Condividi su

21 aprile 2017 • 19:00 • Scritto da Filippo Magnifico

King Arthur: Il Potere della Spada – Il duro allenamento di Charlie Hunnam in un nuovo video

Il Re Artù interpretato da Charlie Hunnam picchia duro e si è dovuto allenare duramente per sostenere le riprese di King Arthur: Il Potere della Spada...
0

LEGGI ANCHE: King Arthur: Il Potere della Spada il 1° maggio in anteprima nazionale al Napoli Comicon

Il Re Artù interpretato da Charlie Hunnam (star di Pacific Rim e della serie tv Sons of Anarchy) picchia duro e si è dovuto allenare duramente per sostenere le riprese di King Arthur: Il Potere della Spada, il nuovo film diretto da Guy Ritchie (regista di Sherlock Holmes e di Operazione U.N.C.L.E.). Il video che trovate qui sotto parla proprio di questo:

Quando il padre del piccolo Arthur viene assassinato, suo zio Vortigern (Jude Law) si impadronisce del trono. Derubato dei diritti che gli spetterebbero per nascita e senza sapere chi è realmente, Arthur riesce a sopravvivere nei vicoli oscuri della città e solo quando estrae la mitica spada dalla roccia la sua vita cambia radicalmente ed è costretto ad accettare la sua vera eredità… che gli piaccia o no.

Nel cast del film troviamo anche Astrid Berges-Frisbey (Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides), Eric Bana (Star Trek, Lone Survivor) e Djimon Honsou (The Legend of Tarzan, Guardians of the Galaxy).

Il film sarà il primo episodio di una nuova esalogia (si spera!), ispirata a “Le Morte d’Arthur” di Thomas Mallory pubblicato nel 1485. Joby Harold ha curato lo script, mentre Ritchie e Harold figurano come produttori assieme a Lionel Wigram, Akiva Goldsman e Tory Tunnell. L’arrivo nelle sale americane è previsto per il 12 maggio 2017 e in quelle italiane l’11 maggio 2017. QUI trovate la pagina facebookitaliana del film.

King Arthur 01

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canaleScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.
ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *