L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Transformers: L’ultimo Cavaliere – Dove eravamo rimasti

Transformers: L’ultimo Cavaliere – Dove eravamo rimasti

Di Andrea Suatoni

LEGGI ANCHE: IL NUOVO TRAILER DI TRANSFORMERS: L’ULTIMO CAVALIERE

Manca pochissimo ormai all’arrivo nelle sale del quinto film dedicato alle avventure dei Transformers: la saga tornerà nei cinema a partire dal 22 Giugno per svelare alcuni misteri nascosti nel passato di Optimus Prime e dei suoi compagni e sulla loro connessione con il pianeta Terra. Le storyline della mitologia legata ai Transfomers cinematografici iniziano nel 2007: per cercare di non perdere neanche un tassello di ciò che accadrà in Transformers: L’Ultimo Cavaliere abbiamo approntato questa guida per ripassare tutti gli eventi principali delle scorse pellicole!

TRANSFORMERS

transformers_xlg_opt

Sul pianeta Cybertron vivevano due razze aliene robotiche: i pacifici Autobot e i malvagi Decepticon. Tra le due fazioni scoppiò una guerra per il possesso dell’AllSpark, una potentissima fonte di energia in grado di creare la vita; a causa della guerra, Cybertron venne devastato e l’AllSpark venne perduto nello spazio, finendo proprio sulla Terra.
Il primo a scoprirlo fu Megatron, leader dei Decepticon: l’AllSpark era in antartide, ed il malvagio robot non riuscì ad impossessarsene, finendo ibernato per migliaia di anni finché non fu trovato e parzialmente risvegliato da Archibald Witwicky: sugli occhiali dell’uomo il robot incise le esatte coordinate dell’AllSpark con le sue ultime forze.

La storia inizia ai giorni nostri quando Sam Witwicky (Shia LaBeouf) , discendente di Archibald, compra una Chevrolet Camaro gialla del 1974 che ben presto si rivela essere un Autobot, Bumblebee, nel momento in cui lo difende dagli attacchi dei Decepticon alla ricerca degli occhiali su cui le coordinate per l’AllSpark sono impresse. Dopo aver fatto la conoscenza di altri Autobot giunti sulla Terra, fra cui il leader Optimus Prime, Sam, insieme alla sua compagna di classe Mikhaela e Bumblebee, viene preso in custodia dal governo americano: in realtà, l’AllSpark è stata trovata dall’esercito e trasportata, insieme al corpo inerte di Megatron, nella base segreta del Settore 7 sotto la diga di Hoover. Qui, un Decepticon dalle dimensioni (e dalla forma) di uno stereo portatile, Frenzy, riesce però a liberare il suo capo: tutti i Decepticon presenti sulla Terra muovono verso la diga per ricongiungersi al loro leader, mentre Bumblebee si impossessa dell’AllSpark e fugge insieme a Sam per non farla cadere nelle mani del nemico.

La battaglia finale fra Autobot e Decepticon si svolge a Los Angeles: grazie all’aiuto delle forze armate americane e di Sam, che riesce ad usare l’AllSpark per uccidere Megatron (al prezzo della distruzione dell’AllSpark stessa) i “buoni” hanno la meglio; senza l’AllSpark però gli Autobot non possono ricostruire il loro mondo e decidono quindi di rimanere sulla Terra, invitando gli altri loro simili persi nello spazio a raggiungerli.

Uno dei Decepticon però, Starscream, è sopravvissuto e si avventura nello spazio alla ricerca di rinforzi…

TRANSFORMERS 2 – LA VENDETTA DEL CADUTO

transformers-revenge-of-the-fallen-standee_opt

Nell’antichità, i Sette Prime Originali (i primi membri della razza dei Transformers) avevano inventato un macchinario (il Mietitore) che traeva l’Energon, la forma di energia di cui i Transformers si nutrono, da stelle simili al nostro Sole, prosciugandole. Si erano dati la regola di non usare mai tale macchina in un sistema solare abitato da esseri viventi, che privati del loro Sole si sarebbero estinti; uno di loro però, Megatronus Prime, fu imprigionato dagli altri per aver tentato di prosciugare il Sole della Terra. I Prime in seguito si sacrificarono per nascondere in una tomba composta dai loro corpi la Matrice del Comando, un potentissimo artefatto capace di controllare il Mietitore.

2 anni dopo i fatti del primo film, gli Autobot si sono uniti all’esercito americano nel NEST, una task force usata per sgominare i Decepticon. Il NEST nasconde anche l’ultima scintilla rimasta di AllSpark: i robot malvagi ne vengono a conoscenza e riescono a rubarla ed usarla per resuscitare Megatron, che su Saturno si riunisce a Starscream e al “Caduto”, il suo maestro, che si rivela essere proprio Megatronus Prime.

C’è anche un’altra scheggia in circolazione: Sam la trova fra i suoi vestiti e, prendendola in mano, ha una vision. I Decepticon lo attaccano ma vengono fermati dagli Autobot; nello scontro però Optimus Prime (che si scopre essere un altro dei Sette Prime Originali) perde la vita. Esiste un modo per resuscitare Optimus: trovare la Matrice del Comando, nascosta in Egitto. Sam riesce a trovarla solo per vederla disintegrata sotto i suoi occhi e venire poco dopo ucciso da Megatron; in una nuova visione però, i Prime gli rivelano di ritenerlo degno della Matrice, ricomponendola per poi riportarlo in vita. Grazie alla Matrice, anche Optimus Prime resuscita, e sfruttando il potere dell’artefatto uccide il Caduto, mentre Megatron e Starscream riescono invece a fuggire.

TRANSFORMERS 3

transformers-dark-of-the-moon_opt

Ai tempi della guerra su Cybertron, una nave (l’Arca) su cui era nascosta una potentissima arma tentò di lasciare il pianeta e finì per precipitare sulla Luna terrestre.

Ai giorni nostri, il NEST scopre a Chernobyl il reattore del’Arca, recuperato dai russi sulla Luna. Sul satellite giungono quindi anche gli Autobot, dove trovano il corpo senza vita di Sentinel Prime, leader degli Autobot prima di Optimus che quest’ultimo riporta in vita usando la Matrice del Comando. L’arma nascosta nella nave era un ponte spaziale capace di teletrasportare la materia: Sentinel si rivela un traditore ed usa il ponte per portare sulla Terra, per conquistarla, centinaia di Decepticon, che iniziano a seminare distruzione.

La battaglia finale fra gli Autobot e i Decepticon si svolge a Chicago: qui, grazie anche all’aiuto dell’aeronautica militare e di Sam e della sua nuova fidanzata Carly, che riesce a convincere Megatron che Sentinel potrebbe rubargli il potere che gli spetta, il ponte spaziale viene distrutto, mentre Sentinel ed in seguito anche Megatron vengono uccisi.

I danni riportati dalla città di Chicago, ed il costo di vite umane, è stato però molto ingente.

TRANSFORMERS 4 – LERA DELL’ESTINZIONE

optimus-prime-and-dinobots-transformers-4_opt

In seguito agli eventi del precedente film (sono passati 5 anni), i Transformers, a prescindere dalla loro fazione, non sono più i benvenuti sulla Terra. I robot vengono cacciati ed uccisi dalla CIA con l’aiuto di Lockdown, un Transformer cacciatore di taglie. Anche Optimus Prime è stato attaccato e ferito gravemente: a trovarlo è Cade Yaeger (Mark Whalberg), un inventore squattrinato che lo aiuta e lo porta a ricongiungersi con Bumblebee a gli Autobot rimasti.

Il gruppo scopre che dietro le azioni della CIA si nasconde una società, la KSI, diretta da Joshua Joyce (Stanley Tucci) che è riuscita a ricavare dai corpi dei robot morti a Chicago una nuova forma metallica instabile, il Transformio, con il quale sta creando un esercito di nuovi robot. Gli Autobot attaccando la sede della KSI ma hanno la peggio: Lockdown cattura Optimus Prime e gli rivela di essere arrivato sulla Terra per catturarlo. I mandanti di Lockdown sono i misteriosi Creatori, che hanno creato i Transformers per un preciso motivo (non ancora ben specificato).

Lockdown parte verso lo spazio con la sua nave dopo aver consegnato alla CIA il Seme, una bomba capace di trasformare tutto il metallo terrestre in Trasformio. La KSI con i suoi esperimenti sul metallo ha creato dei nuovi Transformers, che crede di poter controllare: un clone di Megatron però, chiamato Galvatron, si riappropria del libero arbitrio e minaccia di usare il Seme per creare sulla Terra un nuovo Cybertron. Ad esso si oppongono gli Autobot, che intrufolatisi nell’astronave di Lockdown hanno liberato il loro capo ed anche i Dinobot, trofei di guerra del cacciatore di taglie che riescono a tener testa a Galvatron ed a tutti i robot che il rinato Megatron riesce via via a corrompere.

Nella battaglia finale interviene infine anche Lockdown: dopo un furioso combattimento, il robot viene ucciso da Optimus, mentre Galvatron non può fare a meno di ritirarsi giurando vendetta. Optimus Prime prende quindi in consegna il Seme e si avventura nello spazio alla volta dei Creatori.

LEGGI ANCHE: IN ARRIVO LO SPIN-OFF SU BUMBLEBEE

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra App per Mobile.

Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Angel – Lo spin-off di Buffy è su Star e dovete recuperarlo subito! 8 Maggio 2021 - 20:00

Angel è da oggi parte del catalogo di Star su Disney+: una perfetta occasione per recuperare un cult!

Infinite: lo sci-fi thriller di Fuqua con Wahlberg salta i cinema e passa a Paramount+ 8 Maggio 2021 - 18:07

Un altro titolo fantascientifico salterà le sale: Infinite lo scifi thriller di Fuqua con Mark Wahlberg passa a Paramount+

The Space Cinema cerca nuove risorse per tutti i multisala del circuito 8 Maggio 2021 - 17:00

In vista della ripartenza del settore, dopo la chiusura di questi mesi, l’azienda ha aperto da poco nuove posizioni per coloro che vogliono lavorare all’interno dei multisala The Space Cinema.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.