Ross dice a Klaw che si è portato dietro un discreto entourage e gli chiede se deve far uscite una cassetta. Klaw, alquanto sorpreso, risponde di sì. In realtà gli darà il link di Soundcloud. Chiede a Ross se ha portato i diamanti e Ross mostra una valigetta. Ross chiede a Klaw se ha portato il vibranium, a questo punto Klaw mette le mani nei suoi pantaloni e tira fuori una busta di carta. Questo disgusta Ross.

black-panther-(3)

Mentre questo accade, Okoye e Nakia stanno ispezionando il casinò e notano quello che sta facendo Klaw. Vestite in abiti da sera, si mescolano alla perfezione, e continuano a toccare i loro auricolari ben nascosti, per comunicare. Una scena in stile Mission: Impossible.
Una delle guardie del corpo di Klaw le note e va da Okoye, che lo attacca e tira fuori una lunga lancia dorata. La muove in modo aggraziato, si toglie la parrucca che sta indossando e la lancia ad un altro avversario. Comincia lo scontro.

Nel frattempo T’Challa aspetta pazientemente nel piano del casinò, ascoltando il colloquio tra Klaw e Ross. Quando inizia il combattimento, T’Challa prende Ross e lo protegge, mentre una sparatoria infuria nel casinò. I proiettili volano da tutte le parti, i tavoli vengono ribaltati e T’Challa nota Klaw mentre prova a fuggire. Salta al secondo piano con un’incredibile facilità e confronta il villain; Klaw sorride e dice a T’Challa che assomiglia a suo padre, poi estende il suo nuovo braccio artificiale che si trasforma in una massiccia pistola laser. Spara contro T’Challa, e appare il logo dei Marvel Studios.

Vediamo poi una Lexus nera mentre si dirige a tutta velocità verso T’Challa, ancora vestito con il suo abito nero. Quando comincia a correre, l’abito sembra dissolversi e al suo posto vediamo la tuta di Black Panther. Poi fa una capriola all’indietro e atterra sull’auto che lo stava inseguendo.

black-panther-(2)

Seguono l’immagine di un aereo che vola verso Wakanda, scene delle strade che mostrano come la tecnologia avanzata di Wakanda non è così ovvia. T’Challa viene sfidato in un combattimento rituale, lo vediamo a petto nudo mentre combatte nell’acqua in slow-motion. La sua voce fuori campo spiega che vuole diventare un grande re, taglio alle Nazioni Unite dove viene fotografato.

Un aereo altamente tecnologico vola nel cielo, al suo interno T’Challa con la tuta di Black Panther incrocia le braccia e abbandona l’aereo. Atterra nella giungla e immediatamente sconfigge delle guardie.

Torniamo all’inseguimento in auto: Shuri (Letitia Wright), sorella di T’Challa, sembra che stia guidando una macchina che non ha bisogno del conducente, che corre veloce attraverso una moderna città illuminata dai neon. Armi altamente tecnologiche, esplosioni, schianti di susseguono sullo schermo mentre T’Challa salta da un auto all’altra e Okoye lancia la sua lancia nel terreno. Un’auto si schianta contro, e viene quasi divisa in due.

A Wakanda Erik Killmonger (Michael B. Jordan) ha uno scambio conciso con T’Challa. “Cosa vuoi?” chiede il Re. All’improvviso entrambi sono all’esterno. Killmonger indossa una tuta da pantera color oro e cominciano a combattere, la battaglia si sposta in un grande e profondo buco, dove continuano a lottare durante la loro caduta.

black_panther_poster_sdcc17

Al panel hanno partecipato il regista Ryan Coogler, e gli interpreti Chadwick Boseman, Michael B. Jordan, Letitia Wright, Lupita Nyong’o, Forest Whitaker, Andy Serkis, Winston Duke e Daniel Kaluuya. Purtroppo non è stato detto nulla di nuovo né sul film né sui personaggi, in compenso qui sopra potete vedere il nuovo poster.

Black Panther segue le vicende di T’Challa, che dopo gli eventi di Captain America: Civil War ritorna a casa nella nazione africana isolata e tecnologicamente avanzatissima del Wakanda, dove prende il suo posto come Re. Ma quando un vecchio nemico ricompare sui radar, la tempra di T’Challa come Re e come Pantera Nera viene messa alla prova, mentre si ritrova coinvolto in un conflitto che mette in pericolo le sorti del Wakanda e del mondo intero.

Nel ricchissimo cast figurano Chadwick Boseman (T’Challa / Pantera Nera), Danai Gurira (Okoye), Lupita Nyong’o (Nakia), Forest Whitaker (Zuri), Daniel Kaluuya (W’Kabi), Florence Kasumba (Ayo), Letitia Wright (Serita), Angela Bassett (Ramona), Sterling K. Brown (N’Jobu), Michael B. Jordan (Erik Killmonger), Andy Serkis (Ulysses Klaw), Winston Duke (M’Baku / Man-Ape) e Martin Freeman (Everett Ross).

Gli antagonisti saranno proprio Killmonger, M’Baku e Klaw (quest’ultimo già apparso in Avengers: Age of Ultron), mentre Everett Ross – che ha debuttato l’anno scorso in Captain America: Civil War – interverrà per dare una mano a T’Challa da parte della CIA. Ci sarà anche John Kani, che ha interpretato il padre dell’eroe in Civil War: probabilmente lo vedremo nei flashback.

La sceneggiatura di Black Panther è opera di Joe Robert Cole (American Crime Story) e di Ryan Coogler (Fruitvale Station, Creed), che dirige il film. Il cineasta è circondato da alcune collaboratrici fidate: la direttrice della fotografia Rachel Morrison (Dope, Fruitvale Station), la scenografa Hannah Beachler (Fruitvale Station, Creed) e i montatori Claudia Castello e Michael P. Shawver (Fruitvale Station, Creed). La costumista è Ruth E. Carter (Selma, The Butler), e il truccatore Joel Harlow (Star Trek Beyond, Black Mass). Geoffrey Baumann (Doctor Strange, Avengers: Age of Ultron) e Dan Sudick (Captain America: Civil War, The Avengers) sono i supervisori degli effetti visivi e speciali.

L’uscita è prevista per il 15 febbraio 2018.

LEGGI TUTTE LE ULTIME NEWS DAL COMIC-CON 2017 e cerca l’hashtag #SDCCSW su Facebook, Twitter e Instagram per rimanere aggiornato!

Vi invitiamo anche a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perderti tutte le news dal COMIC-CON 2017!

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Marvel’s Behind the Mask: un nuovo documentario sui nostri eroi preferiti, dal 12 febbraio su Disney+ 20 Gennaio 2021 - 21:15

A partire dal 12 febbraio, sarà disponibile su Disney+ Marvel’s Behind the Mask, un nuovo documentario che racconterà la storia dei principali eroi di casa Marvel, soffermandosi sull’identità che si nasconde dietro le loro maschere.

Secondo Paul Greengrass, tra sei mesi torneremo tutti al cinema 20 Gennaio 2021 - 21:15

Il regista di Notizie dal mondo è ottimista: torneremo al cinema prima di quello che crediamo

Fedeltà: iniziate le riprese della serie Netflix con Michele Riondino e Lucrezia Guidone 20 Gennaio 2021 - 20:32

Sono iniziate oggi le riprese di Fedeltà, una nuova serie originale italiana Netflix, tratta dall’omonimo romanzo di Marco Missiroli. Nel cast Michele Riondino e Lucrezia Guidone.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.