L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Walking Dead: Recensione del season finale

The Walking Dead: Recensione del season finale

Di Andrea Suatoni

LEGGI ANCHE: DOVE RITROVARE GLI ATTORI DI THE WALKING DEAD CHE HANNO LASCIATO LA SERIE

—–ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER—-

L’ultimo episodio della settima stagione di The Walking Dead è andato in onda ieri sera Domenica 2 Aprile sul canale americano AMC (questa sera in italiano su Fox). Difficilissimo ripetere ciò che era accaduto in seguito al finale della sesta stagione dello show: un cliffhanger macabro, potente, testimoniato dai fumetti da cui la serie prende le mosse e che presentava un nuovo spettacolare (o almeno così si credeva allora) personaggio, e di cui si è discusso e pontificato per mesi: per il finale della settima la serie il percorso scelto è diverso, e l’episodio pur non preannunciandosi così ricco di aspettative per il futuro come il precedente risulta migliore e perfettamente costruito, complice un montaggio di livello estremamente superiore al solito.

166187_opt

THE FIRST DAY OF THE REST OF YOUR LIFE

Pur nella sua coralità, l’episodio si focalizza su Sasha, che Negan tiene in grande considerazione ed ammirazione. La ragazza passerà al lato oscuro dopo che i Salvatori avranno ucciso un unico membro di Alexandria. Durante il viaggio verso la comunità di Rick e gli altri, Sasha ripensa ad alcuni particolari episodi del suo passato che erano rimasti off-panel, con protagonisti Abraham e Maggie; nel frattempo, i “buoni” si preparano ad attaccare.

Il piano originale arriva da Dwight, pronto a tradire Negan: uccidere l’uomo e i suoi sottoposti che arriveranno ad Alexandria per poi iniziare una guerra. I gruppi di Rick e Jadis si preparano all’imboscata, mentre anche quello di Maggie ad Hilltop ed un plotone di soldati del Regno (insieme a Morgan e Carol, entrambi agguerritissimi) marciano verso i loro alleati.

Con un colpo di scena totalmente inaspettato, all’arrivo di Negan scopriamo che Jadis ed i suoi sono dalla parte di quest’ultimo; la situazione precipita e solo l’intervento di Sasha riesce a ribaltare la situazione. La ragazza ha infatti deciso di uccidersi con il farmaco donatole in segreto da Eugene, e quando Negan fa per mostrarla a Rick, la Sasha zombie lo attacca scatenando il panico e fornendo agli abitanti di Alexandria una chance.

Una tremenda sparatoria ha inizio, ed i buoni hanno presto la peggio; ma l’intervento provvidenziale di Hilltop e del Regno salva la situazione. I Salvatori ed il gruppo di Jadis sono costretti a ripiegare e ritirarsi, e mentre tutti gli schieramenti contano le proprie vittime (e Daryl scopre la buona fede di Dwight, ancora deciso ad aiutarli), la guerra inizia davvero.

166188_opt

CLIFFHANGER, AGAIN

Gli showrunner avevano chiaramente tranquillizzato i fan sull’andamento di una lenta settima stagione: tutti i noi verranno risolti, e la vicenda di Negan verrà chiusa definitivamente. Come poteva essere chiaramente previsto, così non è stato; la guerra non è ancora iniziata e con tutta probabilità verrà spalmata su una intera ottava stagione (o almeno sulla prima parte prima del winter finale). Un po’ una presa in giro verso i fan che hanno atteso fedelmente la lenta costruzione dell’esercito che volevano veder combattere a fine stagione, anche se la battaglia mostrata in video è riuscita a risultare godibilissima e ricchissima di colpi di scena, dal tradimento di Jadis alla morte di Sasha fino alla spettacolare entrata in scena della tigre Shiva.

166196_opt

OTTAVA STAGIONE

Molto è rimasto in sospeso verso una ottava stagione che vedrà finalmente Hilltop, Alexandria ed il Regno definitivamente alleati e decisi nei loro intenti: Dwight è ancora pronto a tradire Negan (ne è la prova la statuina che Daryl trova sul campo di battaglia), mentre Gregory sta agendo in segreto con un suo proprio piano, probabilmente contro Maggie e la sua ormai avvenuta presa di potere. Eugene sta brillando sotto l’egida di Negan, ma rimane ancora un barlume di coscienza dietro le sue azioni e non è detto che il personaggio possa tornare sui suoi passi; e ancora, non abbiamo avuto notizie degli scomparsi Sherry ed Heath, che siamo abbastanza sicuri di veder tornare prima o poi. E infine, ovviamente rimane totalmente aperta ad ogni tipo di possibilità la guerra in arrivo: abbiamo assistito solamente ad una dichiarazione di intenti, ed il gruppo di Jadis, sopravvissuto quasi al completo, risulta una incognita che a seconda della convenienza potrebbe trovarsi dall’una o dall’altra parte dello schieramento.

166185_opt

CHIUSURE

Molti nodi sono comunque venuti al pettine: Dwight ha definitivamente scelto la sua strada, così come Morgan e Carol, dopo aver provato a voler vivere con valori diversi da quelli dominanti nel nuovo mondo in cui si trovano, sono stati costretti a tornare sui propri passi. Rick è cambiato, e ormai neanche la minaccia della morte di Carl può smuoverlo dal suo obiettivo: la morte di Negan. Maggie dal canto suo è diventata la leader effettiva di Hilltop, e re Ezekiel ha vinto le sue resistenze ed è anche lui totalmente deciso a muovere guerra.

La stagione ventura verterà quindi forse sull’azione più che sulla psicologia spicciola che domina gran parte delle puntate di The Walking Dead; ma se gli showrunner decideranno di usare l’intera stagione per raccontarla, la serie ne risentirebbe moltissimo in termini di quella noia che ormai, escluse una manciata di puntate, accompagna costantemente la visione di The Walking Dead.

MV5BMTgwODY2MzU3NF5BMl5BanBnXkFtZTgwOTkwODg4MTI@_opt

LEGGI ANCHE: CHI HA FATTO PIU’ VITTIME FRA GAME OF THRONES E THE WALKING DEAD?

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Yamato Video – Da Berserk a Occhi di gatto senza censure ad Haikyu!! gli anime disponibili su Prime Video 30 Novembre 2020 - 20:46

La prima stagione di Occhi di gatto, senza censure, da domani su Prime Video. Ecco i titoli di Yamato Video disponibili sulla piattaforma, da Berserk alla terza e alla quarta stagione di Haikyu!!

La Belva: ecco il cameo di Edo ed Eleonora di Skam Italia 30 Novembre 2020 - 20:45

C’è un po’ di Skam Italia ne La Belva, l’action movie diretto da Ludovico Di Martino con protagonista Fabrizio Gifuni, da poco disponibile su Netflix.

The Mandalorian: Rosario Dawson è Ahsoka Tano, ecco il nuovo poster! 30 Novembre 2020 - 20:15

Il quinto episodio della seconda stagione di The Mandalorian ha visto il debutto di Ahsoka Tano, il personaggio interpretato da Rosario Dawson. Possiamo vederla ritratta su questo nuovo poster.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.