L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ghost in the Shell – Mamoru Oshii difende il casting di Scarlett Johansson

Ghost in the Shell – Mamoru Oshii difende il casting di Scarlett Johansson

Di Marlen Vazzoler

GUARDA ANCHE: Ghost in the Shell: Scarlett Johansson nel TRAILER FINALE

Negli ultimi giorni sono emerse diverse dichiarazioni del regista Mamoru Oshii in merito al live action di Ghost in the Shell diretto da Rupert Sanders. Il filmaker giapponese ha spiegato nel dietro le quinte del film:

“Credo che non ci sia alcun dubbio che [la versione live action del film] diventerà l’opera più sfarzosa fatta finora di Ghost in the Shell.
Rupert sta facendo la sua versione del film”.

E da quanto abbiamo visto nei trailer e nelle clip, non possiamo dargli torto. Esteticamente il film è una gioia per gli occhi, mentre per quanto riguarda questa versione della storia, da quello che abbiamo potuto leggere e vedere finora ci troviamo di fronte a una storia contaminata con elementi provenienti dalle diverse proprietà della franchise ed alcuni tropi tipici della cinematografia americana. Parlando dell’interpretazione di Scarlett Johansson

“Si sta immedesimando nel ruolo più di quanto avessi immaginato. Nel maggiore c’è un lato feroce e bellicoso, ma è anche tormentata dall’ansia. Anche se non è del tutto umana, non è del tutto un robot. Scarlett è in grado di esprimere questo nei suoi occhi. E’ molto vicina al personaggio che ho raffigurato”.

In una recente intervista con IGN, Oshii ha reiterato che il casting della Johansson è stata ‘la miglior scelta possibile‘, ed ha difeso l’attrice dalle accuse di whitewashing spiegando che non sussistono.

“Che problema ci potrebbe mai essere con il suo casting? Il Maggiore è un cyborg e la sua forma fisica è completamente presunta. Il nome ‘Motoko Kusanagi’ e il suo corpo corrente non sono il suo nome e il suo corpo originale, quindi non ci sono basi per dire che un’attrice asiatica debba interpretarla. Anche se il suo corpo originale (presumendo che sia esistito) fosse giapponese, il discorso non cambierebbe”.

Oshii ha ricordato che in passato attori come John Wayne hanno interpretato ruoli appartenenti ad etnie diverse, senza alcun problema. Bisogna ammettere però che negli ultimi anni questa pratica sta diventando sempre più criticata:

“Nei film John Wayne ha interpretato Genghis Khan, e Omar Sharif un arabo ha interpretato il dottor Zhivago, uno sloveno. E’ solo una convenzione cinematografica. Se questo non fosse concesso, allora Darth Vader non dovrebbe parlare inglese. Credo che avere Scarlett nel ruolo di Motoko sia stata la miglior scelta di casting per questo film. Posso solo avvertire un motivo politico per questa opposizione, e credo che l’espressione artistica non debba essere influenzata dalla politica”.

C’è da considerare però che una buona fetta dei fan della franchise, si è fatto ormai una ragione del casting, le preoccupazioni riguardano più che altro altri elementi come il mantenimento di alcune caratteristiche intrinseche dei personaggi e in parte la storia, visto che ci troviamo di fronte a un vero e proprio mash-up della franchise.

Ad esempio il passato di Motoko e Kuze raccontato nella seconda stagione di Stand Alone Complex sembra stato completamente cambiato, da due bambini rimasti vittime di un incidente aereo che hanno avuto bisogno di un corpo artificiale per sopravvivere, sembra che siano diventati i soggetti di alcuni esperimenti dell’Hanka per la creazione di corpi artificiali.

Ma per il filmaker non è necessario che l’adattamento live-action debba essere completamente fedele al suo film animato.

“Se questo è un remake dell’anime, non penso sia necessario rimanere fedeli al modo in cui le cose sono state mostrate nel film. Il regista dovrebbe esercitare la sua liberà artistica il più possibile. Se non lo facesse, non ci sarebbe alcun motivo per farlo”.

Il punto di vista del mondo, forse, è per Oshii l’aspetto più importante del suo film che dovrebbe essere ripreso nella pellicola della Paramount, ovvero:

“Domandarsi quale tipo di società nascerà da queste strette interazioni tra l’uomo e la tecnologia e come questo trasformerà l’esistenza umana”.

ghost-in-the-shell-copertina

LEGGI ANCHE:
Ghost in the Shell: una clip in italiano presentata dalla protagonista Scarlett Johansson

Ghost in the Shell: Il combattimento sull’acqua al centro della nuova clip

Ghost in the Shell – Abbiamo visto una spettacolare preview: il nostro commento!

Ghost in the Shell è un mash-up che omaggia Oshii

Avi Arad svela quali elementi sono stati inclusi in Ghost in the Shell

La sinossi:

Basato sul marchio di fantascienza di fama internazionale, “GHOST IN THE SHELL” segue la saga di Major, un singolare ibrido umano-cyborg delle operazioni speciali a capo della task force d’elite Section 9. Dedicato a contrastare i più pericolosi criminali ed estremisti, Section 9 affronta un nemico il cui unico obiettivo è eliminare gli sviluppi di cyber tecnologia della Hanka Robotic.

Fanno parte del cast di Ghost in the Shell: Takeshi Kitano (Daisuke Aramaki), Juliette Binoche (Dr. Ouelet), Michael Pitt (Kuze), Pilou Asbæk (Batou) e Kaori Momoi (nella parte della madre del Maggiore). I membri della Sezione 9 sono interpretati da Chin Han, Danusia Samal, Lasarus Ratuere, Yutaka Izumihara e Tuwanda Manyimo.

Ghost in the Shell uscirà nelle sale americane il 31 marzo 2017 e in quelle italiane il 30 marzo 2017. #GhostInTheShellIT

Fonti IGN, パラマウント・ピクチャーズ(日本版), ANN

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.
ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

CLICCATE SULLA SCHEDA SOTTOSTANTE E SUL PULSANTE “SEGUI” PER RIMANERE AGGIORNATI SU GHOST IN THE SHELL

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Spider-Man: No Way Home – Un riferimento a Cap nelle nuove foto dal set 11 Aprile 2021 - 19:00

Due foto dal set di Spider-Man: No Way Home contengono un riferimento alla Statua della Libertà e allo scudo di Capitan America.

Creed 3: Michael B. Jordan spiega perché non ci sarà Sylvester Stallone 11 Aprile 2021 - 18:00

Come sappiamo, in Creed III, il prossimo capitolo della saga che sarà diretto e interpretato da Michael B. Jordan, non tornerà Rocky Balboa. Ecco il motivo.

Dwayne Johnson Presidente degli Stati Uniti? Il 46% degli americani lo voterebbe 11 Aprile 2021 - 17:00

È tutto iniziato per scherzo, quasi fosse la trama di una puntata dei Simpson, ma con il passare del tempo l’ipotesi di Dwayne Johnson Presidente degli Stati Uniti sta diventando sempre più concreta.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.