L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L’Inganno, la recensione del (bel) noir di Sofia Coppola con Kidman, Farrell, Dunst e Fanning

L’Inganno, la recensione del (bel) noir di Sofia Coppola con Kidman, Farrell, Dunst e Fanning

Di Andrea D'Addio

Sofia Coppola torna alle ambientazioni di Il giardino delle vergini suicide confezionando un pregevole lavoro impreziosito dalle performance del ricco cast di star

Missisipi, 1863, piena Guerra civile americana. Durante una passeggiata nel bosco la piccola Amy trova il caporale  John McBurney ferito dietro un albero. Sarebbe il nemico, lei sudista, lui dell’Union, ma decide di portarlo nel collegio femminile dove risiede con altre ragazze, la direttrice e una delle insegnanti.  Per carità cristiana l’uomo riceve cure e ospitalità. Durante la degenza a letto capisce ben presto di essere diventato oggetto del desiderio di molte delle sue ospiti alimentando gelosie e rivalità. Una situazione che gradualmente degenera fino ad un tragico epilogo…

Ispirato al romanzo A Painted Devil (1966) di Thomas P. Cullinan e già oggetto di una celebre trasposizione cinematografica, La notte brava del soldato Jonathan di Don Siegel (con Clint Eastwood), L’Inganno è prima di tutto un noir fatto come si deve. Dal punto di vista drammaturgico il canovaccio è molto semplice: un forestiero prova a rompere i già precari equilibri interni di una piccola “comunità” che ha a questo punto solo due reazioni possibili: accettarlo e creare un nuovo status quo o rigettarlo tornare alla situazione di partenza. La bravura della Coppola risiede nella capacità di caratterizzare in maniera credibile i diversi personaggi femminili che girano intorno al personaggio maschile – giustamente stereotipato – impersonato da Colin Farrell. Le tre donne principali rappresentano un modo diverso di reagire all’attrazione sia verso l’altro sesso che per l’esterno in generale. Malcelata curiosità, voglia di principe azzurro, spirito crocerossino, manipolazione, istinto: Nicole Kidman, Kirsten Dunst ed Elle Fanning rappresentano tre diverse, e contemporaneamente una sola, individualità. Capire quale prenderà il sopravvento e scoprire se l’uomo “detonatore” avrà o meno la capacità di sedurle o ne rimarrà vittima è un gioco che la Coppola costruisce alternando ironia, sensualità e morte con una sapienza forse ancora più alta di quanto le accadde con una pellicola simile per costruzione e dinamiche: Il giardino delle vergini suicide (1999).

L’inganno è sicuramente uno dei migliori film visti al Festival di Cannes 2017.

L'Inganno 01

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sognando a New York – In the Heights aprirà il Tribeca in presenza 16 Aprile 2021 - 19:00

Il 9 giugno, il film di Jon Chu verrà proiettato in diversi schermi all'aperto e al chiuso in varie zone di New York City

Helen McCrory muore a 52 anni, l’annuncio del marito Damian Lewis 16 Aprile 2021 - 18:42

Damian Lewis annuncia la morte della moglie Helen McCrory, che ci lascia a soli 52 anni dopo: "Un'eroica battaglia contro il cancro"

Narciso Nero: di cosa parla la nuova serie Star Original di Disney+ 16 Aprile 2021 - 18:15

Tra le nuove serie in arrivo su Star, il sesto brand a essere incluso all’interno di Disney+, troviamo Narciso Nero, serie FX basata sul romanzo best-seller di Rumer Godden.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.