L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Atomica Bionda – Il regista David Leitch e i segreti dell’action con Charlize Theron

Atomica Bionda – Il regista David Leitch e i segreti dell’action con Charlize Theron

Di Leotruman

Abbiamo appena visto il nuovo incredibile trailer di Atomica Bionda, action movie con protagonista una sensuale e pericolosa Charlize Theron, in uscita nelle nostre sale ad agosto.

Atomica Bionda è liberamente ispirato alla graphic novel The Coldest City di Antony Johnston e racconta la storia di una letale agente segreta del MI6. La sua missione è portare un dossier estremamente segreto in quel di Berlino, cosa che si rivelerà decisamente non facile!

Il film è diretto da David Leitch, co-regista di John Wick e futuro regista di Deadpool 2 (già in fase di pre-produzione) visto che ha raccolto il testimone da Tim Miller. Grande esperto di action movie vista la sua lunga carriera come stunt-man, coreografo di combattimenti e vero e proprio “action-designer”, da quando è passato dietro la macchina da presta Leitch si è sentito molto a suo agio nel dirigere e orchestrare perfettamente incredibili e originali scene d’azione, come possiamo già notare dai primi trailer di Atomica Bionda.

Grazie a Universal Pictures Italia abbiamo potuto intervistare telefonicamente David Leitch, che ci ha raccontato tutto sul suo film. Dalla ricostruzione di Berlino alla colonna sonora del film, fino al suo rapporto con Charlize Theron sul set e… anche qualche parola su Deadpool!

Nel nuovo trailer la musica ha un ruolo essenziale. Quanta importanza hai dedicato alla colonna sonora del film? Saranno tutti classici degli anni ’80?

“Lo sono. Nel film ci sono quindici tracce dagli anni ’80, abbiamo optato di proposito per un’importante presenza musicale. Ci sono scene che sono state tagliate con la musica, rispecchiando l’idea di creare un medley di cultura pop che rappresentasse quel periodo. Abbiamo preso in considerazione parecchie tracce ed alcune di queste le abbiamo ricreate in chiave contemporanea. Ce n’è una nel trailer che è una cover di una canzone dei New Order cantata dal gruppo degli Health, composta e prodotta da Tyler Bates, il mio compositore. Volevamo dare un tono contemporaneo, ma il film è comunque ambientato in quegli anni quindi abbiamo cercato di unire tutto ciò che era cool ai tempi ma in modo fresco ed originale.”

James McAvoy, Charlize Theron e il regista David Leitch

Cosa non poteva mancare della graphic novel in questo adattamento?

“La graphic novel è servita come ispirazione ed è stata un ottimo trampolino. Volevo attingere all’elemento noir tipico dello spy thriller ambientato nella guerra fredda, eseguito in modo molto marcato nella storia originale, e volevo che questo aspetto fosse capovolto con l’aggiunta di musiche e colore, amalgamando il tutto con il dna della Berlino del 1989 e lo spirito della cultura pop del tempo, quindi non limitandosi semplicemente ad usare la classica combinazione di impermeabile e borsalino. La graphic novel è stata una grande influenza per quanto riguarda il concetto originale, ma poi mi sono chiesto come poter rendere il tutto più rock’n’roll.”

Grazie alla tua carriera come stunt man, ha un’esperienza concreta e pratica di action movie e combattimento. Come si traduce questo nel tuo lavoro come regista?

“Ho cercato di creare sequenze originali. Avendo lavorato come action designer e regista della seconda unità per altri registi, non sempre hai la possibilità di mettere in atto quello che desideri. Ma quando siedi nella prima unità ci sono queste cose che hanno fermentato nel tuo cervello per un po’, cose che vuoi provare a fare, e penso di averlo fatto in Atomica Bionda. Ci sono degli elementi che ho sempre voluto portare alla luce ma non ho mai avuto l’occasione di farlo, vuoi perché mancava il coraggio o un attore con il fegato di eseguirle, ma questa volta avevo entrambi. Io avevo la volontà e Charlize aveva le abilità per farlo, di riuscire in qualcosa di davvero speciale.”

Atomica Bionda 01

Com’è stato lavorare con una magnifica attrice quale Charlize Theron? È davvero perfetta come sembra?

“Non avrei potuto chiedere un partner migliore. Charlize dà sempre il massimo, ci tiene alla visione artistica del film, e si prende cura del personaggio. Ha dato vita a Lorraine Broughton, e alla sua crisi esistenziale su cosa significhi essere una spia, sulle scelte scomode che è costretta a compiere per poter sopravvivere, e come le conseguenze di quest’ultime tornino a tormentarla. C’è una storia difficile da raccontare all’interno di un film d’azione, e non tutti gli attori sono in grado di farlo, ma lei ci riesce in modo incredibile. Al di fuori dell’azione, ha reso il personaggio incredibilmente empatico.”

E cosa ci dici di Sofia Boutella, ormai sempre più lanciata nel mondo del cinema d’azione?

“Sofia ha fatto un lavoro incredibile. Credo sia maggiormente conosciuta per la sua entrata in scena come attrice d’azione, ma non l’ho voluta per questo, l’ho scelta per la sua personalità genuina, che ha donato anche al film. È riuscita a creare un personaggio che è una spia in un certo senso tormentata, una nuova arrivata, che possiede un’umanità ed un’ingenuità che di solito non vedi nei film di spionaggio, dove tutti sono dei robot. Ha fatto un lavoro straordinario nel creare un fantastico personaggio.”

È stato difficile ricreare la Berlino del 1989 in termini di stile e scenografie?

“Sì, molto. Il mio production designer, David Scheunemann, viene da Berlino ed ho lavorato con lui in diversi film ambientati a Berlino in diverse competenze. Abbiamo cercato di usare la città come modello, ma per ricreare l’atmosfera del 1989 ci siamo affidati a Budapest, quindi gran parte delle riprese si sono svolte lì. Siamo tornati a Berlino per alcune settimane per le panoramiche.”

Atomic Blonde

La scena d’azione più difficile da realizzare, che vi ha messo a dura prova?

“C’è una sequenza d’azione ambientata su delle scale che vede Charlize scontrarsi con dei russi, ed è stata una specie di puzzle tecnico, il quale ha richiesto molta pazienza e tante prove, sia per il reparto di ripresa che per gli attori, e tanti tentativi prima di azzeccarlo. In un certo senso quella sequenza è il manifesto che marca l’inizio del terzo atto del film, in cui il personaggio di Charlize è costretta a sopravvivere. La chiave è rimanere pazienti, e lo abbiamo fatto nel modo giusto, quindi credo che sia di grande impatto.”

Quest’anno inizierai le riprese di Deadpool 2, del quale sei regista. Quali sono le aspettative e i tuoi timori?

“Sono incredibilmente emozionato, in realtà adesso sono a Vancouver per la pre-produzione. Penso che la sfida in questo caso sia rivelarsi all’altezza delle aspettative, è un franchise ed un personaggio molto amato, e penso che il pubblico si aspetti il giusto tono ed il giusto stile, ma anche più azione, visto che ne sono esperto. Penso che siamo sulla buona strada per potere offrire tutto questo, ma non prendo l’occasione alla leggera, è una grandissima sfida.”

Atomica_Bionda_Teaser_Poster_Italia

Nel cast troviamo anche James McAvoy, John Goodman, Til Schweiger, Eddie Marsan, Sofia Boutella e Toby Jones. L’uscita italiana del film è prevista per agosto 2017. QUI la pagina Facebook ufficiale.

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ATOMICA BIONDA USCIRA’ AL CINEMA IL 17 AGOSTO. CLICCA SULLA SCHEDA PER RIMANERE AGGIORNATO SUL FILM.

Fonte: ScreenWeek

CORONAVIRUS: QUI l'elenco completo, in costante aggiornamento, di tutti i principali blockbuster che hanno subito uno slittamento sulla data di uscita o hanno optato per una distribuzione digitale.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Doogie Howser – Un reboot al femminile per Disney+ 8 Aprile 2020 - 21:58

In lavorazione per Disney+ la serie Doogie Kealoha, M.D., un reboot di Doogie Howser con Neil Patrick Harris, questa volta con una protagonista femminile

Tiger King: in America oltre 34 milioni di spettatori hanno visto la serie, ora si pensa al sequel 8 Aprile 2020 - 21:30

Grande successo per la docuserie Tiger King, sbarcata su Netflix lo scorso 20 marzo e subito diventata un piccolo, grande fenomeno. Ora si pensa ad un sequel incentrato su Carole Baskin.

My Spy con Dave Bautista acquisito da Amazon Prime Video 8 Aprile 2020 - 21:30

Anche il film di Peter Segal arriverà direttamente in streaming... almeno in USA

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Colombo 4 Marzo 2020 - 17:11

La storia di Colombo: i tre volti del tenente, Mrs. Columbo, Spielberg e...

7 cose che forse non sapevate su Forza Sugar 3 Marzo 2020 - 13:30

La parentela con Rocky Joe, il regista famoso, la sigla riciclata... sette curiosità su Forza Sugar.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Dark Angel 27 Febbraio 2020 - 16:15

Jessica Alba, il 2019 post-apocalittico visto dal 2000 e la prima infatuazione di James Cameron per Alita.