L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Le Redoutable, la recensione della commedia che prende in giro senza scampo Jean-Luc Godard

Le Redoutable, la recensione della commedia che prende in giro senza scampo Jean-Luc Godard

Di Andrea D'Addio

Michel Hazanavicius, premio Oscar per The Artist, torna alla commedia con un godibile film ricco di coraggio, gag e citazioni cinefile.

Nel 1966, poco dopo aver compiuto 35 anni e finito di girare La cinese, Jean-Luc Godard decise che il suo impegno politico e condivisione delle teorie marxiste dovesse spostarsi anche sul piano artistico. Rinnegò i suoi precedenti capolavori e si gettò in una nuova fase della sua carriera che finì con l’influenzare anche il matrimonio da poco contratto con  l’allora giovanissima attrice Anne Wiazemsky fino ad arrivare, quattro anni dopo, al divorzio. Proprio questo periodo della sua vita è raccontato da Le Redoutable, Il Formidabile, ispirato a sua volta dal libro autobiografico Un anno cruciale della stessa Anne Wiazemsky pubblicato nel 2012.

In barba a qualsiasi (dovuto?) rispetto generazionale, Hazanavicius prende il Godard di quegli anni per farne una macchietta ossessionata da idee che la storia ha giudicato irrealizzabili. Il gioco, impavido e a prima vista destinato da tanti addetti ai lavoratori a risolversi come un secondo passo falso del regista premio Oscar per The Artist e già firma del disastroso The Search, gli riesce. E bene. Le Redoutable è una godibilissima commedia capace di generare sorrisi anche a quel pubblico che di Godard ha sentito solo il nome.

La chiave comica vincente è nello spostare il punto di vista del racconto sul personaggio di Anne. Immedesimandoci nelle sue reazioni, le stramberie di Godard, a prima vista poco credibili se visti come sketch a sé stanti, riescono a raccontarci sia il passaggio dall’amore al rigetto della protagonista che quel pezzo di storia francese e del cinema in generale che fanno da sfondo al tutto. Hazanavicius gioca con tutte le frecce al suo arco: non solo sottolinea che Redoutable sia cinema nel cinema (splendido in tal senso la scena in cui Garrell prende ironizza sul concetto stesso di attore), ma in alcuni momenti riprende stilisticamente alcuni dei film più sperimentali di Godard facendone un mix tra presa in giro ed omaggio.

I 107 minuti di pellicola, presentata, ironia della sorte, proprio a quel Festival di Cannes che Godard si impegnò a fermare nel 1968 all’interno di tutte le manifestazioni di protesta di quel caldo maggio francese, è supportata dalle belle interpretazioni di Louis Garrel e Stacy Martin. Chissà che per uno di loro non ci scappi un premio.

Stacy_Martin_Anne_Wiazemsky_film_Michel_Hazanavicius_Jean-Luc_Godard_2

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Festival di Cannes 2022 – La Palma d’Oro è Triangle of Sadness, tutti i vincitori 28 Maggio 2022 - 21:48

La 75ma edizione del Festival di Cannes è appena terminata. Ecco tutti i vincitori...

Young Jedi Adventures: su Disney+ una nuova serie animata di Star Wars 28 Maggio 2022 - 19:24

Nel corso della Star Wars Celebration è stata annunciata una nuova serie animata, Star Wars: Young Jedi Adventures.

Shin Ultraman: L’intro online per 48 ore, il film supera 1.5 milioni di biglietti venduti 28 Maggio 2022 - 19:12

Un analisi dell'andamento di Shin Ultraman al box office giapponesi, e il punto della situazione dei tre distributori principali fino ad aprile.

Obi-Wan Kenobi: perché tanto noi nerd di Star Wars ci fissiamo sui dettagli (spoiler) 27 Maggio 2022 - 15:13

Ma cosa ci fa [OMISSIS] in Star Wars? E non può trovarsi degli scagnozzi migliori?

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei