Condividi su

10 giugno 2017 • 12:30 • Scritto da Andrea Suatoni

Black Panther: 10 cose che abbiamo imparato dal trailer

Il primo trailer di Black Panther è arrivato stanotte: ecco la nostra analisi!
0

GUARDA ANCHE: IL TRAILER DI BLACK PANTHER!

Questa notte il primissimo trailer di Black Panther è finalmente arrivato: abbiamo avuto un primo assaggio di cosa ci attenderà in occasione dell’uscita del film sul Re di Wakanda (interpretato da Chadwick Boseman), atteso per il 16 Febbraio 2018. Il teaser trailer ci presenta alcuni dei personaggi principali e ci permette di dare una prima occhiata al Wakanda, la nazione di T’Challa: ecco cosa abbiamo scoperto analizzandolo attentamente!

ULYSSES KLAUE

Schermata 2017-06-10 alle 04_opt

Il personaggio di Klaue (Andy Serkis), già visto in Avengers: Age of Ultron – dove l’incontro con il robot gli è costato un braccio, come vediamo chiaramente – sarà molto importante per lo svolgimento della trama di Black Panther: il criminale ha un passato da schiavista proprio in Wakanda. Nei fumetti, Klaue sostituirà il braccio mancante con un’arma sonica e si farà chiamare Klaw.

EVERETT ROSS

Schermata 2017-06-10 alle 05_opt

L’agente della CIA Everett Ross è un’altra vecchia conoscenza dei fan del MCU: il personaggio interpretato da Martin Freeman è stato una spina nel fianco di Steve Rogers in Captain America: Civil War (era incaricato della custodia di Bucky Barnes, il Soldato D’inverno) e lo abbiamo visto intessere rapporti politici con T’Challa, quindi ritrovarlo in Black Panther ci appare del tutto naturale.

ELDORADO

Schermata 2017-06-10 alle 05_opt-2

Il trailer gioca con la leggenda e dipinge il Wakanda come il mitico Eldorado: grazie al metallo Vibranio, che vanta la proprietà di poter assorbire qualsiasi tipo di energia ed è indistruttibile, la nazione è ricchissima, ma (come nei fumetti) anche estremamente isolazionista e gelosa dei suoi tesori: agli occhi esterni appare come un qualsiasi altro paese del terzo mondo.

TECNOLOGIA AUTOCTONA

Schermata 2017-06-10 alle 05_opt-3

L’hovercraft di T’Challa è chiaramente il risultato di una tecnologia avanzatissima, ma in essa non vediamo alcuna traccia di tecnologia Stark: Wakanda è arrivata ad alti livelli di progresso tecnologico in totale autonomia.

TUTA IN VIBRANIO

Schermata 2017-06-10 alle 05_opt-4

La tuta di T’Challa è rivestita di Vibranio: permette alla Black Panther di non doversi curare dei proiettili e (forse) gli dona una forza sovraumana, sempre che l’agilità e la forza di T’Challa non abbiano origini mistico-divine come nei fumetti.

OKOYE

Schermata 2017-06-10 alle 05_opt-5

Irriconoscibile l’attrice Danai Gurira nei panni di Okoye, la leader delle Dora Milaje (le guardie personali di T’Challa, di cui parleremo sotto): la protagonista della serie The Walking Dead esordisce nel MCU con un ruolo che rivelerà sicuramente più di una spettacolare scena d’azione.

UNA CITTA’ DEL FUTURO

Schermata 2017-06-10 alle 05_opt-6

La prima occhiata che diamo al Wakanda è incredibile: sembra la città di un film sci-fi ambientato nel futuro. Grazie al Vibranio, la nazione è la più avanzata al mondo.

KILLMONGER

Schermata 2017-06-10 alle 05_opt-7

Uno dei nemici principali della Black Panther sarà Killmonger: lo vediamo nel trailer liberare Klaue, probabilmente per formare con lui un’alleanza. Non vediamo il suo viso sotto la maschera, ma l’armatura in cui vediamo l’attore Michael B. Jordan (interprete appunto di Erik Killmonger) in alcuni frame seguenti non lascia spazio a dubbi.

DORA MILAJE

Schermata 2017-06-10 alle 05_opt-9

Come prevedibile dopo l’esordio di Ayo (interpretata dall’attrice Florence Kasumba) in Captain America: Civil War, in Black Panther vedremo l’esercito delle Dora Milaje. Questa armata è formata da sole donne, appartenenti a diverse tribù spesso rivali fra loro, che vengono cresciute come guerriere , guardie personali e possibili future mogli del Re.

ARMI SONICHE?

Schermata 2017-06-10 alle 05_opt-10

Le armi che vediamo indossare come dei guanti a Shuri, la principessa del Wakanda (e sorella di T’Challa, interpretata da Letitia Wright), sembrano molto simili a quelle che il supercriminale Klaw usa come armi soniche nei fumetti: quale sarà la loro potenza distruttiva, considerando la possibilità di usare il Vibranio?

Nel ricchissimo cast figurano Chadwick Boseman (T’Challa / Pantera Nera), Danai Gurira (Okoye), Lupita Nyong’o (Nakia), Forest Whitaker (Zuri), Daniel Kaluuya (W’Kabi), Florence Kasumba(Ayo), Letitia Wright (Serita), Angela Bassett (Ramona), Sterling K. Brown (N’Jobu), Michael B. Jordan (Erik Killmonger), Andy Serkis (Ulysses Klaw), Winston Duke (M’Baku / Man-Ape) e Martin Freeman (Everett Ross).

Gli antagonisti saranno Killmonger, M’Baku e Klaw (quest’ultimo già apparso in Avengers: Age of Ultron), mentre Everett Ross – che ha debuttato l’anno scorso in Captain America: Civil War – interverrà per dare una mano a T’Challa da parte della CIA. Ci sarà anche John Kani, che ha interpretato il padre dell’eroe in Civil War: probabilmente lo vedremo nei flashback.

La sceneggiatura di Black Panther è opera di Joe Robert Cole (American Crime Story) e di Ryan Coogler (Fruitvale Station, Creed), che dirige il film. Il cineasta è circondato da alcune collaboratrici fidate: la direttrice della fotografia Rachel Morrison (Dope, Fruitvale Station), la scenografa Hannah Beachler (Fruitvale Station, Creed) e i montatori Claudia Castello e Michael P. Shawver (Fruitvale Station, Creed). La costumista è Ruth E. Carter (Selma, The Butler), e il truccatore Joel Harlow (Star Trek Beyond, Black Mass). Geoffrey Baumann (Doctor Strange, Avengers: Age of Ultron) e Dan Sudick (Captain America: Civil War, The Avengers) sono i supervisori degli effetti visivi e speciali.

LEGGI ANCHE: IL PRIMO POSTER DI BLACK PANTHER

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.
ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *